Confidor e Cocciniglia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da Marco87 il Dom Apr 12, 2015 6:23 pm

Ciao a tutti, vorrei un consiglio da parte vostra riguardante il confidor. Tale prodotto mi è stato consigliato per il trattamento di cocciniglia cotonosa. Mi è stato inoltre consigliato di ripetere il trattamento a distanza di un paio di settimane e, in maniera preventiva, anche sulle le piante vicine con un solo trattamento più blando. Ho seguito quindi la dose riportata, nebulizzato abbondantemente chioma e tronco proteggendo il terreno (ma al momento ho effettuato il trattamento solo sulla pianta infestata e non sulle vicine). Il problema sorge dal momento che su un testo letterario (e in seguito anche su articoli e forum) ho letto che si tratta di un prodotto pericolosamente tossico sia per noi ovviamente, con una pericolosità ben maggiore rispetto a quella indicata in etichetta (è consigliato addirittura di toccare per i 30 giorni successivi la pianta con guanti) che per la pianta stessa in quanto parecchio fitotossico, è inoltre consigliato un solo trattamento l'anno onde evitare irreversibili danni per la pianta. Vorrei capire da chi ha esperienza tra voi con questo prodotto se questo allarmismo ha delle fondamenta soprattutto per quanto riguarda l'unico trattamento fattibile o se seguire invece il consiglio primario dei due trattamenti. Detto questo è normale che con tutti i fitofarmaci non si scherza, che sono giuste le precauzioni e le misure cautelative e che non bisogna mai esagerare nè nel dosaggio nè nelle somministrazioni e ovviamente di non utilizzarli se non strettamente necessario, tuttavia mi ha colpito tutta questa "angoscia di utilizzo" riguardante miratamente il confidor e non altri prodotti della stessa categoria. Cosa ne pensate a riguardo e come consigliate pertanto per affrontare il problema della cocciniglia in futuro? Grazie..

Marco87

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 16.01.15
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da Tiger il Dom Apr 12, 2015 7:22 pm

L'uso di prodotti per contrastare e combattere insetti parassiti, funghi, ecc. solitamente sono di libera vendita perchè rientrano in determinati parametri di sicurezza e tossicità.
Ci sono altri prodotti che dato il loro potenziale tossico non rientrano in questi parametri, e quindi possono essere venduti solo ai possessori di speciali patentini che vengono rilasciati dopo aver frequentato dei corsi specifici.
Il confidor rientra nella prima categoria che ho elencato.
Il suo grado di tossicità ne permette la libera vendita e uso; chiaramente ciò non toglie che vadano adottate delle precauzioni ugualmente.
Lo si può usare mescolato all'acqua dell'irrigazione ( essendo un sistemico) oppure sempre diluito lo si può nebulizzare sulle foglie e sul tronco.
Chiaramente per rimanere nei termini di sicurezza ci si deve attenere alle dosi consigliate riportate sulla confezione, e in caso di nebulizzazione non spruzzare il prodotto in presenza di vento, perchè potrebbe investirci con il pericolo di essere inalato o andare a contatto con gli occhi.
Il dover fare + di un trattamento a distanza + o - ravvicinata ci fa capire che l'effetto di tale prodotto garantisce la sua azione in un tempo ben preciso e circoscritto.
Per precauzione essendo materiale chimico la pianta meno la si tocca è meglio è (non è che la tocchi o l'abbracci ripetutamente), ma se dovesse capitare basta lavarsi bene in maniera approfondita con acqua corrente e sapone.
Anche a me era girata voce di un eventuale pericolo sottovalutato (per le api)e del ritiro dal commercio del prodotto, ma avendo un flacone da finire da un bel po non so dirti se nel frattempo sia stato bandito dalla vendita oppure no; se non sbaglio (qualcuno + informato mi correggerà) la casa produttrice ha cambiato la composizione rendendolo + selettivo e meno pericoloso, permettendogli così di poter essere venduto ancora.

_________________
avatar
Tiger

Messaggi : 1605
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 42
Località : Montevarchi (Ar) (m.s.m 200)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da scarboc il Dom Apr 12, 2015 10:21 pm

Gli insetticidi son sempre insetticidi, per cui sono sempre tossici in parte anche per noi.
I pesticidi che poi si usano in questo periodo con le fioriture sono maggiormente odiosi perchè vanno a penalizzare anche gli insetti impollinatori oltre che i parassiti; e come ricordava Tiger è sempre meglio utilizzare guanti e mascherine perchè sono tossici anche per noi.
Ho seguito un corso di apicoltura, l'apicoltore ci diceva che l'anno scorso hanno avuto un'ecatombe di api per via della piralide del bosso: tutti hanno trattato con insetticidi le siepi di bosso e oltre alle piralidi hanno sterminato api e bombi.
Per cui usiamole sempre con parsimonia 'ste schifezze; oltretutto se si riuscisse a mantenere un minimo di equilibrio in giardino, queste infestazioni massive di un solo parassita non ci sarebbero...no, vogliamo la monocoltura di erba inglese (guai al trifoglio e al tarassaco), gli alberi pupazzetti tutti uguali e nessun tipo di insetto...
Basta, scusate il pistolotto, ogni tanto mi infervoro.
Marco non ce l'avevo con te eh! Smile

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da francobet il Dom Apr 12, 2015 11:05 pm

Un appunto, la piralide del bosso si sconfigge con il reldan, che non ha come principio attivo l'imidacloprid
Altro appunto: su tutti i sistemici, e' indicato in etichetta, di NON usare in fase di fioritura, per evitare problemi alle api.
Ultimo appunto: non e' affatto confermato che fosse colpa dell'imidacloprid la moria delle api.

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1309
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da francobet il Dom Apr 12, 2015 11:10 pm

Detto questo, il confidor, come poi tanti altri prodotti( ancora per poco) appartengono alla categoria PO ( piante ornamentali) e quindi di libera vendita.
Ovvio che come tutti iprodotti, si deve usare come indicato in etichetta, con parsimonia ed oculatezza, e non abusarne.
Sul fatto che non si possa toccare la pianta per 30gg, mi sembra esagerato, molto.....

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1309
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da Forcellone il Lun Apr 13, 2015 10:09 am

Per la cocciniglia si può usare altro, ci sono un prodotti mirati di varie marche.

Sono anni che si sentono dire queste cose, in particolare sul Confidor.

(Si dice anche tra i vivaisti:
Che nel tempo la tendenza sarà quella di "limitare o vietare del tutto" la vendita di questi prodotti chimici per gli usi hobbistici. Solo i professionisti potranno usare certi prodotti e lo faranno a pagamento se servirà un intervento mirato ad un certo livello.
Per noi solo prodotti naturali).

Il Confidor incriminato dovrebbe essere SL 200 che poi, per mia esperienza è quello che funziona. Anni fa ho provato il Confidor con una sigla differente, ho visto che fa poco e non l'ho più preso, non so se ho ancora la confezione da qualche parte.

Tra le varie cose che riguardano il Confidor, sulla confezione c'è scritto di usarlo una sola volta l'anno.

Uso il Confidor 200 SL perché ancora ho un flacone, lo uso con attenzione e nel modo più adeguato che posso, senza abusare, come tutti i prodotti. In seguito se lo troverò penso che lo riprenderò se nel frattempo non ci saranno delle chiare disposizioni.
Non posso per un mese non toccare le piante trattate, è impossibile.

Finisco, chi di voi fa la disinfestazione per le zanzare tigre in estate??????
Io e i miei vicini, a nostre spese, la facciamo nella zona dove abitiamo. I tizi che fanno il lavoro sono di una ditta qualificata, sostengono che il prodotto che usano non fa male, comunque consigliano di levare di mezzo gli animali, panni ecc.... Il lavoro lo fanno la sera...... La mattina dopo quando esco in giardino trovo una strage di tutto e di più.affraid
Quando uso il mio Confidor per il giardino........ gli insetti mi fanno la Ola:D . Le zanzare alzano le zampette per lavarsi le ascelle e affilano il pungiglione scratch , i ragni si pettinano i loro peletti e si preparano per andare in discoteca tutti unti come se avessero messo il gel afro ... mi fermo...Very Happy

avatar
Forcellone

Messaggi : 1766
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da francobet il Lun Apr 13, 2015 1:50 pm

il discorso che dici Forcellone, è il PAN, al quale l' italia, ovviamente, è in ritardo pauroso...
per chi ha voglia di leggerlo

http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/normativa/dim_22_01_2014.pdf

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1309
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da francobet il Lun Apr 13, 2015 1:53 pm

il pratica, da fine di quest'anno, ( se non ci saranno altri ritardi) quasi il 99% dei prodotti fitosanitari si potranno acquistare solo con patentino.

Un ulteriore appunto: con questo non si può cantare vittoria, nella speranza che ora non ci siano più problemi e sia tutto sano.....

a creare problemi salutari/ambientali non sono certamente gli appassionati di giardinaggio con i loro prodotti...

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1309
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da Marco87 il Mar Apr 14, 2015 11:29 am

Ritengo tutto ciò molto esaustivo riguardo la tipologia del prodotto col quale ho a che fare. Ovviamente in futuro magari la scelta ricadrà su altre alternative, tuttavia come alcuni di voi mi ritrovo a non sprecare il flacone e quindi utilizzare tale prodotto per i prossimi interventi. Concordo con il dover utilizzarlo con parsimonia ed oculatezza e condordo con francobet nel dire che è l'uso improprio e su grandi numeri che porta ai problemi ambientali sopracitati e non sicuramente una nebulizzazione controllata di un bonsaista sulla propria pianta (p.s:. francobet, chiaro che non ce l'avessi con me, tranquillo XD). Detto questo, considerando il flacone già in casa, considerando l'attuale problema di cocciniglia con il quale ho a che fare, consigliate di rimanere sull'unica somministrazione e basta o vado con le due somministrazioni (consigliato da alcuni esperti ma sconsigliato da testi e confezione) e alla somministrazione blanda preventiva sulle piante vicine?

Marco87

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 16.01.15
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da francobet il Mar Apr 14, 2015 2:01 pm

per la cocciniglia, usa olio bianco, con diluito un 1-2 ml/l di confidor

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1309
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Confidor e Cocciniglia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum