Fitostimolanti e fitoregolatori

Andare in basso

Fitostimolanti e fitoregolatori Empty Fitostimolanti e fitoregolatori

Messaggio Da Giorgioc il Dom Gen 11, 2015 5:23 pm



Messaggioda GoJu » mer apr 25, 2007 8:44 pm

BREVE GUIDA SUI FITOSTIMOLANTI e FITOREGOLATORI MAGGIORMENTE UTILIZZATI

PREMESSE: I fitostimolanti non fanno miracoli, né migliorano significativamente la crescita. In particolari condizioni facilitano la ripresa vegetativa, l'attecchimento, la germinazione e il superamento di stress di vario genere. Una buona concimazione organica e la corretta scelta del substrato sono le basi per aver piante sane e resistenti.
Su piante debilitate o appena rinvasate, evitare i prodotti contententi macroelementi, salvo indicazioni specifiche.

Non abusate di questi prodotti, non sono studiati per somministrazioni sistematiche e prolungate. Diverse ricerche hanno evidenziato blocchi vegetativi in caso di sovra-dosaggio

ERGOSTIM PLUS (ISAGRO ITALIA)
Principio attivo: AATC 1%, Azoto 8,5%, microelementi
Dosi: da 2 a 3 ml per litro
Somministrazioni: da 3 a 5 annue, alla ripresa vegetativa, ogni 15/20 giorni
Precauzioni: non superare le dosi indicate, trattare dopo il tramonto.
Descrizione:
Fertilizzante ad azione biostimolante. Tra le peculiarità più importanti, aumenta la concentrazione fogliare degli amminoacidi prolina e cisteina, potenti antistress contro sbalzi climatici, eccessive concimazioni, irrigazioni errate, danni meccanici (grandinate o rottura rami). Alcuni studi hanno evidenziato un aumento della concentrazione di clorofilla.
Indicato anche nelle fasi di post-lavorazione, post-rinvaso (per via fogliare) e negli attecchimenti di piante yamadori.

ERGOSTIM XL (ISAGRO ITALIA)
Principio attivo: AATC 2,5%, ATC 2,5%
Dosi: da 2 a 4 ml per litro
Somministrazioni: per via fogliare, dopo stress di varia natura, distanziate di 10 gg
Precauzioni: non superare le dosi indicate, trattare dopo il tramonto.
Descrizione:
Bioattivatore. Tra le peculiarità più importanti, aumenta la concentrazione fogliare degli amminoacidi prolina e cisteina, potenti antistress contro sbalzi climatici, eccessive concimazioni, irrigazioni errate, danni meccanici (grandinate o rottura rami). Alcuni studi hanno evidenziato un aumento della concentrazione di clorofilla.
Indicato anche nelle fasi di post-lavorazione, post-rinvaso e negli attecchimenti di piante yamadori.
Durante la primavera è consigliata la miscela con blande quantità di azoto organico (sinergon, siapton)

SPRINTENE (AIFAR AGRICOLA)
Principio attivo: Vitamine del gruppo B, glucidi, estratti vegetali
Dosi: da 0,35 a 0,5 ml per litro
Somministrazioni: in caso di stress, ogni 15 giorni (patologie, rinvasi)
Descrizione:
Miscela di biostimolanti naturali particolarmente indicata in fase post rinvaso e attacchi di patogeni. Miscelato con i più comuni antiparassitari, ne migliora l'efficacia, l'assorbimento e l'impatto sulla crescita. Da preferire l'applicazione fogliare, vista la notevole rapidità di assorbimento. Su piante con apparati radicali debilitati, la vitamina B non viene metabolizzata.

STIMOLANTE 66F (L.GOBBI)
Principio attivo: NAA 0,01%, microelementi
Dosi: fino a 0,5 ml per litro
Somministrazioni: ogni 15 giorni, alla ripresa vegetativa
Descrizione:
Ormone sintetico ad azione polivalente. Stimola l'allungamento cellulare e la crescita vegetativa. Gli estratti vegetali contenuti nel prodotto migliorano la resistenza e la reazione a stress idrici, meccanici e termici, particolarmente frequenti nella coltivazione in vaso bonsai.
Particolarmente indicato per semine e attecchimento talee / margotte.
Per questo prodotto è bene usare mascherina e guanti, per la presenza di ormone sintetico nocivo. Trattare in assenza di vento.

SINERGON 2000 (CIFO)
Principio attivo: Carniccio fluido (azoto organico 4%)
Dosi: 1 ml per litro
Somministrazioni: da marzo a giugno ogni 20 giorni
Descrizione:
Integratore nutrizionale a base di azoto. L'elevata concentrazione di amminoacidi, enzimi e composti proteici potenzia le naturali difese della pianta e migliora significativamente l'attività microbica del substrato. L'assorbimento di concimi e microelementi è quindi ottimizzato. Molti studi hanno evidenziato un deciso aumento del tenore di clorofilla.
Indicato dopo i rinvasi, aiuta a ripristinare velocemente le condizioni pre-esistenti. Durante le concimazioni primaverili, è una preziosa fonte aggiuntiva di azoto facilmente assimilabile.

GK 365 - formulazione liquida (GREEN KING)
Principio attivo: NPK 3.6.5, enzimi, aminoacidi ed estratti vegetali
Dosi: da 1 a 3 ml per litro a seconda del periodo
Somministrazioni: ogni 30 giorni
Descrizione:
Fertilizzante organo-minerale. Favorisce una crescita compatta ed equilibrata, migliora il tenore di clorofilla e la resistenza ad attacchi patogeni. Particolarmente utile in fase di "maturazione" degli esemplari. Consigliata l'applicazione fogliare.

SYNERGIST (AIFAR AGRICOLA)
Principio attivo: vitamine gruppo B, glucosidi, acidi carbossilici, microelementi chelati
Dosi: da 1 a 1,5 ml per litro
Somministrazioni: in caso di stress alle radici (rinvasi, asfissia, eccesso di salinità). Ogni 30 giorni.
Descrizione:
Stimolante della radicazione, favorisce l'emissione di capillari e ne migliora la consistenza. Indicato anche in caso di eccesso di salinità, derivato da regimi di concimazione elevati. Applicazione per via radicale.

SOILER (AIFAR AGRICOLA)
Principio attivo: azoto organico, acidi umici estratti da leonardite.
Dosi: da 1 a 1,5 ml per litro
Somministrazioni: in caso di stress alle radici (rinvasi, asfissia, eccesso di salinità). Ogni 30 giorni.
Descrizione:
Migliora l'attività microbica del substrato, favorisce la radicazione e l'assorbimento di micro e macroelementi. Gli effetti si notano soprattutto nel lungo periodo: vegetazione rigogliosa, ridotto utilizzo di concimi e attacchi di patogeni meno frequenti. Applicazione radicale e fogliare.

SIAPTON 10L (SIAPA / ISAGRO ITALIA)
Principio attivo: Epitelio animale idrolizzato (azoto organico 8,5%)
Dosi: da 2 a 3 ml per litro
Somministrazioni: durante la primavera, distanziato di 15 giorni
Descrizione:
Prodotto ad azione biostimolante. Oltre all'apporto di azoto organico, incrementa i livelli di prolina, potente antistress endogeno. Particolarmente indicato per prevenire gelate tardive o periodi climatici avversi. Applicazione fogliare e radicale.

CONCLUSIONI
I prodotti elencati sono da utilizzarsi preferibilmente durante l'attività vegetativa. Durante la stasi vegetativa, gran parte di questi prodotti non ha alcun effetto positivo.
Ho volutamente tralasciato la descrizione di ormoni e relativi inibitori, particolarmente difficili da dosare e da somministrare al momento opportuno. Purtroppo non abbiamo riferimenti certi da parte dei produttori e il rischio di incorrere in reazioni fitotossiche è piuttosto elevato.

disclaimer: Tutti i marchi e i prodotti citati sono dei rispettivi proprietari.

Se qualcuno vuole fare commenti, osservazioni, suggerimenti ecc può benissimo farlo in questa discussione:
viewtopic.php?f=8&t=5083

Ultima modifica di GoJu il dom nov 09, 2008 12:50 am, modificato 5 volte in totale.


Top
Giorgioc
Giorgioc

Messaggi : 1432
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 58
Località : Montagnana (PD)

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum