Ginkgo con foglie rovinate in estate

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da MirkoB il Dom Mar 15, 2015 3:48 pm

Vi riporto in cerca di consigli il caso di un Ginkgo Biloba in coltivazione da un paio di stagioni e che sia l'anno scorso che quello prima ha subito attacchi di secco ai margini fogliari, niente che ne precludesse la salute ma di molto l'estetica... la scorsa estate ho fatto prevenzione sia per il ragnetto che per l'oidio, considerando che era in terreno non drenante potrebbe trattarsi discottature o sofferenza per la temperatura delle radici?
Ag ogni modo ieri l'ho rinvasato in pomice e akadama... la foto che ho disponibile ora è dell'aprile/maggio scorsi più o meno.

avatar
MirkoB

Messaggi : 477
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 26
Località : San Mauro Torinese

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da francobet il Dom Mar 15, 2015 9:45 pm

direi che il ginko è una delle poche piante che non si beccano mai nulla o quasi.
no di certo oidio, e mai visto ragnetti su ginko.
come poi afidi...
il bordo secco non è poca acqua, ma soffre del sole diretto, quando picchia forte.

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1329
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da MirkoB il Lun Mar 16, 2015 9:28 am

Grazie franco
avatar
MirkoB

Messaggi : 477
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 26
Località : San Mauro Torinese

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da boba74 il Lun Mar 16, 2015 10:38 am

Confermo, che io sappia il ginkgo non ha parassiti...
Potrebbe però soffrire di asfissia radicale se il terreno non drena bene, oppure come dice Franco in estate teme il sole soprattutto se rimane con poca acqua mentre si trova sotto il sole diretto (mi capita a volte quando non arrivo in tempo ad annaffiare in estate, basta una volta e le foglie iniziano a seccare, anche se la cosa si manifesta dopo diversi giorni, quindi lì per lì uno non se ne accorge)

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.

avatar
boba74

Messaggi : 442
Data d'iscrizione : 09.01.15
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da francobet il Lun Mar 16, 2015 1:53 pm

mi piace credere, come letto da qualche parte ( non ricordo dove..) che, essendo una pianta preistorica, sarebbe sopravvissuta ai parassiti, che esistevano migliaia e migliaia di anni fa, e che..... si sono estinti....

sarebbe una bella teoria!!!!

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1329
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da Dav86 il Lun Mar 16, 2015 2:37 pm

potrebbe essere plausibile una teoria evoluzionistica sull'immunità del ginkgo ai parassiti!

comunque mi è capitato di vederne nei garden/vivai......con il bordo fogliare marrone o giallastro segno di qualche sofferenza, ma in piante tenute dentro quindi NON ESPOSTE al sole di certo.

forse problemi radicali? più che sole diretto...

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2192
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da boba74 il Mar Mar 17, 2015 10:55 am

a me è successo che un anno avvevo deciso di metterli in terra (sperando crescessero più velocemente), erano piantine nate da seme l'anno prima: fu un disastro, perchè il terreno argilloso evidentemente non era proprio compatibile, e sono state costantemente soggette a disseccamenti fogliari (non dovuti soltanto al sole), perciò penso soffrano i ristagni o almeno le asfissie radicali se il terreno non è quello giusto.

Riguardo alle teorie evoluzionistiche, è plausibile che i "parassiti" dei ginkgi si siano estinti, ma non perchè il gingko in sè è una specie preistorica, le specie preistoriche non esistono, esistono semmai specie attuali discendenti da specie preistoriche, perchè l'evoluzione procede sempre e non si arresta. La particolarità del Gingko è che è l'unica specie vivente di un'intera classe di vegetali estinti. Ora è diffuso prevalentemente a scopo ornamentale, ma credo che la popolazione naturale (spontanea autoctona) occupi una piccola parte dell'Asia, e quindi questa specie per milioni di anni è rimasta isolata in una piccola zona del mondo dove è sopravvissuta all'estinzione mentre in tutto il resto del pianeta le specie appartenenti alla stessa famiglia si sono via via estinte. Per questo motivo se anche queste in origine avevano parassiti, oggi non esistono più (estinti pure loro o evolutisi in qualcos'altro), e se anche ora il gingko viene coltivato in tutto il mondo non trova in nessun luogo dei parassiti "compatibili"....
Del resto, a livello biologico è qualcosa di diverso da ogni altro albero, conifere comprese, quindi anche parassiti "generici", insetti o funghi in grado di adattarsi a molte specie fanno fatica ad attecchire su una pianta così diversa dalle altre. E' un po' come se un alieno venisse sulla terra, biologicamente sarebbe alquanto improbabile che venga attaccato dalle nostre malattie (modello La guerra dei Mondi), almeno finchè non si evolva un ceppo in grado di attecchire.... Cool

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.

avatar
boba74

Messaggi : 442
Data d'iscrizione : 09.01.15
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da scarboc il Mar Mar 17, 2015 12:32 pm

Noooo mi hai distrutto un bellissimo libro e due bei film Crying or Very sad
Sei un delinquente.
Però, adesso che ci penso, le malattie hanno colpito anche gli indios dell'america latina; se gli alieni fossero mammiferi o comunque appartenenti ad un determinato tipo di phylum genetico terrestre (alla fine qualsiasi evoluzione possibile si è sviluppata sulla terra, non vedo perchè su un altro pianeta di classe M -star trek insegna Very Happy- ci dovrebbero essere forme di vita con un dna completamente dissimile) sarebbero comunque esposti ai nostri virus e batteri. A meno che si siano sviluppati anche sul loro pianeta...
Se invece fossero forme di vita provenienti da un pianeta in cui non ci sia carbonio come mattoncino di base ma che ne so, silicio organico, allora mi sa che avresti ragione tu.

Scusate l'ottone Rolling Eyes

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da Dav86 il Mar Mar 17, 2015 12:49 pm

Magari tra qualche centinaia di migliaia di anni anche il ginkgo inizierà in qualche zona del mondo ad avere attacchi di parassiti "adattati".

comunque io trovo molto affascinanti le conifere ancestrali, ginkgo, cryptomeria e taxodiacee in genere.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2192
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da MirkoB il Mer Mar 18, 2015 9:12 am

La mia idea ricalca un po' quella di boba, visto che il Ginkgo è sopravvissuto all'estinzione di tutto il suo genere rincattucciato in un angolino dell'asia, i suoi antichi parassiti sono morti di fame o mutati... e con l'esplosione delle angiosperme seguita subito dopo per i parassiti è stato molto più conveniente adatarsi a queste ultime... perché cagare una comunità derelitta di ginki con un mondo di aceri, querce ficus pruni e rosacee tutto intorno? Non sarebbe stato un buon investimento xd

Comunque è una pianta resistente anche di suo, ho letto che tre dei ginki colpiti dalla bomba atomica ad hiroshima dopo l'incendio hanno ricacciato e sono ancora lì afro

Beh, tornando al mio da esattamente tre giorni fa è in pomice ed akadama quindi asfissia mai più xd per il sole starò più attento xd
avatar
MirkoB

Messaggi : 477
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 26
Località : San Mauro Torinese

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da MirkoB il Mer Mar 18, 2015 9:47 am

Tornando all'esobiologia xd io credo però che quando si parla di alieni e malattie bisogna tenere sempre conto di un fatto: se l'organismo considerato ha le cellule protette da una parete cellulare o meno e se le sue cellule possono vivere in ambiente libero o no.
I tessuti vegetali sono digeribili a fatica per tutti gli organismi terrestri, si decompongono più lentamente di quelli animali ed, anche in questo contesto, solo pochi microorganismi e funghi possono scinderne tutte le componenti... per i tessuti animali, il discorso è molto diverso.
Perchè? Perché le cellule vegetali, come anche quelle batteriche e fungine, sono protette da pareti rigide di cellulosa, lignina, (peptoglicani e cere per i batteri) che le proteggono da moltissimi fattori... quelle animali hanno la membrana cellulare esposta e pertanto anche batteri che normalmente non sono patogeni, come e.coli e tantissimi altri, a contatto con tessuto animale morto o vivo non protetto da un sistema umanitario (vedi AIDS) sono comunque in grado di cibarsene.

Insomma, tralasciando il discorso su eventuali forme di vita a base silicio o diversa dal carbonio, se ammettiamo che sui pianeti di classe M Cool la vita sia sempre a base carbonio, allora anche in caso di "scambio di ecosistema" un organismo dotato di parete o le cui cellule possano vivere senza la protezione di un organismo avrà più possibilità di resistere ai patogeni alieni o al contrario divenire esso stesso patogeno per le nuove specie. (Tipico esempio gli pneumococchi *capsulati ---->virulenti* e *non capsulati ---->innocui* su cui avevano lavorato diversi genetisti).

Ok mi sono autoinquinato il post xd
Chiudendo parlando de "La guerra dei Mondi", a meno che gli alieni non fossero dotati di solide corazze a livello cellulare ma solo di membranucce lipidiche, senza vaccino i nostri bellicosi batteri se li sarebbero magnati comunque, così come i loro batteri probabilmente avrebbero magnato noi xd
Ultimissa considerazione: tutti a vaccinarsi che è meglio xd
avatar
MirkoB

Messaggi : 477
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 26
Località : San Mauro Torinese

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da scarboc il Mer Mar 18, 2015 12:02 pm

neanche morta!
Ormai sono stata dichiarata "vegetale ad honorem" e quindi protetta dalla capsula di cellulosa, lignina, ecc.
Peccato non abbia un Sistema Umanitario... Laughing

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da boba74 il Mer Mar 18, 2015 12:33 pm

Interessante diatriba eso-biologica.....
Scarboc, gli indios si sono beccati le nostre malattie perchè nonostante la distanza erano comunque appartenenti alla nostra stessa specie (Homo sapiens), la "separazione" geografica era di qualche migliaio di anni (troppo pochi per rendere 2 gruppi incompatibili). Ma la maggior parte delle nostre malattie (virus) non colpiscono altre specie, salvo che non avvenga un salto di specie, tipo influenza aviaria, ma serve comunque una mutazione nei virus stessi e determinate condizioni di contatto tra specie diverse....
Sui batteri in effetti la cosa è diversa rispetto ai virus, perciò ammetto che in caso di invasione aliena i tripodi potrebbero beccarsi la cacarella o svariate infezioni batteriche (ma non raffreddore e influenza...).
Comunque i parassiti vegetali sono diversi da quelli animali, quindi parlando di funghi o insetti, credo che serva comunque un minimo di compatibilità, non c'è un fungo in grado di colpire indistintamente tutti i vegetali, idem a maggior ragione vale per insetti.... Cool

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.

avatar
boba74

Messaggi : 442
Data d'iscrizione : 09.01.15
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da leizer il Mer Mar 18, 2015 7:27 pm

MirkoB ha scritto:Tornando all'esobiologia xd io credo però che quando si parla di alieni e malattie bisogna tenere sempre conto di un fatto: se l'organismo considerato ha le cellule protette da una parete cellulare o meno e se le sue cellule possono vivere in ambiente libero o no.
I tessuti vegetali sono digeribili a fatica per tutti gli organismi terrestri, si decompongono più lentamente di quelli animali ed, anche in questo contesto, solo pochi microorganismi e funghi possono scinderne tutte le componenti... per i tessuti animali, il discorso è molto diverso.
Perchè? Perché le cellule vegetali, come anche quelle batteriche e fungine, sono protette da pareti rigide di cellulosa, lignina, (peptoglicani e cere per i batteri) che le proteggono da moltissimi fattori... quelle animali hanno la membrana cellulare esposta e pertanto anche batteri che normalmente non sono patogeni, come e.coli e tantissimi altri, a contatto con tessuto animale morto o vivo non protetto da un sistema umanitario (vedi AIDS) sono comunque in grado di cibarsene.

Insomma, tralasciando il discorso su eventuali forme di vita a base silicio o diversa dal carbonio, se ammettiamo che sui pianeti di classe M Cool la vita sia sempre a base carbonio, allora anche in caso di "scambio di ecosistema" un organismo dotato di parete o le cui cellule possano vivere senza la protezione di un organismo avrà più possibilità di resistere ai patogeni alieni o al contrario divenire esso stesso patogeno per le nuove specie. (Tipico esempio gli pneumococchi *capsulati ---->virulenti* e *non capsulati ---->innocui* su cui avevano lavorato diversi genetisti).

Ok mi sono autoinquinato il post xd
Chiudendo parlando de "La guerra dei Mondi", a meno che gli alieni non fossero dotati di solide corazze a livello cellulare ma solo di membranucce lipidiche, senza vaccino i nostri bellicosi batteri se li sarebbero magnati comunque, così come i loro batteri probabilmente avrebbero magnato noi xd
Ultimissa considerazione: tutti a vaccinarsi che è meglio xd

Oddio, da persona del mestiere ti dico che il discorso è ben diverso e molto più complesso.... questa è una riduzione semplicistica.... ma andrei OT...
avatar
leizer

Messaggi : 504
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 29
Località : Udine

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da boba74 il Gio Mar 19, 2015 3:01 pm

Che poi la guerra dei mondi, almeno il film con Tom Cruise, a me ha fatto abbastanza ca.......
Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.

avatar
boba74

Messaggi : 442
Data d'iscrizione : 09.01.15
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da scarboc il Gio Mar 19, 2015 3:25 pm

Shocked
d'oh!
A me è piaciuto invece.
Hai preferito quello del '53?

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da boba74 il Gio Mar 19, 2015 5:28 pm

quello non l'ho visto.... Rolling Eyes

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.

avatar
boba74

Messaggi : 442
Data d'iscrizione : 09.01.15
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da scarboc il Gio Mar 19, 2015 8:22 pm

Oscar per gli effetti speciali lol!
E' vero!

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da Muschio il Dom Set 06, 2015 10:43 am

ragazzi mi date una mano a non aggiungere sul mio curriculum l'uccisione di una pianta indistruttibile? Rolling Eyes
ho un boschetto di ginkgo  in difficoltà', in particolare una delle tre piante che ha sempre le foglie ammosciate da settimane oltre che deformi.. sospetto problemi di asfissia radicale, pensavo di lasciarlo a mollo in aliette ma vi chiedo conferma
il bosco si trovava in un vaso  microscopico nel quale e' rimasto presumibilmente molti anni,quest'anno in primavera inoltrata ho potuto solo estrarre il blocco di "cemento" e interrarlo in pomice.. per il resto e' a mezz'ombra, concime solo organico, e non e' stato riparato quest'estate quindi qualche macchia marrone potrebbe anche essere bruciatura.. Ora non so quanto sia idrovoro il gingko, ma questa e' la pianta che chiedeva più' acqua di tutte, segno forse che l'acqua non penetrava nel blocco di terriccio originale..
c'e' una pianta del bosco che soffre più' delle altre   e che ha manifestato sintomi di sofferenza prima di tutte che e' quella inquadrata,
grazie a chi dara' un contributo


Muschio

Messaggi : 515
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da MirkoB il Dom Set 06, 2015 11:47 am

Si, problemi di terreno vecchio che non aspira più... fai un lavaggio in aliette che male non fa, e metti a mezzombra luminosa, che anche il ginko sotto il sole si scotta. Sarebbe buono riuscire magari a erodere un po' di più i lati del vecchio pane radicale e districare qualche radice laterale...
Questo autunno/primavera assolutamente rinvaso a radice nuda e l'anno prossimo dovrebbe riprendersi del tutto.
avatar
MirkoB

Messaggi : 477
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 26
Località : San Mauro Torinese

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da Forcellone il Lun Set 07, 2015 7:58 am

Io non lo vedo il problema.

Con i boschetti capitano queste cose, come anche quando si hanno diverse piante della stessa essenza anche in vasi separati e sono coltivate tutte nello stesso modo c'è sempre "una che risenta della coltivazione rispetto alle altre". Forse è meglio dire che non è bella come le altre, ma comunque in salute.

Intervenire in qualche modo potrebbe portare dei miglioramenti, come anche problemi alle piante che vedi in salute.
Comunque ora non vedo un problema che richiede un intervento urgente, anche perchè tra poco andrà in riposo e in primavera fai un bel lavoretto levando tutto il vecchio terreno ripartendo da zero.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1839
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da gian il Lun Ott 19, 2015 6:27 pm

io o un ginko da 30 anni mai avuto parassiti e mai sofferto il sole pieno puo essere che resti troppo umido ciao

gian

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 15.09.15
Località : sardegna del sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ginkgo con foglie rovinate in estate

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum