Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Claudia Marconi il Gio Gen 15, 2015 3:30 am

Ciao a tutti, vi posto le foto (poche, purtroppo) della mia ultima lavorazione.  Very Happy  A Marzo scorso (2014) c'è stato l'annuale concorsino interno al mio club, e io ho lavorato questo ginepro, ecco la foto prima della lavorazione, così com'era quando l'ho comprato:



L'ho comprato in un vivaio specializzato per bonsai, tuttavia non è il classico ginepro chinensis sargentii.  Rolling Eyes  Non so che specie sia, ha la squama più grossa del sargentii e un colore più chiaro e vivace, tuttavia è abbastanza cicciotta e compatta che può andar bene per un bonsai.  Very Happy

Questo era il mio progettino di massima: ne avevo disegnati 5 o 6 ma alla fine ho preferito questo (non fate caso a come è disegnato, non è un'opera d'arte,  Embarassed  era solo uno schizzo veloce che serviva per me):



Ed ecco una fase della lavorazione: qui avevo pulito la base e il tronco, selezionato i rami utili e creato jin e shari:



Qui invece avevo filato i due rami principali, per i quali è stata necessaria la gomma e dei tiranti (che qui ancora non avevo messo):



Poi non ho fatto più foto perchè mi dovevo sbrigare, perchè l'anno scorso non feci in tempo a finire la lavorazione...  oth_11  Pensavo di non fare in tempo neanche questa volta, e invece ce l'ho fatta pelo pelo!!!  oth_4  daidai_xx  banana_xx  :mrgreen:

Insomma, ecco il risultato finale:



Sono stata soddisfattissima, primo perchè ho finito in tempo  :mrgreen: , ma anche perchè sono riuscita a realizzare più o meno quello che avevo progettato!  Very Happy  Ora osservandolo con calma a casa mi accorgo di tanti difetti, alcuni sono state mie scelte consapevoli, altri invece sono cose su cui mi devo molto migliorare, ma direi che come primo step va benone, modifiche e migliorie le apporterò al prossimo step fra uno o due anni, a seconda della risposta della pianta.  Very Happy


Ultima modifica di Claudia Marconi il Mer Nov 09, 2016 1:42 am, modificato 2 volte
avatar
Claudia Marconi

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 11.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Claudia Marconi il Gio Gen 15, 2015 3:32 am

Jarrah ha scritto:
mauro58 ha scritto:Bello, mi piace. Brava Claudia. Non so quali potrebbero essere i difetti e/o le migliorie future, però mi piace :wink:
Sono d'accordo con Mauro!
Considerate che era comunque un primo step, di difetti e cose da sistemare ce ne sono, :wink: ora vi dico il mio parere, e alcune le hanno già fatte notare Giorgio e GoJu. :wink:

giorgioc ha scritto:Non mi convince invece il primo ramo che a mio parere torna troppo sotto il tronco. Lo vedrei più ad enfatizzare il movimento a SX della pianta.
Sono pienamente d'accordo Giorgio, questa è una delle cose. :wink: Se fai caso al mio schizzo, anche io avevo pensato il primo ramo più a sinistra. Il fatto è che poi quando stai lì vedi che non tutto si può fare, almeno non tutto in uno step. Del primo ramo mi sono preoccupata di piegarlo bene all'attaccatura, e l'ho piegato parecchio, in modo che prendesse bene la forma lì. Più sotto era prevista una nuova piega per portare il palco più a sinistra, e un po' l'ho fatta, ma non ho forzato più di tanto perchè lì dove dovevo farla, più o meno al punto dove ho messo il tirante, c'era un curva naturale nel senso opposto... Rolling Eyes Quindi ho deciso di rimandare questa seconda piegatura del primo ramo basso a quando la piega lì vicino al tronco avrà preso bene, allora potrò piegarlo meglio più in basso sfruttando anche una rotazione che ora per via del tirante non potevo fare. Embarassed Almeno così ho pensato...

andrew ha scritto:UNA DOMANDA:lo shari in basso lo lascerai cosi o lo allargherai ancora?
Gli shari che ho fatto per ora sono quelli che mi ha suggerito la pianta, non ho fatto altro che individuare le vene vive e aprire piccoli shari dove c'erano depressioni tra una vena e l'altra, che è un intervento molto poco invasivo e non volevo forzare di più. :wink: Certamente col tempo le vene si definiranno meglio da sole e gli shari saranno allargati di conseguenza, e sicuramente ce ne saranno altri a causa dei rami che ho eliminato. :wink:

GoJu ha scritto:un domani la abbasserei, quell'apice ha diametri troppo spessi.
Questa era un'altra cosa che avevo notato anch'io. Very Happy L'apice ora è troppo alto e troppo a sinistra, dovrò compattarlo e abbassarlo, questo sicuramente, quello che devo valutare è se usare il ramo che ho usato o usarne un altro, fare cioè un cambio d'apice... Credo che farò così, ma per ora, giustamente, devo lasciare tutto così e vedere come reagisce la pianta. Quando sarà ora di un secondo step vedremo quanti e quali rametti utili avrò per ricostruire e ridefinire meglio l'apice. Very Happy

Inoltre dovrei rivedere l'inclinazione, magari di pochi gradi... Rolling Eyes

Altra cosa sono i palchi di profondità (che dovrei abbassare un po'), non avevo rami decenti là dietro e per ora li ho realizzati con dei rametti fini, in futuro ne farò crescere uno o due e eliminerò gli altri che sono superflui. Rolling Eyes

Per ora non mi viene in mente altro, a parte il fatto che i palchi comunque non sono molto definiti, ma lo so, un po' è colpa del poco tempo a disposizione, un po' perchè non ho voluto io stare lì a filare anche la vegetazione finissima, non era il caso di farlo in questo step. Very Happy
avatar
Claudia Marconi

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 11.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Claudia Marconi il Gio Gen 15, 2015 3:32 am

scarboc ha scritto:Mi ero persa questo topic!
Brava Cass, mi piace moltissimo il lavoro che hai fatto. Per pulire il tronco hai usato una spazzola di radice?
Grazie scarboc!  Embarassed   Very Happy  Per pulire il tronco dei ginepri dalla parte superficiale della corteccia per avere quell'aspetto liscio e rossiccio che mette in risalto le vene, non uso spazzole di ottone o comunque dure, altrimenti si graffierebbe. Posso usarla, una spazzolina, giusto un attimo in punti pieni di sporcizia per una prima pulizia grossolana molto superficiale, ma se riesco preferisco il mio spazzolino a setole morbide (normale spazzolino da denti  :mrgreen:  ). Per la pulizia vera e propria poi faccio così: le scaglie che sono più superficiali e mostrano di stare quasi per staccarsi le faccio saltare delicatamente con un taglierino o un coltellino affilato, ma solo quelle che veramente sono attaccate per poco, altrimenti si rischia di far venire via lo strato che non deve essere intaccato.  Rolling Eyes  Una volta fatto ciò, con tanta tanta pazienza pulisco il tronco con la carta vetrata... Ci vuole un numero sufficientemente fine (220) altrimenti graffia, e soprattutto ci vuole la giusta manualità, bisogna muoversi nel verso delle vene, delicatamente, e sapere fino a che "profondità" bisogna scartavetrare e dove fermarsi, è un punto ben preciso ma non è sempre facile individuarlo, soprattutto se non si ha esperienza.  Very Happy

scarboc ha scritto:Eh ma infatti mi pareva ci fosse dietro un lavorone. Però il risultato è pazzesco, la corteccia sembra davvero liscissima e perfetta, grazie per la spiegazione.
Eh sì il ginepro, come anche il tasso, hanno davvero un aspetto a volte incredibile, in questo modo. Very Happy Per i cipressi invece, per esempio, anche se questa operazione sarebbe possibile, sarebbe un'eresia! ziiitto La corteccia del cipresso va lasciata invece più naturale e cortecciata possibile perchè è bellissima così e dà un aspetto vecchio e vissuto fantastico! Very Happy Secondo me lo stesso discorso varrebbe per l'erica arborea, che ha una corteccia stratosferica secondo me love , eppure non sono tutti d'accordo, ho visto che qualcuno la tiene così, qualcun altro la pulisce come tassi e ginepri... oth_10 Anche il rosmarino è un altro in cui la corteccia va lasciata al naturale... In verità praticamente la corteccia va lasciata quasi sempre al naturale, le specie in cui si pulisce sono le eccezioni, come ginepri e tassi. :wink:

scarboc ha scritto:Meno male che non ho ginepri, avrei segatura ovunque e tronchi graffiati e decorticati festa_xx
Ehehehehe ma che dici, noi fanciulle siamo più delicate dei maschiacci, per queste cose siamo le mejo! Cool :mrgreen:
Dai, non è vero, conosco molti ragazzi dalla mano attenta e gentile. :wink:
avatar
Claudia Marconi

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 11.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Claudia Marconi il Mer Nov 09, 2016 1:41 am

Ciao a tutti di nuovo!!! Very Happy  Per chi si fosse perso quello che ho scritto sul mio ritorno e i miei saluti, qualche giorno fa avevo scritto qui:
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t1406-giareda-2016-reggio-emilia-3-4-settembre#20625

Quindi ora vengo direttamente ad aggiornare un po' di lavori che vi avevo fatto vedere, cominciando da questo. Nel 2014 dopo il primo step che vi ho mostrato, la pianta crebbe molto rigogliosa, tuttavia, come avevo temuto già il giorno della lavorazione, abbandonò il primo ramo basso! Crying or Very sad  In effetti era talmente rigogliosa, e io l'ho così trascurata,  Embarassed  che non mi sono accorta che stava seccando il primo ramo fin quando non fu troppo tardi! Eh sì ve lo dico, questi ultimi anni, a periodi, ho trascurato molto le mie piante... Ad ogni modo ricordo che la piega del primo ramo basso al concorsino fu abbastanza drastica, tanto che temevo già allora che sarebbe andata a finire così, e mi tenni proprio per questo un altro ramo lì vicino per eventualmente sostituire il primo ramo se si fosse seccato! Cool  Previdenza femminile, eheheh!

Dunque, un po' per rinvigorirla, un po' per mancanza di tempo,  Embarassed  la coltivai per tutto il 2015 senza lavorazioni, ma facendo una cosa importante, che vi faccio vedere qui: questa è una foto di ottobre 2015:



Come potete notare si vede bene il primo ramo che si è seccato, ma anche il rametto appena dietro destinato a sostituirlo. L'unica cosa che ho fatto su questa pianta è stata legare dritto verso l'alto un getto che partiva da questo nuovo primo ramo basso, in modo che arrivasse anche più in alto dell'apice della pianta. Questo getto verticale lo potete vedere in alto a sinistra andare dritto sparato in alto: non sembra, ma parte dal primo ramo basso! Cool  Questo che può considerarsi un ramo di sacrificio, così posizionato mi ha fatto e mi fa ingrossare il primo ramo basso più velocemente degli alltri, che è quello che voglio perchè il nuovo primo ramo basso era troppo fino e deve recuperare! Very Happy

A marzo di quest'anno, 2016, ho fatto il secondo step su questa pianta. Ecco qui la piega del nuovo primo ramo basso:



Il ramo di sacrificio nella foto non si vede perchè era momentaneamente rivolto verso il retro, ma c'è ancora! bounce  In effetti l'ho lasciato perchè il ramo basso deve crescere ancora un altro po'! Wink
Ecco la foto finale dopo questo step di modellatura, fatta insieme ad un mio amico:



Ecco, qui si vede bene il ramo di sacrificio a canna da pesca, eheheheh! Laughing Ovviamente ho potato tutto il resto tranne lui, e poi l'ho ritirato su bello dritto verso l'alto e lo faccio allungare indisturbato, così fa al massimo il suo lavoro!  Very Happy

La pianta si è infoltita generosamente anche quest'anno, ma purtroppo con l'università che mi prende il 100% del mio tempo non sono riuscita ancora a togliere il filo, che ha segnato parecchio, poverina... Embarassed  Non ho neanche una foto aggiornata, appena tolgo il filo ve la posto. What a Face

Vi faccio intanto vedere una curiosità! alien  Questo ginepro è molto generoso e vigoroso, pensate che ha fatto nuovi getti dal bordo degli shari!!! geek  Eccone un paio, non so se si vede bene in foto:


_________________
"Intanto lo faccio, poi mi pento!" (Bud Spencer Cool )
avatar
Claudia Marconi

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 11.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Giorgioc il Mer Nov 09, 2016 6:35 am

Complimenti Claudia.
Per diverse cose :
Per aver lasciato il ramo di riserva  quando "sapevi" che la piega era a rischio
Per la coltivazione: mai visto germogli in un punto simile
Per il nuovo Step. 
Qui però valuterei una riduzione dell'altezza


Ultima modifica di Giorgioc il Mer Nov 09, 2016 6:45 am, modificato 1 volta

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1290
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 55
Località : Montagnana (PD)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da frantore il Mer Nov 09, 2016 8:51 am

Quoto Giorgio per la riduzione in altezza.
Per i nuovi germogli: è un ginepro ad aghi, non è quello in discussione, vero?
avatar
frantore

Messaggi : 774
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Sardegna Centro-orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Forcellone il Mer Nov 09, 2016 9:34 am

Materiale che promette bene.... complimenti.

La pianta noi la vediamo in foto, sono certo che di persona sarà differente. (mi capita spesso di trovare impressioni e soluzioni differenti da una pianta tra le mani e una foto).

Comunque, al volo, io la vedo posizionata in modo "opposto" di come hai fatto.
Ritocco la foto, "indicativamente" è questa la mia soluzione ideale, vuoi per i rami, il tronco e per l'equilibrio generale, se poi si vuole abbassate si può tagliare dove ho segnato in rosso e il ramo indicato dalla freccia diventerebbe il nuovo apice. (Non so se ci sono possibili problemi di Nebari o altro, va prima studiata la cosa con la pianta tra le mani.

Ciao.

avatar
Forcellone

Messaggi : 1735
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da saro87 il Mer Nov 09, 2016 12:21 pm

Complimenti per la pianta, le sue lavorazioni e il report dettagliato Smile e complimenti pure per l'esser stata previdente Very Happy

saro87

Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 03.11.16
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Luigi80 il Mer Nov 09, 2016 2:31 pm

Ciao Claudia, bentornata Wink .... mi piace molto come sta venendo fuori questa pianta, brava!
avatar
Luigi80

Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da leizer il Mer Nov 09, 2016 6:22 pm

Che bella evoluzione! Complimenti! Shocked
avatar
leizer

Messaggi : 487
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 29
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Claudia Marconi il Gio Nov 10, 2016 1:01 am

Intanto grazie a tutti. Very Happy
Per quanto riguarda l'idea di abbassare la pianta, mi trovate d'accordo! Very Happy  Io solitamente sono per piante più compatte, riduco la chioma per dare più importanza al tronco, e anche qui la vedo così, concordo con voi. Wink In realtà questa non è una pianta maschile, ma essenza e soprattutto stile e sinuosità la rendono decisamente femminile, per cui ci sta una chioma un po' più ampia. Rolling Eyes  Vi confesso però comunque una cosa che ho già detto: di tutte le lavorazioni che vi ho fatto e vi farò vedere, questa è l'unica che non ho fatto tutta da sola ma insieme ad un amico, e lui è uno a cui piace fare piante piuttosto alte con grandi chiome. Diciamo che quel giorno per chiudere la pianta è andata bene così, ma io dentro di me già avevo deciso che farò un cambio d'apice e la abbasserò! What a Face

Forcellone ha scritto:La pianta noi la vediamo in foto, sono certo che di persona sarà differente. (mi capita spesso di trovare impressioni e soluzioni differenti da una pianta tra le mani e una foto).

Comunque, al volo, io la vedo posizionata in modo "opposto" di come hai fatto.
Ecco, invece questo cambio di inclinazione non l'avevo considerato, e devo dire che in foto non è male come idea!  Very Happy  Ricordo che quando la studiai la prima volta la girai e rigirai mille volte e l'inclinazione da te suggerita non mi convinceva, la rendeva troppo seduta, però il progetto iniziale vedeva la chioma molto più spostata a sinistra di come è ora... Ok prenderò seriamente in considerazione la cosa e valuterò attentamente con la pianta tra le mani, come dici tu, se è meglio inclinare tutta la pianta verso destra, oltretutto a primavera gli tocca il rinvaso, dunque devo arrivarci decisa su come posizionarla in vaso.  Very Happy  Grazie anche a te dell'osservazione!

Giorgioc ha scritto:mai visto germogli in un punto simile
frantore ha scritto:Per i nuovi germogli: è un ginepro ad aghi, non è quello in discussione, vero?
Sì sì ragazzi, la foto è questo stesso ginepro!  Very Happy  Mi ha cacciato dai bordi degli shari sul tronco, questi sono solo due getti ma ne ha fatti anche altri, ehehehe! Magari vi farò altre foto!  geek  

Ma poi, Giorgio, non è la prima volta che mi succede!  Embarassed  E senti che altra stranezza: una volta potai un ramo di un altro ginepro lasciando solo il legno, senza vegetazione, per fare un jin, ma poi rimandai. Gli avevo lasciato la corteccia, pensando di toglierla in seguito. Davo per certo che si sarebbe seccato senza verde, e invece dopo un po' di tempo mi cacciò germogli nuovi in punta, dalla corteccia!  What a Face  Ma il massimo mi è successo con un olivastro, mi cacciò un germoglio dal jin apicale che però avevo anche scortecciato!!! Così, dal legno!  affraid  Ve lo farò vedere!  alien  

Frantore, no, non è un ginepro ad aghi, è un ginepro a squama come vedi dal resto delle foto, ma i ginepri a squama cacciano facilmente vegetazione di tipo giovanile ad aghi in alcune specifiche situazioni. Ne avevo parlato in questa discussione, leggila se vuoi:
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t40-ginepri-a-squama-andare-in-ago-e-tornare-a-squama
Vorrei solo sottolineare, visto che lì forse non si capisce molto bene, che la vegetazione giovanile ad aghi viene prodotta DOPO lo stress subito, cioè la pianta ha una grande vigoria quando la produce, è in salute, e lo fa per recuperare dopo uno stress (come lo è anche una semplice potatura importante, per ripristinare in fretta la vegetazione perduta).  Wink

_________________
"Intanto lo faccio, poi mi pento!" (Bud Spencer Cool )
avatar
Claudia Marconi

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 11.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Forcellone il Gio Nov 10, 2016 8:36 am

Capisco la situazione di incertezza sull'altezza, anche io ho piante di varie altezze anche dovuto al fatto per gusto di cambiare. Altrimenti sono tutti schiacciati al terreno.
Si potrebbe anche lavorare sulla larghezza senza abbassare nulla. E' anche vero che ad occhio si perde il volume del tronco e rami.
E' il bello del bonsai, risolvere dei "difetti" o "impostazioni"... lavorando su più fronti differenti.

Non ho scritto una cosa, se farai un cambio di inclinazione e un cambio di apice .... posiziona il nuovo apice in asse alla linea del tronco, dai equilibrio al bonsai ed è molto importante.
(Dalla foto che hai postato con la zeppa di legno sotto il vaso, vedo che avevi considerato questo particolare nel vecchio progetto, ma con al nuova inclinazione che avevi in mente si vede che perde l'equilibrio se non correggi anche l'apice).

Qualsiasi stress provocato ad un ginepro a squama porta ad avere i nuovi getti ad ago, poi si normalizzano nel tempo lasciandoli stare, gli aghi cadranno quando seccheranno.

Ciao alla prossima.


Ultima modifica di Forcellone il Gio Nov 10, 2016 9:23 am, modificato 1 volta
avatar
Forcellone

Messaggi : 1735
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da frantore il Gio Nov 10, 2016 9:04 am

Claudia Marconi ha scritto:
Vi faccio intanto vedere una curiosità! alien  Questo ginepro è molto generoso e vigoroso, pensate che ha fatto nuovi getti dal bordo degli shari!!! geek  Eccone un paio, non so se si vede bene in foto:

Mah..Claudia, magari sbaglio ma credo ormai di conoscere bene la vegetazione ad aghi dei ginepri a squama
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t262p25-riconoscimento-essenza
e quella non mi sembra.
A me paiono proprio germogli di ginepro ad ago, nello specifico oxycedrus in quanto si distinguono pure le due bande chiare negli aghi.
La cosa potrebbe essere spiegabile: magari si tratta di pianta innestata.

Hai già eliminato quei germogli?
avatar
frantore

Messaggi : 774
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Sardegna Centro-orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Forcellone il Gio Nov 10, 2016 9:25 am

L'osservazione di frantore ci sta tutta. Al dire il vero la vedo come lui.
Gli aghi in quesitone sembrano più specifici di una specie di ginepro.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1735
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da cosisal il Gio Nov 10, 2016 10:38 pm

bel lavoro!!!
avatar
cosisal

Messaggi : 898
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Lecce - Bari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Claudia Marconi il Ven Nov 11, 2016 12:33 am

frantore ha scritto:
Mah..Claudia, magari sbaglio ma credo ormai di conoscere bene la vegetazione ad aghi dei ginepri a squama
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t262p25-riconoscimento-essenza
e quella non mi sembra.
A me paiono proprio germogli di ginepro ad ago, nello specifico oxycedrus in quanto si distinguono pure le due bande chiare negli aghi.
La cosa potrebbe essere spiegabile: magari si tratta di pianta innestata.

Hai già eliminato quei germogli?

Forcellone ha scritto:L'osservazione di frantore ci sta tutta. Al dire il vero la vedo come lui.
Gli aghi in quesitone sembrano più specifici di una specie di ginepro.

affraid affraid affraid  Non mi aspettavo davvero risposte simili, giuro che al 99% penso sia uno scherzo! What a Face  Ma se siamo in quell'1% in cui state dicendo sul serio, vi devo rispondere che questa è proprio vegetazione ad aghi di un ginepro a squama! Non è vegetazione di un oxycedro nè di altro ginepro ad aghi, la pianta è un ginepro a squama, e non è innestato! Wink  Frantore, la vegetazione ad aghi del tuo ginepro a squama è molto diversa dalla mia, perchè il tuo ginepro è una specie diversa, tutto qui! Io ho 5 varietà di ginepri a squama diversi (compreso quello che hai tu) e la vegetazione è molto diversa tra loro, sia quella a squama, sia quella ad aghi. Very Happy

In effetti, causa il pochissimo tempo, oltre a non aver ancora tolto il filo Embarassed , non ho ancora neanche tolto questi nuovi getti ad aghi, per cui vi ho fatto nuove foto di oggi, Very Happy  fresche fresche per i più increduli. Surprised

Intanto la pianta nel complesso (eh lo so sembra aver perso l'impostazione, ma in realtà con una piccola pettinatina torna subito in forma):



E questi sono i due getti che vi avevo fatto vedere:



Ecco un altro getto uscito da un altro shari: alien



Infine ecco altri tre in arrivo in un altro shari ancora (sul lato destro: al centro, un po' sopra, e nella punta in basso):



Se proprio ancora non credete che questa è la sua vegetazione ad aghi e che non è innestato, vi posso assicurare che anche quando caccia ad ago nella chioma sui rametti nuovi, fa la stessa identica vegetazione ad ago. Exclamation Wink  Ora non ho foto, dovete fidarvi sulla parola, ma appena ne dovesse rifare la fotograferò e ve la farò vedere. Very Happy

Ma non pensavo proprio che qualcuno si sarebbe stupito per il tipo di vegetazione, la cosa strana e inusuale che vi volevo mostrare invece era il fatto che questi getti sono spuntati dal bordo degli shari, da sotto la corteccia. Shocked  In realtà non è poi così strano, come dicevo mi è successo altre volte, e poi ci sono piante più propense a farlo, e questa varietà di ginepro sembra essere una di queste. Very Happy

_________________
"Intanto lo faccio, poi mi pento!" (Bud Spencer Cool )
avatar
Claudia Marconi

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 11.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da frantore il Ven Nov 11, 2016 8:18 am

Claudia Marconi ha scritto:


Se proprio ancora non credete che questa è la sua vegetazione ad aghi e che non è innestato, vi posso assicurare che anche quando caccia ad ago nella chioma sui rametti nuovi, fa la stessa identica vegetazione ad ago. Exclamation Wink  Ora non ho foto, dovete fidarvi sulla parola, ma appena ne dovesse rifare la fotograferò e ve la farò vedere. Very Happy

Volevo chiederti proprio questo, visto che sulle punte della chioma non si vedono aghi (e questo mi sembrava strano...).
Prendo atto di quello che dici, per ora resto del mio parere vedendo quegli altri getti, per i loro apici e per il fatto che sono tutti nella parte inferiore della pianta
 


Ma non pensavo proprio che qualcuno si sarebbe stupito per il tipo di vegetazione, la cosa strana e inusuale che vi volevo mostrare invece era il fatto che questi getti sono spuntati dal bordo degli shari, da sotto la corteccia. Shocked  In realtà non è poi così strano, come dicevo mi è successo altre volte, e poi ci sono piante più propense a farlo, e questa varietà di ginepro sembra essere una di queste. Very Happy

E infatti l'oxicedrus ributta alla grande, a me non stupisce.

Vabbè Claudia, scusa se ci siamo soffermati su questo aspetto, non era certo per sminuire la tua pianta, che è bella e denota una passione mica male.
Ora dò un'occhiata anche all'altra.
avatar
frantore

Messaggi : 774
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Sardegna Centro-orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da orsobruno il Ven Nov 11, 2016 9:38 am

Splendida evoluzione per questa pianta Claudia e sono particolarmente felice che sei ritornata a scrivere sul forum Very Happy Very Happy . Pensa che mi sono avvicinato e deciso di appassionarmi a quest`arte proprio grazie ai tuoi articoli didattici ed ai tuoi lavori ,sempre tutto spiegato in modo semplice e completo , complimenti ancora , spero che in futuro sarai piu`attiva sul forum dando anche qualche consiglio a noi principianti , ciao .

orsobruno

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Romania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Forcellone il Ven Nov 11, 2016 10:06 am

Claudia tutto Ok, io sottolineavo il fatto perché per me era particolare la tua situazione.

Ho diversi ginepri nelle due versioni "squama e ago" ci sono pure delle foto dei particolari "aghi e squame" da qualche parte nel forum, compresa la fioritura.
I tuoi getti "incriminati" sono molto simili, se non identici, ai miei ginepri ad aghi. Come molto diversi dai getti che virano ad aghi dei miei ginepri che ho a squama.
Ma visto quante specie ci sono in circolazione è normale che non ho tutto sotto controllo.
E' relativo, o meglio errato, il mio dubbio in questo caso.
Avevo notato il particolare e ci sono ritornato sopra visto anche il pensiero di frantore.
Notare e scrivere sul tuo particolare, non voleva indicare nulla di falso nella pianta o nella tua figura, "non ho mai pensato che avessi fatto un montaggio, innesti o altro e poi per quale motivo, non avrebbe senso.
Tutto OK e mi servirà per il futuro questa nuova esperienza, non sono informato su tutto. Very Happy

Il confronto è costruttivo, benissimo....   non vedo l'ora di seguire i lavori della pianta che promette bene.

Ciao alla prossima.

PS: tanto per rimanere in tema di cose curiose sui ginepri...... in un altro forum che frequentavo ho visto delle foto di nuovi getti che nascevano direttamente dal legno secco. affraid
avatar
Forcellone

Messaggi : 1735
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Giorgioc il Ven Nov 11, 2016 5:40 pm

Questa cosa la vorrei davvero vedere

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1290
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 55
Località : Montagnana (PD)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Claudia Marconi il Sab Nov 12, 2016 12:58 am

Forcellone ha scritto:Non ho scritto una cosa, se farai un cambio di inclinazione e un cambio di apice .... posiziona il nuovo apice in asse alla linea del tronco, dai equilibrio al bonsai ed è molto importante.
(Dalla foto che hai postato con la zeppa di legno sotto il vaso, vedo che avevi considerato questo particolare nel vecchio progetto, ma con al nuova inclinazione che avevi in mente si vede che perde l'equilibrio se non correggi anche l'apice).
Su questa osservazione non avevo risposto. Il consiglio è valido... se appunto uno vuole dare un aspetto di equilibrio. Rolling Eyes  Ma non a caso esistono diversi stili bonsai, che codificano un po' le varie situazioni possibili: l'eretto formale e informale, la scopa ecc, danno tutti un'idea di albero ben piantato in una zona pianeggiante con spazio intorno e favorevole a una crescita a 360 gradi, dunque l'apice cade sempre sul piede della pianta per dare appunto equilibrio e stabilità; dall'inclinato, al prostrato, alla semicascata e cascata per esempio, invece, si passa verso la rappresentazione di condizioni via via sempre più "problematiche" per la pianta (ombra, parete rocciosa, venti ecc) che l'hanno costretta a crescere protesa da una parte, in questo caso l'apice non cade sul piede e l'aspetto globale è molto più dinamico, poi spetta magari alle radici dare l'idea che l'albero sia comunque ben ancorato al terreno... Smile  Io inizialmente per questa pianta non volevo affatto staticità ed equilibrio, e avevo previsto l'apice spostato a sinistra, sul primo ramo. Rolling Eyes  Ora però devo valutare bene e non è detto che non decida per un disegno più equilibrato, quasi un eretto informale... vedremo, ci devo pensare. Very Happy

_________________
"Intanto lo faccio, poi mi pento!" (Bud Spencer Cool )
avatar
Claudia Marconi

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 11.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Claudia Marconi il Sab Nov 12, 2016 1:05 am

orsobruno ha scritto:Splendida evoluzione per questa pianta Claudia e sono particolarmente felice che sei ritornata a scrivere sul forum Very Happy Very Happy . Pensa che mi sono avvicinato e deciso di appassionarmi a quest`arte proprio grazie ai tuoi articoli didattici ed ai tuoi lavori ,sempre tutto spiegato in modo semplice e completo , complimenti ancora , spero che in futuro sarai piu`attiva sul forum dando anche qualche consiglio a noi principianti , ciao .
Ma ciao orso, quanto tempo! Very Happy Che bello rileggervi tutti! Embarassed Purtroppo vi ho spiegato che ho pochissimo tempo, sto studiando come una matta per gli ultimi esami all'università, e la sera mi ritaglio un momento per aggiornarvi sui lavori che vi avevo fatto vedere, ma non riesco a leggere tutte le altre discussioni, chiedo scusa, e mi dispiace! Sad Ho letto velocemente qualcosa qua e là e ho visto un sacco di lavori interessanti!!! Very Happy Ma per ora non riesco proprio a intervenire nelle altre discussioni, abbiate pazienza. Embarassed

_________________
"Intanto lo faccio, poi mi pento!" (Bud Spencer Cool )
avatar
Claudia Marconi

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 11.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Claudia Marconi il Sab Nov 12, 2016 1:43 am

Tornando alla questione dei miei famigerati aghi...  bounce

frantore ha scritto:Vabbè Claudia, scusa se ci siamo soffermati su questo aspetto, non era certo per sminuire la tua pianta, che è bella e denota una passione mica male.
Ma figurati, nessun problema, siamo qui per condividere esperienze e opinioni!  Very Happy

frantore ha scritto:
Prendo atto di quello che dici, per ora resto del mio parere vedendo quegli altri getti, per i loro apici e per il fatto che sono tutti nella parte inferiore della pianta
Resti del tuo parere? Cioè quale? Che è un ginepro a squama innestato su oxycedro?  Shocked  Ma se ti dico che non è innestato e che fa la stessa vegetazione ad ago anche nei nuovi getti nella chioma...  Neutral  mi spiace che non mi credi, io ho sempre detto la verità nella massima trasparenza, vi sto facendo vedere pure i miei decessi e insuccessi, davvero non ho mai mentito e non mi appartiene proprio, quindi non so che altro dirti.  No

frantore ha scritto:
Claudia Marconi ha scritto: la cosa strana e inusuale che vi volevo mostrare invece era il fatto che questi getti sono spuntati dal bordo degli shari, da sotto la corteccia. Shocked
E infatti l'oxicedrus ributta alla grande, a me non stupisce.
E allora non dovrebbe stupirti neanche che come lo fa l'oxycedro lo fa anche qualche altra specie di ginepro, come per esempio questo (che oxycedro non è).  Rolling Eyes

Forcellone ha scritto:I tuoi getti "incriminati" sono [...] molto diversi dai getti che virano ad aghi dei miei ginepri che ho a squama.
Ragazzi, dovete tenere presente due considerazioni: primo, che questa può essere una specie ancora diversa dalle vostre, dunque come è diversa la vegetazione a squama lo è anche quella ad aghi; come vi ho detto anche io ho ginepri a squama che fanno vegetazione ad aghi molto diversa da questo. Wink Secondo, considerate che questi sono getti che spuntano direttamente dal tronco, potremmo definirli succhioni! Un conto è la vegetazione che va in ago nella chioma, cioè rametti di terzo quarto o quinto ordine, un altro conto sono i succhioni dal tronco (quindi primari). Cioè, anche se fosse stato, che ne so, un olivo, i succhioni avrebbero foglie e internodi doppi dei rametti nella chioma, no? E' normale. Rolling Eyes

Forcellone ha scritto:PS: tanto per rimanere in tema di cose curiose sui ginepri...... in un altro forum che frequentavo ho visto delle foto di nuovi getti che nascevano direttamente dal legno secco. affraid
Giorgioc ha scritto:Questa cosa la vorrei davvero vedere
Beh, a questo su un ginepro non ci sono arrivata, ma come ho già detto mi è successo su un olivastro! affraid What a Face  Giorgio, stay tuned che presto vi metterò le foto!!!
Certamente è un evento raro, ma lì dove è successo, per esempio nel mio caso, il legno non poteva essere veramente secco anche se lo sembrava, ma dopo averlo scortecciato ci sarà rimasto sopra un po' di tessuto meristematico (cambio, che è invisibile) che è riuscito a differenziarsi e formare una gemma avventizia.  Rolling Eyes  Vorrei sapere per esempio che fine avranno fatto i getti che Forcellone ha visto uscire dal legno secco di ginepro, perchè il rametto sul mio olivastro è durato qualche settimana, ma poi il legno si sarà seccato ulteriormente e non gli sarà arrivata evidentemente più linfa, e si è seccato. Rolling Eyes  Comunque a vederlo pareva un miracolo, cyclops presto ve lo farò vedere, devo andare a ripescare le foto! Cool

_________________
"Intanto lo faccio, poi mi pento!" (Bud Spencer Cool )
avatar
Claudia Marconi

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 11.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Forcellone il Sab Nov 12, 2016 5:47 pm

Erano delle foto postate da Andrea M. nel suo forum ..... non riesco a trovarle, sorry.


Ultima modifica di Forcellone il Dom Nov 13, 2016 3:05 pm, modificato 1 volta
avatar
Forcellone

Messaggi : 1735
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Tiger il Sab Nov 12, 2016 9:52 pm

Bentornata Claudia, è sempre un piacere leggerti e ritrovarti qua. I nuovi getti sono una risposta della pianta alla lavorazione sia perché la pianta era in salute ma anche credo dovuta alla specie di ginepro. Se non ricordo male quando feci lo Shari al mio Sargentii ebbe la stessa reazione emettendo 2/3 gemme; io le tolsi subito grattandole via con l'unghia delle dita. Anzi mi devo ricordare di aggiornare il mio post che sono andato avanti con la lavorazione Very Happy

_________________
avatar
Tiger

Messaggi : 1585
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 42
Località : Montevarchi (Ar) (m.s.m 200)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginepro da vivaio, concorso interno del club 2014

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum