Un pensiero così, tanto per...

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da bonsandro il Lun Lug 13, 2015 9:47 am

Forcellone ha scritto:
bonsandro ha scritto:
.. Anche io tra poco divento papà, e chissà..

Bene, all'ora ... AUGORONI!

grazieeee
avatar
bonsandro

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 37
Località : Brescia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da GoJu il Mar Lug 14, 2015 3:24 pm

L'argomento è di un certo interesse...
Ovviamente ci sono stati lutti nel bonsaismo di livello, ma anche amatoriale.
Le famiglie che han voluto tenere i bonsai dei loro cari (vuoi per avere un ricordo, vuoi per una semplice questione di voler monetizzare senza riuscirci in tempi brevi), in rarissimi casi hanno saputo mantenerli in vita.
Altri casi di mia conoscenza hanno invece avuto una lieta fine (collezione gestita dagli amici del club o professionisti).
In giappone è verissimo che si tramandano i bonsai da generazione a generazione, ma spesso e volentieri gli esemplari più importanti sono già nelle mani dei professionisti che ne curano coltivazione, impostazione, mantenimento ed esposizione a mostre.
Detto in altre parole, i famosi pini centenari (alcuni patrimonio nazionale del Giappone) quasi mai sono coltivati dal proprietario.

Nel mio piccolo, constatata l'incuria in cui versavano le mie piante (per mancanza di tempo e stimoli), nell'arco di pochi mesi son finite tutte vendute o affidate ad un amico professionista per il mantenimento. Non so se sia un mio difetto o meno, ma le cose o le faccio alla mia maniera (tendenzialmente bene) oppure preferisco tagliare completamente i ponti.

_________________
avatar
GoJu
Admin

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 07.01.15
Località : Prov. Como

Vedi il profilo dell'utente http://bonsai-italia.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da bonsandro il Mar Lug 14, 2015 3:42 pm

Condivido a pieno la tua filosofia goju, anche perché le piante che coltiviamo nn sono soprammobili che se ti stufi li lasci dimentcati in soffitta.. Anch'io se dovessi perdere la passione (che ora è tanta perché sono all'inizio), o pianto tt in un bosco o zona dove auspicabilmente nn debbano metter piede ruspe o regalo/vendo a chi può dare un futuro alla vita dei nostri alberelli..
avatar
bonsandro

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 37
Località : Brescia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da nicola76(decimo) il Ven Lug 31, 2015 9:08 pm

È una domanda che di tanto in tanto mi faccio anche io...dovessi lasciare questo mondo purtroppo penso con grande tristezza che buona parte delle mie piante mi seguirebbe entro breve anche se mio padre si sta appassionando un po' alla volta.
Ma il mio pensiero fisso e che mi dà ancora più preoccupazione è di ritrovarmi a non poterle più seguire personalmente e vederle deperire impotente sotto ai miei occhi.
Nel corso di qualche anno mi sono ritrovato più volte immobilizzato 10 anni fa a causa della brutta frattura ad un malleolo...avessi avuto piante all epoca avrei fatto tabula rasa...lo scorso novembre (fortunatamente) sono stato costretto a letto per una settimana e per un altra ho deambulato lentamente all indietro a causa di uno strappo muscolare ...incidenti entrambi causati dallo sport che pratico tuttora a livello agonistico e a cui tengo particolarmente sempre però ad UN PAIO DI PUNTI sotto alle piante!
Ricapitasse in un periodo del genere temo che con un colpo solo perderei altre due passioni...ahimè...

nicola76(decimo)

Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 24.06.15
Età : 41
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da Dav86 il Ven Lug 31, 2015 9:21 pm

purtroppo è un cammino che va di pari passo con te stesso, se la tua vita si ferma, i bonsai si fermano con te, solo che loro non possono aspettare giorni, la loro vita è appesa ad un filo sottile da marzo a dicembre più o meno con le innaffiature.....al nord bene o male a dicembre-gennaio è raro che una pianta muoia a menochè non vengano venti estremi o geli estremi o le lasciamo in luoghi troppo esposti per nostra incuria.

le soluzioni sono:
o si diventa il sensei per necessità di mamme, papà, mogli, mariti, fratelli, sorelle, amici cari, vicini di casa ecc....ahahahah e si insegna ad una persona o due COME BAGNARLI, perchè poi il segreto è tutto lì....direte voi, facileeeeeee Smile

oppure.....le si vendono/regalano/cedono momentaneamente a vivai o "colleghi" bonsaisti in caso di malattie o infortuni o impegni lavorativi o logistici vari...

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2126
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da nicola76(decimo) il Ven Lug 31, 2015 10:40 pm

...oppure c'è il piano C.
Genitori, vicini di casa,collega di lavoro.
Mio papà... mio papà nonostante tutti i miei sforzi, sfuriate buone e cattive maniere non riesce a staccarsi dal suo amato spruzzino e già sentire il fastidioso cif cif dopo cena mi fa venire in mente Confidor/verderame/antifungino ecc... tutto ciò che coltiva in terrazzo e non nell'orto sta su sottovaso (no sta cavare i sottovasi che ghe sgiossa ai vicini basso!!!) traduzione dal veneto (non togliere le piante dai sotto vasi altrimenti gocciola l'acqua ai vicini del piano di sotto!!!).
Negli anni le morti sono comunque diminuite....

Vicina di casa (mia)


Foto scattata 15 minuti fa dopo la mia innaffiatura serale... il suo bonsai in mostra sul muretto fa tendenza da tre anni in quello stato di imbalsamazione... la stessa che tre anni fa a una riunione mi chiese se avevo dimestichezza con le piante visto che ne avevo un tot in giardino... lei ammetteva di avere il pollice nero e non si spiegava come mai il bonsai deperisse pur tenendolo in casa in bagno sopra la lavatrice... io probabilmente devo aver risposto che si trattava di un problema di intolleranza alla centrifuga... LE VIBRAZIONI senz'altro.
Collega di lavoro: un mese che si lamenta per il gran caldo perche a differenza dell anno scorso la moglie lo obbliga ad innaffiare per 10 minuti ogni sera l aiuola fiorita nel giardino... con la gomma... medita di far accidentalmente morire tutti i fiori che non ne può più... cyclops No scratch
Per carità meglio buttarla sul ridere perché se queste sono le opzioni.... PIANO C. bounce

nicola76(decimo)

Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 24.06.15
Età : 41
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da scarboc il Sab Ago 01, 2015 8:17 am

Povero bonsai mummificato, credo che ormai sia diventato un soprammobile: dì pure alla tua vicina di rimetterlo sulla lavatrice lol!
Per tuo padre oh, ognuno si coltiva le piante sue come meglio crede, e il sottovaso in questo periodo ti dirò, lo lascio anch'io...

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da richiurci il Dom Ago 23, 2015 8:01 pm

leggo solo ora.

Per me sarebbe un problema anche con tutti gli altri hobby che i figli non condividono: i veicoli d'epoca, la moto da fuoristrada, il trenino.

Per piante e bonsai c'è l'aggravante dell'urgenza, ma per ora non ho granchè da lasciare Very Happy

Però io una risposta, per chi non ha conoscenti, associazioni o altro, la vedo proprio nei forum.

In caso di dipartita lenta (es declino senile o calo di interesse) no problem, ma se dovessi schiattare di colpo i miei familiari lo sanno che scrivo sui forum...

Magari meglio dare prima l'idea, ma spero che nei giorni del dolore possano trovare la forza e l'idea di offrirli sul forum, gratis visto lo scarso valore.

Oppure, nel caso di alcuni di voi con piante di pregio, organizzare una specie di asta... perchè no? Non tanto per i soldi, ma per sapere che un interesse forte della persona amata verrà portato avanti da persone competenti, e magari perfino amiche.
avatar
richiurci

Messaggi : 968
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da Forcellone il Lun Ago 24, 2015 8:17 am

Con il tempo ho capito che è molto raro che le cose regalate vengono apprezzate.
(E' nella natura umana dare un valore affettivo con il sudore. Più o meno).
avatar
Forcellone

Messaggi : 1766
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da richiurci il Lun Ago 24, 2015 1:30 pm

hai ragione, ma con la crisi e il web un po' le cose stanno cambiando.

Proprio per quello ho ipotizzato una possibile "asta" sui forum.

Asta tra virgolette. Se schiatto io al limite potrei pensare che qualcuno in zona valuti di adottare gratis alcuni dei miei "esperimenti".
Ma molti di voi hanno piante di pregio. Immagino che non tutti i familiari abbiano le competenze per valutarle, anche economicamente.
Invece sul forum le si conosce già, e che valgano pochi euro o molti di più sarebbe bello aiutare la famiglia non solo a farle sopravvivere, se la passione è condivisa, ma anche a cederle in cambio di una giusta somma in denaro.
avatar
richiurci

Messaggi : 968
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un pensiero così, tanto per...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum