Ginepri a squama: andare in ago e tornare a squama

Andare in basso

Ginepri a squama: andare in ago e tornare a squama

Messaggio Da Tiger il Sab Gen 10, 2015 10:34 pm

Messaggio da Cassandra » 30 mar 2010, 18:14
Articolo di Claudia Marconi

Si è parlato di recente della questione dei Ginepri a squama che in certi casi "vanno in ago" e di come facciano a tornare a squama. Ho pensato allora di aprire una discussione apposita, con foto e commenti, in modo da poter essere facilmente segnalata quando qualcuno vuole aprofondire questo aspetto che magari prima non conosceva.  Very Happy

Tutte le Cupressacee, la famiglia a cui appartengono i Ginepri, hanno per i primi tempi dopo la nascita da seme una vegetazione giovanile ad aghi, diversa da quella adulta. Ecco per esempio un giovanissimo Cipresso con vegetazione giovanile ad aghi:



Ed ecco un rametto dello stesso Cipresso adulto, con tipica vegetazione a squama:



Stesso discorso per Tuja, ecc ecc.
Nel Cipresso, nella Tuja, ecc, però, una volta che si è formata la vegetazione adulta a squama, questa non torna più ad aghi, gli aghi si hanno solo nella fase giovanile (almeno normalmente è così).

Con i Ginepri invece è diverso: alcune specie hanno proprio la vegetazione ad aghi quindi non avranno mai la squama, la loro vegetazione adulta è proprio ad aghi, come per es il Juniperus communis, il J. oxycedrus, ecc.
Altre specie invece hanno vegetazione adulta a squama, tuttavia in certi casi, casi di stress per la pianta, producono più o meno facilmente a seconda della specie vegetazione ad aghi!  :? Quindi se un Ginepro a squama "è andato in ago", come si dice, vuol dire che ha subito un forte stress. Il ritorno della squama quindi è auspicabile non solo per un fatto estetico, ma perchè è indice che la pianta si è ripresa bene, infatti una volta superato lo stress la pianta riprenderà a produrre vegetazione a squama.  😉

Vi mostro il processo:
C'era un volta un Ginepro a squama, credo un Juniperus sabina, da cui è stato prelevato un rametto e ci è stata fatta una talea. La talea, appena attecchita, ha affrontato un periodo difficile, in quanto le radici inizialmente erano poche rispetto alla massa vegetativa, e quindi ha subito prodotto vegetazione ad aghi, ecco una foto dell'apice del rametto con la nuova vegetazione tutta ad aghi:



Una volta stabilizzatasi nel vaso, con tanta cura e tanto sole, la pianta ha ripreso a vegetare a squama. Il punto è che gli aghi non è che spariscono, gli aghi prodotti ormai restano, è la nuova vegetazione soltanto che esce fuori a squama invece che ad ago, così:



Notate in basso gli aghi, ma le nuove cacciate sono a squama (poi vabbè ci sono anche le infiorescenze, esagerata!  :mrgreen: ).

Altre foto dove si vede in basso la vegetazione ad aghi e in alto la nuova vegetazione di nuovo a squama:







Ora qualcuno potrebbe chiedersi: ma questi aghi prodotti durante la fase di stress, non se ne vanno più via? Ecco la risposta, vi faccio vedere che fine fanno:
gli aghi precedentemente prodotti non si trasformano in squame, restano aghi, come ho già detto, però dopo qualche stagione vegetativa i rametti dove erano gli aghi cominciano normalmente a lignificare, gli aghi allora seccano e si trasformano in scagliette secche, come si vede per es al centro di questa foto:



Queste scagliette secche dopo poco cadono, e resta quindi un normale rametto lignificato con la vegetazione nuova tutta a squame.  daidai_xx

Per completare il discorso, dovremmo accennare al perchè in caso di stress molti Ginepri a squama tendono a produrre vegetazione giovanile ad aghi.  oth_10
I casi di stress possono essere un insufficiente apparato radicale, che potrebbe essere dovuto a potatura delle radici, a una talea, alla morte di alcune radici, oppure un caso di stress potrebbe essere troppo ristagno di acqua, che può essere dovuto a un terreno non idoneo, oppure stress si ha in caso di potatura drastica della chioma, di una lavorazione con pieghe e filatura piuttosto pesante, di attacco massiccio di parassiti, e chi più ne ha più ne metta.
Il Ginepro reagisce producendo vegetazione ad aghi probabilmente per aumentare la superficie fogliare, infatti così si ha una maggiore traspirazione (perdita di acqua dalla vegetazione) e una maggiore fotosintesi (maggior produzione di sostanze nutritive).  Rolling Eyes Non ne so di più però, e non sono neanche sicura che sia questo il motivo principale, quindi aspetto pareri e commenti da chi ne sa di più!
avatar
Tiger

Messaggi : 1731
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 43
Località : Montevarchi (Ar) (m.s.m 200)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum