Ligustro Chinensis e Vulgaris

Andare in basso

Ligustro Chinensis e Vulgaris

Messaggio Da Tiger il Ven Gen 09, 2015 8:46 pm

Ligustro
Messaggio da Tiger » 16 ago 2014, 14:06

Scheda: Ligustro



Dominio
Eukaryota
Regno
Plantae
Divisione
Magnoliophyta
Classe
Magnoliopsida
Ordine
Lamiales
Famiglia
Oleaceae
Genere
Ligustrum
Specie
Volgare,Lucidum , Variegato, Chinensis



Descrizione
Pianta di origine orientale e europea ma oggi diffusa anche nei territori africani, nella sua famiglia riunisce una cinquantina di specie.
Cresce spontaneamente in Italia,in zone marginali boschive collinari e valli fluviali con un portamento cespuglioso e una altezza che può arrivare sui 3 metri, mentre se coltivato raggiunge anche altezze superiori.
Comunemente lo possiamo trovare facilmente in giardini e parchi perchè viene usato moltissimo per la costruzione di siepi.
Ha foglie opposte verde scuro sopra e verde chiaro sotto, si presentono allungate per la specie nostrana, mentre per la Chinensis le foglie sono più piccole, più chiare e più tondeggianti.
La corteccia del tronco è di colore grigio verdognola e liscia.

Il L. Chinensis, cresce molto di più in natura,arrivando anche a 10 metri.
Foglie opposte picciolo corto a differenza del nostro teme le basse temperature.





Fioritura e fruttificazione
Produce fiori bianchi che crescono raggruppati a pannocchia nel periodo primaverile.
Da questi fiori si svilupperanno nel periodo autunnale delle bacche di colore da prima verde e poi a maturazione avvenuta di colore nera bluastra.




Esposizione
Il L. Vulgaris (nostrano) può stare fuori sempre esposto al sole, solo nei periodi di caldo torrido si deve riparare le foglie .
Il L. Chinensis nel periodo invernale riparato in serra fredda o in casa, quando le temperature tenderanno a risalirein primavera si può spostare tranquillamente fuori.


Irrigazione
Le Innaffiature devono essere ben equilibrate senza eccessi anche se ama una certa umidità alle radici.
Lasciare asciugare il terreno tra una annaffiatura e l'altra.


Potatura
Nel periodo antecedente il risveglio si può intervenire anche in maniera drastica per potature di formazione.
Mentre nel periodo vegetativo si può intervenire con piccoli interventi di mantenimento.


Pinzatura
Si può intervenire in tutto il periodo vegetativo, si interviene anche sulle foglie lasciandone 2 quando arriva ad esserne 5 per rametto.


Defogliazione
Solitamente a giugno su piante già definite.


Legatura
Si usa filo ricoperto oppure si fasciano i rami con nastro di carta per non incidere la corteccia.
In caso non si fosse raggiunto il risultato voluto durante la legatura si può riposizionare spostandolo un po.


Rinvaso
Ogni 2-3 anni con una miscela molto drenante ma con una piccola percentuale che mantenga un po di umidità.
Per il L. Chinensis va bene anche 100% di Akadama.


Concimazione
Ogni 15 – 20 giorni


Difesa dai parassiti
Teme tripidi e minatori.
Questi ultimi creano nelle foglie delle gallerie e i lembi risultano perforati.
Applicare degli insetticidi a base di fosforo.
La presenza di tripidi si denotano nelle foglie con parti giallastre e seccate, e i lembi risultano erosi.
Per combatterli si usano insetticidi di sintesi che vengono spruzzati sututte le foglie della pianta soprattutto nella parte inferiore.
avatar
Tiger

Messaggi : 1749
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 43
Località : Montevarchi (Ar) (m.s.m 200)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum