Impianto a goccia per bonsai amanti dell'acqua

Andare in basso

Impianto a goccia per bonsai amanti dell'acqua Empty Impianto a goccia per bonsai amanti dell'acqua

Messaggio Da Tiger il Mar Gen 13, 2015 7:37 pm

Messaggio da boba74 » 13 mag 2008, 14:19

Articolo di Andrea Borghi (boba74)

Vorrei illustrare un metodo fai da te per la realizzazione di un impianto goccia a goccia in funzionamento continuo, utile per quelle piante che necessitano di un costante apporto d'acqua, ad esempio piante tipiche di zone palustri o che crescono lungo i corsi d'acqua (metasequoia, taxodium, salice ecc...).
In questi casi la prassi consiglia di immergere il vaso in un contenitore sempre pieno d'acqua (N.B. questo metodo vale SOLO per questo tipo di piante, non fatelo con un ginepro o un acero  Shocked  Very Happy ). Aggiungo inoltre che in questo caso occorre comunque un terreno molto drenante, per permettere all'ossigeno sciolto in acqua di raggiungere le radici e farle respirare.
Purtroppo il difetto del sottovaso pieno d'acqua, è quello che alla lunga si formano radici acquatiche che escono dal foro di drenaggio e crescono all'interno dell'acqua stessa, essendo questa più ricca di ossigeno, con le ovvie conseguenze che ne derivano: le radici andranno prima o poi tagliate, e comunque nel caso dovessero rimanere a secco anche solo per pochi minuti, si causerebbe un grosso stress per la pianta.
L'alternativa al sottovaso è quella di annaffiare diverse volte al giorno, in modo da mantenere il terreno sempre umido, ma naturalmente la cosa è per la maggior parte di noi inapplicabile... Laughing
La soluzione qui proposta (che a dire il vero ho "copiato" da un articolo comparso su BF, di Simon Temblett) elimina tali inconvenienti sostituendo il sottovaso con un sistema goccia a goccia semi-automatico, a gravità, che evita di dover annaffiare troppo spesso e contemporaneamente evita l'utilizzo di sottovasi.
In questa foto d'insieme si vedono i vari componenti:

Impianto a goccia per bonsai amanti dell'acqua Doxc3n

Il secchio è il serbatoio d'acqua (contiene 15 litri), a cui sono collegati 2 serie di gocciolatoi, i cui componenti si trovano facilmente in ogni centro giardinaggio o brico.

Impianto a goccia per bonsai amanti dell'acqua Osri88

Ciascun gocciolatoio è regolabile da 0 a 20 lt/h, in realtà la pressione necessaria al buon funzionamento sarebbe di almeno 0,5 bar (circa 5 metri di colonna d'acqua), ma per la poca portata di cui abbiamo bisogno è sufficiente il dislivello di 50cm tra l'acqua del secchio e il livellod el gocciolatoio). La regolazione avviene semplcemente ruotando la ghiera del gocciolatoio, dalla posizione tutto chiuso a quella di massima apertura.

Impianto a goccia per bonsai amanti dell'acqua Vovf3r

l'estremità dei tubi è immersa completamente nell'acqua, sono stati fissati dei pesi per farli aderire al fondo, in modo che possano pescare anche con un livello minimo, e ciascuno è stato chiuso con un pezzo di spugna, in modo da far entrare l'acqua ma evitando che piccoli corpuscoli possano entrare ostruendo i gocciolatoi.
I tubi di alimentazione funzionano a sifone. Per attivare il sifone è necessario aspirare l'aria da uno dei gocciolatoi in modo da far salire l'acqua. Sono poi stati inseriti dei rubinetti per chiudere ciascun circuito in caso di necessità evitando di rompere ogni volta il sifone.

Impianto a goccia per bonsai amanti dell'acqua 2vsng41

I gocciolatoi sono collegati in modo da formare anelli chiusi, per ripartire equamente la pressione, evitando così di svantaggiare quelli più lontani rispetto ai primi.

Infine i vasi sono stati messi su una superficie impermeabile, la cui pendenza convoglia l'acqua che esce da sotto i vasi direttamente in un secondo recipiente più basso, dove può essere riutilizzata (io la uso per annaffiare altre piante in giardino).

Dopo un primo collaudo ho notato che per garantire una sufficiente irrigazione e allo stesso tempo non svuotare troppo velocemente il serbatoio basta un solo gocciolatoio per vaso, perciò ho chiuso quelli in eccesso. Con questa situazione il serbatoio mi si svuota in circa 48 ore, perciò mi basta riempirlo giornalmente.
Unica cosa che manca e che procurerò a breve, è una zanzariera per evitare che cadano foglie nei 2 contenitori e che si formino larve di zanzara.


Se qualcuno vuole fare commenti, osservazioni, suggerimenti ecc può benissimo farlo in questa discussione:
https://bonsai-italia.forumattivo.it/t109-impianto-a-goccia-per-bonsai-amanti-dell-acqua
Tiger
Tiger

Messaggi : 1832
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 45
Località : Montevarchi (Ar) (m.s.m 200)

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum