Riproduzione per talea e margotta

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Forcellone il Mar Mar 08, 2016 2:57 pm

url=http://www.servimg.com/view/19113852/65][/url]
avatar
Forcellone

Messaggi : 1699
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Mar Mar 08, 2016 3:01 pm

se ho capito bene vuol fare un po' come me col shishigashira...

Fai prima la margotta alta, come mi hanno consigliato. La togli quando ha ben radicato.

Se nel frattempo saranno spuntati rami sotto di lei (se non ci sono già) l'anno prossimo fai la margotta bassa. Farle in contemporanea sarebbe rischioso, fare prima quella bassa se già sai che vuoi accorciare il tronco non avrebbe molto senso
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Muschio il Mar Mar 08, 2016 3:04 pm

perfetto grazie.. allora e' un NO, non e' una margotta per cui valga la pena aspettare un anno mi sa verra' tagliata via:D
che ne dici conviene capitozzarlo ora o l'anno prossimo dopo la margotta? l'acero e' partito anche se non ha ancora aperto foglie

Muschio

Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Mar Mar 08, 2016 3:07 pm

se chiedi a me..non sono il più adatto a dare consigli Embarassed

metti qualche foto, ma in generale le foglie stimolano la radicazione, credo sia meglio non tagliare niente sopra la margotta finchè non ha radicato.

Dopo...quando la stacchi.. magari saprannno cosa consigliarti ma potrebbe avere senso, avrà meno radici e potrebbe aiutare ridurre la traspirazione.

Ora vediamo se più o meno ci ho preso Smile
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Muschio il Mar Mar 08, 2016 3:17 pm

si beh chiedo in generale, grazie a chiunque risponda Very Happy ..
so che la risposta in linea generale e' no per le ragioni che dici anche tu , ma nello specifico parlando di acero campestre, chiedevo a chi lo conosce meglio di me se si può' osare a fare le cose insieme visto il vigore della varietà' rispetto ad altre specie magari..
purtoppo al momento non posso fare foto, e' un paletto di una trentina di cm con tre fittoni che fanno da nebari e molti capillari che partono tutti sotto.. qualche rametto di un anno qua e la, e quest'anno molte gemme sul tronco sia nella parte bassa che alta della pianta.

Muschio

Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da daniele il Mar Mar 08, 2016 7:38 pm

muschio ha scritto:conviene capitozzarlo ora o l'anno prossimo dopo la margotta? l'acero e' partito anche se non ha ancora aperto foglie
Lascialo sviluppare liberamente prima e durante la margotta, senza potature o capitozzature. Poi, quando stacchi, riduci un bel po' la chioma  lasciando una vegetazione che possa essere alimentata dalle nuove radici. Margottandolo, se inserisci un dischetto di plastica appena sotto al taglio superiore, cominci a dare già una direzione alle radici per formare un buon nebari.

X Richi.
Ma il shishigashira, se lo innestano, ci sarà un perché. So che, di suo, cresce molto lentamente, ma, a parte ciò, riesce a reggersi sulle proprie radici?
Chiedo, eh, è un dubbio che ho per tutte le varietà di acero pregiate che di solito vengono innestate sul palmatum comune ( momiji).
Giusto un paio di giorni fa mi sono cimentato sugli innesti di acero, ma i risultati si vedranno tra qualche tempo.
avatar
daniele

Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Mar Mar 08, 2016 7:55 pm

non so altri mi hanno detto di margottare...

Quella alta avrebeb radici shishi, quella bassa invece sarebbe in corrispondenza dell'innesto, quindi con radici del portainnesto.. vedremo
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Muschio il Mar Mar 08, 2016 8:34 pm

grazie mille allora taglio il prossimo inverno che e' meglio, anche perche' ormai a roma e' troppo tardi mi sa.. gli aceri sono partiti tutti in anticipo per il caldo di febbraio, ora hanno rallentato un po

Muschio

Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Dav86 il Mar Mar 08, 2016 9:15 pm

le cultivar innestate di pamato hanno vigoria variabile...in genere medio-bassa, soprattutto le cultivar nane....quindi le margotte non sempre hanno vita lunga se non sapientemente coltivate e in ogni caso potrebbero non reggere le invasive tecniche che dobbiamo attuare noi bonsaisti, per avere una pianta decente intendo.
Anche le talee delle cultivar, difficilmente prendono.

il palmato verde "naturale" è più veloce nella crescita (non come il tridente però) e ha radici molto forti, infatti il rinvaso a radice nuda e lavata è un must che gli ridà nuova vita assieme a vasi molto bassi e larghi Smile

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2096
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da daniele il Mar Mar 08, 2016 9:44 pm

Dav86 ha scritto:il palmato verde "naturale" è più veloce nella crescita (non come il tridente però) e ha radici molto forti, infatti il rinvaso a radice nuda e lavata è un must che gli ridà nuova vita assieme a vasi molto bassi e larghi Smile
Effettivamente, ho comperato nel 2012 un palmato naturale (non innestato, ovviamente) da vivaio ed ora, tra margotte prima e talee poi, ho tante di quella piante che non so dove metterle. E tutte vigorose, eh Smile
Per questo, su talee 2014 in vaso, ho operato innesti di varietà che poi andrò a margottare ( attecchimento degli innesti permettendo...).
Ma le radici resteranno sempre di palmatum puro Smile
avatar
daniele

Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Muschio il Mar Mar 08, 2016 9:54 pm

pero' di shishigashira se ne vedono parecchi in rete soprattutto in giappone,  di bonsai con tronchi imponenti e non innestati.. e' possibile che non sia cosi' debole rispetto alle molte altre varietà'?

Muschio

Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Dav86 il Mar Mar 08, 2016 10:56 pm

Muschio ha scritto:pero' di shishigashira se ne vedono parecchi in rete soprattutto in giappone,  di bonsai con tronchi imponenti e non innestati.. e' possibile che non sia cosi' debole rispetto alle molte altre varietà'?

sicuri che non ci sia l'innesto? a volte vedi questi aceri bellissimi e vecchissimi con la corteccia ormai grigia completamente lignificata ma con occhio attento si intravede ancora la sottile linea dell'innesto appena sopra il nebari, che se fatto bene diventa quasi impercettibile...e i giappi sono maestri non a caso...
anche il deshojo...sono TUTTI innestati....ma se innesti una marza su un palmato di due anni e lo coltivi per 30 anni in vaso con tecnica impeccabile....l'innesto non si vede più.
Perlomeno, i palmati cultivar "commerciali" sono TUTTI innestati....poi i capolavori giapponesi se sono partiti da margotte fatte su giovani piante non saprei dirtelo ma ho seri dubbi a riguardo...


_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2096
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Mer Mar 09, 2016 12:16 am

beh vuol dire che come detto proverò entrambe le strade..tanto in alto devo margottare comunque per non buttar via un bel pezzo di chioma.

Ricordo il 3d sulla mia "principessa"
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t1005-la-principessa-shishi
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Forcellone il Mer Mar 09, 2016 9:02 am

Muschio ha scritto:perfetto grazie.. allora e' un NO, non e' una margotta per cui valga la pena aspettare un anno mi sa verra' tagliata via:D
che ne dici conviene capitozzarlo ora o l'anno prossimo dopo la margotta? l'acero e' partito anche se non ha ancora aperto foglie

Se fai la margotta lascia andare liberamente la chioma sopra la margotta, così avrai le radici. Non puoi fare una margotta a un ramo capitozzato.

Ora devi vedere come sei messo e cosa vuoi fare tu.... o lavori prima il ramo "capitozzi e formi i rami sulla pianta e in seguito la separi con la margotta, o lavori con la margotta e in seguito farai la ramificazione. Come procedi devi aspettare tempo "anni", per fare i vari lavori.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1699
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Muschio il Mer Mar 09, 2016 9:11 am

in realta' non e' un ramo che sto margottando, e' tutta la pianta a cui sto margottando il piede.. la pianta e' fatta da  un tronco unico che a un certo punto cambia apice(da un ramo preesistente quando era in terra), che  dopo pochi cm finisce..
senza rami al momento del prelievo e oggi solo rametti dell'anno passato e tanti futuri nuovi rami..
comunque aspetto, non ho certo fretta su questa pianta che oggi probabilmente avrei lasciato dov'era, è stato il mio primo prelievo di una certa dimensione Cool ...
è che  vedendo il buono stato di vigore con cui sta ripartendo pensavo che avrebbe radicato molto in fretta, e  che avrebbe sopportato anche di essere capitozzata, infondo non starei eliminando una chioma preesistente,  in proporzione non avrebbe perso moltissima vegetazione con la capitozzatura.

Muschio

Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Mer Mar 09, 2016 9:19 am

muschio metti una foto... mi sembra di capire che vorresti fare come me, prima potresti margottare in alto, e capitozzare per staccare la margotta quando avrà ben radicato.

Nel frattempo se spunteranno rametti sotto la margotta... anche la parte bassa vivrà e potrai margottarla l'anno prossimo
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Muschio il Mer Mar 09, 2016 9:40 am

la pianta e' a casa dei miei, non posso fare foto prima di domani, comunque queste sono di ottobre 2014 dopo il prelievo, utili almeno per capire di cosa si parla.
ricordo che e' il mio primo prelievo eh in cui ho fatto molti errori che l'acero mi ha sempre perdonato Very Happy ... solo dalla foto e' evidente che avrei dovuto lasciare qualcosa di piu' in apice che cosi' rischiava di seccare, non usare mastice per innesti sui tagli, usare una ciotola piu' capiente,  non eliminare quel secondo  grosso ramo parallelo e piu' basso rispetto all'attuale apice che oggi mi sarebbe stato utilissimo Very Happy ...
e non prelevarlo a fine ottobre visto che decise di risvegliarsi poco dopo prima dell'inverno Rolling Eyes
la margotta in alto l'ho accantonata, non e' un pezzo di pianta che vale molto la pena margottare in alto, o almeno non vale l'attesa..


Muschio

Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Forcellone il Mer Mar 09, 2016 10:30 am

Vediamo le foto aggiornate per capire come è andata la coltivazione.... ma forse io la lascerei in pace ancora un anno. Se hai rami da sistemare si potrebbero potare o filare.

Il prossimo anno rinvasi e controlli meglio la base, non mi sembra malaccio da margottare.

Hai valutato la possibilità di innesti a foro passante?
avatar
Forcellone

Messaggi : 1699
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Muschio il Mer Mar 09, 2016 10:51 am

non e' stato un grande anno per lui quello passato .. prima una quasi-caduta del vaso che l'ha svuotato dalla pomice..  poi in autunno si e' ammalato di mal bianco..
ora comunque ha gemme che si stanno aprendo sparse ovunque, aspetto l'anno prossimo per valutare rami da tenere e da scartare ed eventuali innesti, credo che come si alzeranno le temperature sia pronto ad esplodere e non dovrebbe avere difficoltà' con la margotta..
le radici le ho controllate quest'anno, l'ho rinvasato solo per quello senza toccare capillari..  devo dire che da quel punto di vista sta benone ne ha fatte molte, tutte infondo ai fittoni pero'.

Muschio

Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Frencio il Sab Mar 18, 2017 12:21 pm

Salve, chiedo agli esperti: vicino a casa mia c'è un ciliegio da fiore (fiori rosa) molto grande e bello in prato pubblico, ho notato però che da un lato ha molti rami (sia piccoli che anche uno più grande) spezzati ma ancora non del tutto staccati, secondo me qualcuno con un mezzo ci è andato contro perché ieri sera era a posto e stamattina era cosi e stanotte non ga certo tirato un vento da spezzarlo...ora la mia domanda è da quei rami è possibile fare talea? Ho letto in giro che per il ciliegio è molto difficile, è vero?
avatar
Frencio

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 09.03.17
Età : 34
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da daniele il Sab Mar 18, 2017 10:08 pm

Per il ciliegio passo, non ho esperienza.
Però , una considerazione generale: io i ciliegi da fiore in giro li vedo tutti innestati su di un tronco, con un grande bozzo in alto che costituisce il punto d' innesto. Pertanto si ritorna sull' opportunità ( e conseguente difficoltà) di margottare/taleizzare una cultivar.
avatar
daniele

Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Frencio il Sab Mar 18, 2017 10:19 pm

Io ho rischiato...non ho trovato risposte nell'immediato e siccome avevo paura di non trovare più quei rami sono andato e ne ho preso uno piccolo, sto seguendo le linee guida trovate sul web di una persona che ci è riuscita...vedremo...è una prova
avatar
Frencio

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 09.03.17
Età : 34
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da daniele il Dom Mar 19, 2017 7:41 pm

Frencio ha scritto:Io ho rischiato...non ho trovato risposte nell'immediato e siccome avevo paura di non trovare più quei rami sono andato e ne ho preso uno piccolo, sto seguendo le linee guida trovate sul web di una persona che ci è riuscita...vedremo...è una prova
E che rischi? Se non provi non lo saprai mai.Very Happy
Piuttosto, la mia perplessità nasce dal fatto che hai preso solo un rametto, meglio andare sul numero, in particolare con essenze "difficili".
avatar
daniele

Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Frencio il Lun Mar 20, 2017 7:57 pm

Eh purtroppo erano caduti tutti e non sapevo da quanto...l'unico ancora attaccato l'ho portato a casa...tagliato bene e tenuto in acqua per 2 ore...ho preparato terreno adatto ben umido, usato ormone radicante e piantato il rametto...messo un sacchettino attorno alla pianta legato alla base e messo il tutto in ombra....ora sto tenendo il terriccio sempre umido...vedremo
avatar
Frencio

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 09.03.17
Età : 34
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Frencio il Lun Mar 20, 2017 7:58 pm

Dimenticavo...il rametto non è poi piccolissimo, è sottile ma non eccessivamente e lungo circa 20 cm
avatar
Frencio

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 09.03.17
Età : 34
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum