frequenza fertilizzazione e concimazione

Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Ven Feb 22, 2019 1:20 pm

Ciao a tutti!

sta per iniziare la stagione vegetativa e dopo i rinvasi ho qualche dubbio sulla frequenza delle fertilizzazioni e concimazioni.
per diversi motivi che non sto a raccontare mi ritrovo con alcuni prodotti che so essere utili ma vorrei imparare a usare al meglio.
come fertilizzanti ho alga special (estratto di alghe), Humozon (biostimolante a base di C e N -epitelio animale idrolizzato-), Sinergizer (acidi umici da leonardite).
come concimi abbiamo invece: stallatico pellettato, microelementi, Ferro Cifo S5, e, sempre di CIFO i 3 macroelementi singoli in forma liquida (Cifo AZOTO, POTASSIO, FOSFORO).
per concludere ho degli ormoni: 66F, AUXIGER (NAA e NAD) e GIBRELIN (acido giberellico).

mi date qualche consiglio su come usarli tra loro e con quale frequenza (considerate che ho tutte piante in formazione e alcune piante nate da seme l'anno scorso).

grazieeee!
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Ven Feb 22, 2019 2:37 pm

Hai tante cose e nessun prodotto "completo"?

E' lunga da dire.
Per cominciare ti puoi regolare in questo modo…. non dare prodotti se le piante non sono partite. Occhio, mai esagerare

Stimolanti e simili li puoi usare sempre secondo le loro indicazioni, non serve darli per periodi lunghi. Un mesetto se ritieni giusto da come si presentano le piante. I primi periodi di vegetazione. Alcuni prodotti del genere si usa darli abbinati ad altri per facilitare ll loro "lavoro".

Acidi umici, alghe e altri simili li puoi usare per fertilizzare il terreno, delle persone li usano sempre durante il periodo vegetativo, ma spesso basta solo un mese …. inizio primavera e poi inizio autunno.

Hai dei prodotti che non conosco. Ma in rete trovi i dosaggi di tutti se conosci la casa, segui le loro indicazioni.
Sono prodotti che i vivaisti e gli esperti usano con le piante, non sono esclusivi per bonsai.

Io ho un mio protocollo di base per varie cose e mi regolo secondo le esigenze delle piante e dei periodi e di quello che ho trovato in giro e rete.
Non troverai mai due persone concordi ….. preparati.

Pe avere un prato ad un certo livello ci dedico più tempo, cure e fatica rispetto ai bonsai. Ed è piccolo medio.

Uso molto i prodotti della linea Criado e ne ho diversi. Ho i principali e che ritengo indispensabili.
Ho molti prodotti che uso per un acquario, nulla di specifico tutti prodotti comunissimi per le piante da giardino.

C'è molto da dire….

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Ven Feb 22, 2019 2:53 pm

bè, io ascolto... Very Happy
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Ospite il Ven Feb 22, 2019 3:06 pm

ciao.... molti dei prodotti che hai elencato personalmente non li uso anche se ne ho sentito parlare....in linea di massima utilizzo prodigy plus e un pellettato molto simile per composizione per le piante in formazione... mentre per alcune piante più avanti uso lo specifico concime giapponese... entrambi li uso una volta al mese per il periodo primaverile estivo prima della canicola

Dopodichè in autunno uso un concime liquido della Compo 4 6 6 e devo dire che mi trovo bene senza scervellarmi troppo tra una marea di prodotti...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Ven Feb 22, 2019 8:17 pm

io ho solo piante in formazione quindi dovrei "pomparle" come si deve.
per l'autunno uso anche io un 4-6-6 che modifico aggiungendo Potassio per portarlo a un 4-6-12 (circa)
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Ven Feb 22, 2019 9:21 pm

Se usate terricci puri di pomice, Akadama o simili .. potete dare acidi umici e amminoacidi, aiutano molto sopratutto se si usano i con concimi organici.
Le micorrize sono utili, quella con trichoderma è ottima.
Questi fertilizzanti il terreno e fortificato le piante formando una buona radificazione.

Poi i concimi completi fanno il resto.

I vari elementi e microelementi dati da soli si dovrebbero utilizzare in caso di carenze accertate...oppure per correggere dei valori sbilanciati se serve e si sanno gestire.

Vitamine b e i vari stimolanti servono per altro.

Ripeto che tutta sta roba non è del mondo bonsai. Ma sono comunissimi prodotti utilizzati dai professionisti del settore come i vivaisti, giardinieri ecc.
Io non li uso solo sui bonsai. Anzi, in altri casi li uso spesso e con una certa regolarità, vedi il prato. Basta cercare in rete i vari protocolli di concimazione suggeriti dagli esperti del settore.

Finisco, i prezzi cambiano secondo il quantitativo è chi li vende.

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Ven Feb 22, 2019 9:33 pm

Gaiden ha scritto:io ho solo piante in formazione quindi dovrei "pomparle" come si deve.
per l'autunno uso anche io un 4-6-6 che modifico aggiungendo Potassio per portarlo a un 4-6-12 (circa)
Usi il Cifo potassio?
Cercati nelle agrarie o in rete del nitrato di potassio. Una sacchetto di qualche chilo ti costa pochissimo e ci fai tutta la vita.
Lo uso anche in granuli direttamente sui vasi, oppure si usa liquido dosaggio del Cifo, se vuoi ti spiego come fare è il dosaggio è facilissimo. Si prepara con l'acqua deminetalizzata/distillata.

Attenti a spingere le piante con eccessi di azoto, si rischia di fare danni seri... oppure le piante crescono ma sono deboli e si ammalano facilmente.

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Ven Feb 22, 2019 11:33 pm

ho anche il nitrato di potassio. il cifo Potassio lo uso per l'acquario Very Happy
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Sab Feb 23, 2019 6:27 pm

Ok.
Anche io.
Il primo se ho nitrati bassi.
Il cifo di norma, se tutto va bene....
Se mi serve alzare il KH metto il bicarbonato di potassio.
Potassio in 3 forme differenti secondo le occorrenze

All'ora sai già come usare e dosare il nitrato di potassio. Bene.

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Sab Feb 23, 2019 6:48 pm

l'NK so come dosarlo per l'acquario, non per i bonsai però Very Happy
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Sab Feb 23, 2019 7:32 pm

Hai usato 1 lt. Di acqua demineralizzata e 250 gr. Di nitrato di potassio?
Ora dosalo come da istruzioni del Cifo potassio.

In vasca usi il pmdd?
Per cui hai anche il magnesio, il ferro e rinverdente?
Puoi usarli tutti se ti servono per i bonsai ecc.
Il rinverdente sono i famosi microelementi.

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Sab Feb 23, 2019 8:17 pm

sì sì, uso PMDD avanzato con N e P dosati a parte (la mia vasca assorbe azoto alla grande, attualmente doso 0,4ml di cifo azoto ogni 4gg)
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Dom Feb 24, 2019 6:11 pm

Andiamo un pochino fuori dal discorso.

Di solito accade il contrario, in tanti devono fare i cambi per troppi nitrati.
Anche io ho dovuto usare l'azoto...tempo fa.
Ora è stabile e concimo molto raramente. È molto equilibrato il mio acquario.

Frequenti il forum acquariofacile?

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Dom Feb 24, 2019 6:47 pm

forcelloneeeeee mi hai portato tu nel forum di bonsai-italia. abbiamo parlato spesso su AcquariofiliaFacile.. ti ricordi?
anzi, perchè non vai a votare il mio Vyserion sul topic del concorso? Very Happy
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Dom Feb 24, 2019 7:11 pm

Che figura Very Happy
È l'avatar che mi ha fregato. Mi ricordo più l'immagine degli utenti che i loro nomi. Wink

Ho già votato  .... non ricordo.... è sempre difficile .. tutti meritano per un qualcosa.
cheers


Ultima modifica di Forcellone il Lun Feb 25, 2019 9:22 am, modificato 1 volta

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Lun Feb 25, 2019 8:37 am

Provo a chiarire meglio, passo passo:

Premetto che la concimazione nel bonsai e/o piante varie, non è come facciamo con gli acquari nel forum che conosciamo.
Qui siamo più contadini, altrove ci si appassiona diventando piccoli chimici/farmacisti.
E' anche vero che i risultati nelle vasche sono quasi immediati, anche ad occhio si vedono i cambiamenti in pochi giorni. Nel bonsai per vedere dei benefici servono mesi ed in alcuni casi anche stagioni. Forse è questo che fa "trascurare il tutto" o meglio ci si concentra su tanto altro, impostazioni e tecniche bonsai mirate.

Io sono tanti anni che "gioco" con prodotti vari, non facili da trovare, sono un pochino di anni che cerco anche il modo di risparmiare economicamente se è possibile.
Mi confronto e mi documento molto, mi diverte e non è una fatica. Seguo le piante, le stagioni e secondo le situazioni intervengo con i prodotti che ritengo idonei.
Ultimante mi ha aiutato molto l'acquario ed il forum dei "pesciaroli" a noi caro cheers , ma anche il mio prato dove le risposte alla cure le vedi subito dopo pochi mesi.

Vengo alle tute domande:

Gaiden ha scritto:
sta per iniziare la stagione vegetativa e dopo i rinvasi ho qualche dubbio sulla frequenza delle fertilizzazioni e concimazioni.

Visto il lavoro che andiamo a fare con il rinvaso nel bonsai, è opportuno valutare prima la situazione generale, si rinvasa solo se la pianta è stata coltivata bene ed è in salute, altrimenti si interviene in altri modi, come un falso rinvaso.

Se ci sono i requisiti giusti si fa il rinvaso e secondo il nostro clima e l'essenza si cerca di intervenire nel momento migliore.
Per un principiante il tutto si può ristringere in un periodo ben determinato, poco prima che la pianta inizia a vegetare.
Un esperto ha un pochino di margine più a sua disposizione, in caso di pericoli sa come comportarsi se serve. E' sempre il clima che condiziona tanti aspetti e non possiamo controllarlo al 100%, ci si prova ma non è facilissimo. Personalmente ho fatto rinvasi forzati, in pieno inverno oppure anche in piena estate su alcune piante banali di poco interesse. (Non è una cosa da fare e di solito non uso una procedura simile con piante che meritano).

Fatto il rinvaso si possono usare prodotti che aiutano la pianta a superare lo stress del rinvaso, ci sono vari stimolati a base di vitamine B come il 66f, il MIG, Sprintene ecc., non facili da trovare.
Questi si usano secondo il dosaggio per un mesetto circa, con una cadenza di 7/10 giorni circa alternando le annaffiature con sola acqua. Il tutto è indicativo, io agli inizi non usavo nulla e le piante non morivano.
Spesso le piante già lavorano bene dopo un paio di settimane dal rinvaso e non do più il prodotto.

Dopo il rinvaso non dare i concimi per un buon mesetto, volendo se ci sono le temperature giuste si può dare la micorriza.
Passato il mesetto indicativo se per qualche ragione la pianta è ancora ferma non concimare, si concimano solo se le foglie sono già formate.

Gaiden ha scritto:
per diversi motivi che non sto a raccontare mi ritrovo con alcuni prodotti che so essere utili ma vorrei imparare a usare al meglio.
come fertilizzanti ho alga special (estratto di alghe), Humozon (biostimolante a base di C e N -epitelio animale idrolizzato-), Sinergizer (acidi umici da leonardite).
Per i prodotti che citi devi vedere cosa indicano le case, non conosco tutto quello che c'è in giro, ti riassumo come faccio io con prodotti simili, ma non sono regolare, spesso li utilizzo quando posso o ritengo che sia corretto usarli, me ne servirebbero litri e litri ho tante piante da seguire:

- Aminoacidi naturali 2-3 ml. Alla ripresa vegetativa: Spruzzato sulle foglie una volta ogni 14 giorni (per 2-4 mesi).
In assenza di foglie, o dopo il trapianto, versare il prodotto nel terreno.

- Acidi umici e acidi fulvici 1-2 ml. Nebulizzare sulle foglie ogni 30 giorni, da marzo a settembre.
In assenza delle foglie 2-3 ml. Irrigare il terreno ogni 60 giorni, da marzo a settembre.

- Micorriza, ne uso due tipi: due volte in primavera e due volte in autunno, è molto importante usarli con la temperatura giusta, è un prodotto che non si conserva per anni, conviene finire il prodotto dopo pochi mesi dall'apertura.

Questi prodotti servono maggiormente in presenza di terreni molto drenanti privi di sostanze organiche (terreno non fertile) e quando si concima con l'organico.
(Come dici tu "tra virgolette" nel tuo titolo, il terreno deve essere fertile per essere concimato).  

Alcuni prodotti si possono miscelare tar loro, altri è il caso di usarli da soli. Segui sempre le istruzioni.

Gaiden ha scritto:
come concimi abbiamo invece: stallatico pellettato, microelementi, Ferro Cifo S5, e, sempre di CIFO i 3 macroelementi singoli in forma liquida (Cifo AZOTO, POTASSIO, FOSFORO).

Io uso lo stallatico pellettato all'inizio della primavera e inizio autunno, con il fresco.
Vedi bene cosa c'è dentro, alcuni sono corretti chimicamente. Alcuni non riportano nulla, neppure il titolo.

Secondo le esigenze sempre durante il periodo vegetativo solo su alcune essenze uso organici corretti, sbilanciati sul fosforo e potassio sempre se li trovo. (Non faccio mai delle scorte di questi prodotti, per cui se non li trovo vado di chimico).

Il ferro in caso di carenza di ferro accertate.
Microelementi li do già con concimi chimici completi. (Uso molto i chimi a lenta cessione, ma ti dico che nel bonsai li sconsigliano).
Cifo N-P-K liquidi se noto esigenze ma è molto raro. (Mi è utile il nitrato di potassio granulare su alcune essenze).

Se hai piante da far crescere prova con il Prodigy Plus.
Non esagerare con concimi con molto azoto per spingere le piante a crescere, è l'elemento che fa danni nei concimi, è facile che avrai piante deboli, molta vegetazione che in estate fa lavorare le radici che asciugano velocemente il terreno.

PS: se ti serve ho liste di prodotti in parte presi dalla rete di prodotti e dosaggi, non so quanti sono ancora sul mercato. Ma forse hai già troppa roba affraid .

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da cosisal il Mar Feb 26, 2019 7:27 am

concordo su tutto ed in particolare sull'azoto e il prodigy, si legge in giro di gente che ne usa quantità spropositate fino a formare uno strato coprente per tutta l'area del vaso...
è un ottimo prodotto, ma ti consiglio di usarlo con le giuste dosi così come tutti i concimi a base di azoto..
sulla frequenza di concimazione, nel caso di concimi solidi a lento rilascio una volta al mese (con piante in formazione in ciotola anche 15-20 gg) sui chimici invece devi seguire bene le indicazioni...

_________________
Salvo - Emancipate yourselves from mental slavery
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot22
cosisal
cosisal

Messaggi : 1158
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Lecce - Bari

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Mar Feb 26, 2019 9:32 am

Si è parlato spesso se questi prodotti sono indispensabili o se funzionano.

Personalmente per tanti anni non li ho usati, le piante non sono morte e non stavano malaccio. Secondo me non sono indispensabili.

Ho fatto le mie prove e devo dire che lavorano. E' anche vero quando li ho usati regolarmente dopo un anno mi sono trovato i vasi stracolmi di radici, questo non è sempre un bene.

Oggi li uso con più attenzione e facendo i miei ragionamenti.

Sui veri bonsai maturi non è detto che sia corretto abbondare di tutto quello che offre il mercato, anzi. E' come per le persone anziane, non hanno bisogno di integratori vari per pompare i loro muscoli e aumentare le loro prestazioni.
Ai veri bonsai non gli serve neppure l'azoto in percentuali elevate.

Non so se ho reso l'idea. Non generalizzate.

In altre coltivazioni forse il loro impiego va gestito con più costanza, sono "quasi indispensabili". Si nota la differenza nei cambi di stagione e nei periodi più duri, personalmente ho visto un miglioramento significativo ed immediato.

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Gio Feb 28, 2019 5:16 pm

bè, il prodigy non ce l'ho. ho uno stallatico pellettato "senza nome" che ho messo nel vaso della cryptomeria e nel mirto (quest'anno non li rinvaso).
le altre piante sono quasi tutte rinvasate (mi manca solo l'ulivo ma ho finito la pomice Sad ) quindi fino a metà marzo non dò nulla se non 66F e Humozon
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Gio Feb 28, 2019 6:28 pm

Solo uno.
Io darei per un mesetto, il 66f.
Non conosco il secondo. Dovrei leggere in rete cosa fa. Al volo ho letto poco e mi sembra simile al primo.
Magari in seguito..... vedi se è miscelabile ai concimi e fertilizzanti vari.
Io uso il mig e lo miscelo con tantissimi prodotti... al 99% con tutti.

Cosa hai usato nel terriccio? Anche dell'organico.. o simili?

Ricordati...Inizia a concimare dopo un mesetto circa solo se le piante vegetano. Se sono ferme non dare concimi e aspetta. In parte dipende anche dal clima.

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Gio Feb 28, 2019 7:41 pm

Humozon è carniccio fluido. Praticamente azoto e carbonio. Nn è a base ormonale come il 66f. 
Il terriccio quest'anno è uguale per tutti (tranne l'ulivo) ossia:
60 pomice
10 lapillo
10 stallatico 
10 fibra di cocco 
10 agriperlite

Il mig nn so cosa sia
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Forcellone il Ven Mar 01, 2019 9:09 am

Hai usato un "terriccio mix", compreso lo stallatico, non avrai problemi di nutrimenti per i primi mesi anche se non concimi. Per cui vai tranquillo, le radici qualcosa trovano.
Comunque se vedi che vegetano ed è passato un mesetto inizia con piccole dosi di concime e magari dei vari prodotti. (Tieni sempre presente che hai in formazione, non si devono curare come Bonsai).

Solo a titolo informativo e per farti capire come si complicano le cose per quanta roba c'è sul mercato, non si possono conoscere tutti, i dosaggi e come lavorano.
Molti prodotti non sono facili da trovare in un negozio comune, per cui spesso si usa quello che si ha per le mani. Vedrai e leggerai che tutti sono contenti di quello che usano, per cui non è un problema cosa usi.  
Ci sono tanti prodotti "simili", ma cambia il principio attivo, l'origine o altre cosette. Prodotti di vecchia generazione e nuovi.

Ti posto un elenco di varie cose, si trovano in rete elenchi più o meno simili, tieni presente che ci sono tanti pareri su questi prodotti, alcuni costano di più rispetto ad altri dipende molto dal volume della confezione e se sono venduti da rivenditori Bonsai o agrarie, qualcosa sarà anche superata, ad occhio vedo che manca della roba, … è ovvio non servono tutti molti sono simili, per anni non ho usato nulla del genere e andavo avanti:

Fitostimolanti/concimi/micorrize/tricoderma ecc:

- 66F: da 0.5 a 1.5 ml/L fogliare --- Fitostimolante

- ABURUKASU --- Concime organico pellettato 4-6-2

- ALGATRON da 2 a 3 ml/L fogliare radicale ---- Fitostimolante a base di alghe brune

- ALGHUM da 2 a 3 ml/L fogliare e radicale --- Microelementi (Fe, Zn, B, Mn) con aggiunta di citochinine naturali ed acidi umici.

- ANTYM: da 4ml/L fogliare --- Riequilibratore della microflora fogliare

- ASPIRINA C 1 past/3 L Primavera/Autunno radicale e fogliare --- Per piante stressate

- BIOGOLD --- Concime organo-minerale in granuli 5,5-6,5-3,5

- BIOLOGICO FLORTIS --- Concime organico pellettato 4-6-12 Ha un titolo indicato per l'autunno.

- BIOXIM: da 1 a 2 ml/L radicale --- Inoculo di funghi micorrizici e batteri

- CROP PRODIGY --- Concime organico pellettato 7-3-1

- CYCOCEL da 2 ml/L a 4 ml/L ---- Brachizzante (fa arretrare la vegetazione e produce internodi corti)

- CYTOPLUS: da 4 a 5 ml/L fogliare --- Fitostimolante a base di alghe

- DIX --- Concime organico pellettato 10-3-3

- DUETTO --- Concime organico pellettato 5-5-8

- ERGOSTIM XL
Principio attivo: AATC 2,5%, ATC 2,5%
Dosi: da 1,5 a 3 ml per litro per via fogliare, dopo stress di varia natura, ogni 14 giorni per un massimo di 5 volte anno trattare la sera, aumenta la concentrazione fogliare degli amminoacidi prolina e cisteina, ergostim xl e un signor antistress su piante con irrigazioni e concimazioni errate ,sbalzi climatici e vari,ottimo nelle fasi dopo lavorazione, e rinvaso, aiuta anche negli attecchimenti di piante yama...
al risveglio vegetativo si può miscelare con basse dosi di siapton ,humozon e l'universale sinergon,


- FULET --- Concime organico pellettato 3-6-12

- FURIAK: da 1 a 3 ml/L radicale e fogliare --- Fosfito di potassio PK 30-20

- FUROS 10/15 ml radicale per pianta --- Micorrize Trichoderma e Batteri in forma liquida

- GERHUMIN 2 ml / L radicale fogliare --- Acidi Umici e Fulvici di qualità superiore estratti da Xilite tedesca

- GK365: da 1 a 3 ml/L fogliare --- Fertilizzante organo-minerale

- GUANITO --- Concime organico pellettato 6-15-3

- HANAGOKORO --- Concime organico in ovuli 5-5-2

- HASCOM M10 AD da 1,5 a 2,5 ml/L fogliare e radicale --- Fertilizzante Minerale PK 15-20 + Microelementi

- HASCON 12 da 2 a 3 ml/L fogliare e radicale --- Fertilizzante minerale 10-5-7 + Microelementi

- HASCON 17 da 2 a 3 ml/L fogliare e radicale --- Fertilizzante minerale 5,5-7,1-13,4

- KINAIFAR: da 2 a 3ml/L fogliare --- Fitostimolante a base di alghe

- KOMBU40: da 1 a 3 ml/L fogliare --- Fitostimolante a base di alghe kombu

- MICORRIZA 10 g ogni 2,5 L di terriccio --- Endomicorrize del ceppo Glomus intraradices

- MIG: da 1 a 2 ml/L fogliare e radicale --- Fitostimolante vegetale

- NATUREN KB --- Concime organico pellettato 3-6-12 + 2 MgO

- NUTRIMIX da 1 a 2 ml/L fogliare e radicale --- Microelementi ricchi in ferro 6,4 % ( Chelante EDTA )

- OMICRON FE da 3ml/L a 4 ml/L fogliare e radicale --- Ferro legato ad Acidi PHCA a basso peso molecolare

- PENTAKEEP S 1/ml/L a 2ml/L radicale fogliare ..... Fertilizzante minerale contenente l’ acido 5-aminolevulinico (ALA), specifico aminoacido precursore della clorofilla e promotore della fotosintesi.

- PHYTORAD da 1 a 3 ml/L fogliare e radicale --- Fosfito di potassio PK 30-20

- POTASION: da 3 a 6 ml/L fogliare --- Potassio puro carbossilato

- POTASION 32 da 2 a 4 ml/L fogliare e radicale --- Potassio puro carbossilato solvibile anche in PH elevati

- PRIODIGY 4 --- Concime organico pellettato 6-3-1

- PRODIGY PLUS --- Concime organico pellettato 7-3-2

- RADIMIX: da 1 a 3 ml/L radicale --- Promotore della radicazione

- SPRINTENE: da 1 ml/L a 2 ml/L radicale e fogliare --- Fitostimolante

- SYNERGIST PLUS: 1,5 ml/lt radicale --- Stimolante della radicazione

- TiCO --- Concime organico pellettato 12-10-3

- TRAFOS K da 1 a 3 ml/L radicale e fogliare --- Fosfito di potassio PK 30-20

- TRIX: Irrigare/mescolare alla terra di 1 g/L radicale --- Prodotto contenente 2 ceppi di Trichoderma

- TRV da 1 g/L a 2 gr/L radicale --- Micorrize batteri trichoderma

- UMAIFAIR / UMIC: da 2 a 4 ml/L radicale e fogliare --- Acidi umici e fulvici

- VITA CROP da 1,5 a 2 ml/L fogliare e radicale ---- Concime org./min. liquido fisioattivatore fogliare
( 5-4-4 + Microelementi biologicamente attivati)


Fungicida/insetticida:

- BASIC da 3 a 5 ml/L fogliare --- Fungicida a base di solfato tribasico di rame (15.2% » 190.0 g/l)

- CONFIDOR da 0.5 a 1. ml/L radicale e fogliare --- Insetticida sistemico

- CUPRAVIT BLU WG: da 2 a 3 mg/L fogliare --- Fungicida

- FOLICUR SE: da 1 a 3 ml/L radicale e fogliare --- Fungicida sistemico (Non sporca le foglie )

- KIROS da 10ml/L a 20 ml/L fogliare --- Insetticida acaricida (Perfetto per ragnetto rosso )

- MICOL: da 2 ml/L a 4 ml/L fogliare e radicale --- Fungicida polivalente stimolante della radicazione

- OLIOCIN da 15 ml/L a 35 ml/L fogliare --- Olio minerale insetticida acaricida (Perfetto per cocciniglia )

- PROCLAIM: da 0.5 a 1 ml/L fogliare --- Fungicida

- RELDAN: da 2 a 5 ml/L fogliare --- Insetticida da contatto ed asfissia

- SPAIKIL TEAM: 1 ml/L fogliare --- Insetticida acaricida (Perfetto per ragnetto rosso)

- SWAN / ALIETTE: 2-3 grammi per L d'acqua radicale --- Fungicidi sistemici contro marciume radicale

-Topas della Compo: da 2.5 a 5 ml. X 1 lt d’acqua (Fungicida sistematico)

MICOL (CRIADO)
Principio attivo: Trichoderma viride / harzianum, pseudomonas, streptomyces.
Dosi: fino a 2 ml per litro
Somministrazioni: alla ripresa vegetativa, con temperature superiori ai 16 gradi. Applicazione radicale. Ripetere il trattamento in caso di piogge o forti sbalzi termici.
Precauzioni: irrigare il substrato un’ora prima dell’applicazione.
Descrizione:
Miscela di micorrize e batteri antagonisti. Inibisce la formazione di funghi patogeni e colonizza l’apparato radicale con funghi simbionti, particolarmente efficaci per il controllo di marciumi radicali, alternaria, fusariosi. La micorriza facilita inoltre la resistenza a carenze idriche, migliora la resa dei fertilizzanti e stimola la produzione di enzimi utili all’autodifesa da patogeni.

AGROBACTER (CRIADO)
Principio attivo: bacillus subtilis, trichoderma spp
Dosi: 1,5 ml per litro
Somministrazioni: alla ripresa vegetativa, due trattamenti distanziati di 10 giorni. Applicazione “a pioggia”
Precauzioni: trattamenti con temperature stabilmente superiori ai 10 gradi
Descrizione:
Prodotto ad azione fungicida e battericida. Particolarmente indicato per prevenire patologie tipiche delle latifoglie (colpo di fuoco batterico, botrite, ticchiolatura e numerosi tipi di batteriosi). E’ comunque adatto anche per l’applicazione su conifere, in particolare cupressaceae. Come per micol, la presenza di trichoderma, permette la colonizzazione di micorrize utili alla prevenzione di marciumi radicali.

ERGOSTIM PLUS (ISAGRO ITALIA)
Principio attivo: AATC 1%, Azoto 15%
Dosi: da 2 a 3 ml per litro
Somministrazioni: da 3 a 5 annue, alla ripresa vegetativa, ogni 15/20 giorni
Precauzioni: non superare le dosi indicate, trattare dopo il tramonto.
Descrizione:
Fertilizzante ad azione biostimolante. Tra le peculiarità più importanti, aumenta la concentrazione fogliare degli amminoacidi prolina e cisteina, potenti antistress contro sbalzi climatici, eccessive concimazioni, irrigazioni errate, danni meccanici (grandinate o rottura rami). Alcuni studi hanno evidenziato un aumento della concentrazione di clorofilla.
Indicato anche nelle fasi di post-lavorazione, post-rinvaso (per via fogliare) e negli attecchimenti di piante yamadori.

SPRINTENE (AIFAR AGRICOLA)
Principio attivo: Vitamine del gruppo B, glucidi, estratti vegetali
Dosi: da 0,35 a 0,5 ml per litro
Somministrazioni: in caso di stress, ogni 15 giorni (patologie, rinvasi)
Descrizione:
Miscela di biostimolanti naturali particolarmente indicata in fase post rinvaso e attacchi di patogeni. Miscelato con i più comuni antiparassitari, ne migliora l’efficacia, l’assorbimento e l’impatto sulla crescita. Da preferire l’applicazione fogliare, vista la notevole rapidità di assorbimento. Su piante con apparati radicali debilitati, la vitamina B non viene metabolizzata.

STIMOLANTE 66F (L.GOBBI)
Principio attivo: NAA 0,01%, microelementi
Dosi: fino a 0,5 ml per litro
Somministrazioni: ogni 15 giorni, alla ripresa vegetativa
Descrizione:
Ormone sintetico ad azione polivalente. Stimola l’allungamento cellulare e la crescita vegetativa. Gli estratti vegetali contenuti nel prodotto migliorano la resistenza e la reazione a stress idrici, meccanici e termici, particolarmente frequenti nella coltivazione in vaso bonsai.
Particolarmente indicato per semine e attecchimento talee / margotte.

SINERGON 2000 (CIFO)
Principio attivo: Carniccio fluido (azoto organico 4%)
Dosi: 1 ml per litro
Somministrazioni: da marzo a giugno ogni 20 giorni
Descrizione:
Integratore nutrizionale a base di azoto. L’elevata concentrazione di amminoacidi, enzimi e composti proteici potenzia le naturali difese della pianta e migliora significativamente l’attività microbica del substrato. L’assorbimento di concimi e microelementi è quindi ottimizzato. Molti studi hanno evidenziato un deciso aumento del tenore di clorofilla.
Indicato dopo i rinvasi, aiuta a ripristinare velocemente le condizioni pre-esistenti. Durante le concimazioni primaverili, è una preziosa fonte aggiuntiva di azoto facilmente assimilabile.

GK 365 – formulazione liquida (GREEN KING)
Principio attivo: NPK 3.6.5, enzimi, aminoacidi ed estratti vegetali
Dosi: da 1 a 3 ml per litro a seconda del periodo
Somministrazioni: ogni 30 giorni
Descrizione:
Fertilizzante organo-minerale. Favorisce una crescita compatta ed equilibrata, migliora il tenore di clorofilla e la resistenza ad attacchi patogeni. Particolarmente utile in fase di “maturazione” degli esemplari. Consigliata l’applicazione fogliare.

SYNERGIST PLUS (AIFAR AGRICOLA)
Principio attivo: vitamine gruppo B, glucosidi, acidi carbossilici, microelementi chelati
Dosi: da 1 a 1,5 ml per litro
Somministrazioni: in caso di stress alle radici (rinvasi, asfissia, eccesso di salinità). Ogni 30 giorni.
Descrizione:
Stimolante della radicazione, favorisce l’emissione di capillari e ne migliora la consistenza. Indicato anche in caso di eccesso di salinità, derivato da regimi di concimazione elevati. Applicazione per via radicale.

SOILER (AIFAR AGRICOLA)
Principio attivo: azoto organico, acidi umici estratti da leonardite.
Dosi: da 1 a 2 ml per litro
Somministrazioni: ogni 30 giorni, durante la stagione vegetativa
Descrizione:
Migliora l’attività microbica del substrato, favorisce la radicazione e l’assorbimento di micro e macroelementi. Gli effetti si notano soprattutto nel lungo periodo: vegetazione rigogliosa, ridotto utilizzo di concimi e attacchi di patogeni meno frequenti. Applicazione radicale e fogliare.

SIAPTON 10L (SIAPA / ISAGRO ITALIA)
Principio attivo: Epitelio animale idrolizzato (azoto organico 8,5%)
Dosi: da 2 a 3 ml per litro
Somministrazioni: durante la primavera, distanziato di 15 giorni
Descrizione:
Prodotto ad azione biostimolante. Oltre all’apporto di azoto organico, incrementa i livelli di prolina, potente antistress endogeno. Particolarmente indicato per prevenire gelate tardive o periodi climatici avversi. Applicazione fogliare e radicale.

ALGHUM (AIFAR AGRICOLA)
Principio attivo: estratti di alghe marine, acidi umidi estratti da leonardite
Dosi: fino a 3 ml per litro
Somministrazioni: durante la primavera, distanziato di 15 giorni
Descrizione:
Miscela di prodotti ad azione biostimolante. Gli estratti d’alghe marine apportano una significativa quantità di amminoacidi, vitamine, microelementi e ormoni naturali che favoriscono la crescita e la resistenza ad attacchi di patogeni e stress termici.
Gli acidi umici favoriscono invece l’assorbimento di microelementi ed aumentano la resa dei fertilizzanti. Effetti positivi anche sulla radicazione e la microflora batterica dell’apparato radicale.

_________________
frequenza fertilizzazione e concimazione Inshot12
Le regole del bonsai non sono altro che alcune convenzioni artistiche che migliorano e semplificano un’immagine che l’artista vuole trasmettere ad altri come bella, espressiva ed evocativa (N. Lenz, 2002).
Principi fondamentali del bonsai cheers Non regole Embarassed
Forcellone
Forcellone

Messaggi : 2784
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Gaiden il Ven Mar 01, 2019 8:24 pm

questi elenchi li ho già scaricati, stampati e inseriti nel mio diario di coltivazione Very Happy
Gaiden
Gaiden

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 08.08.18
Età : 39
Località : Catania

http://www.alfioraciti.com

Torna in alto Andare in basso

frequenza fertilizzazione e concimazione Empty Re: frequenza fertilizzazione e concimazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.