Riproduzione per talea e margotta

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Mer Mag 13, 2015 2:18 pm

torniamo alle margotte.... forse sarebbe stato meglio fare due 3d separati!

Secondo voi è ora di dare un'occhiata per vedere se la techno-caramella ha dentro le radici?

L'avevo fatta i primi di aprile sul mio calamondino:
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t348p60-riproduzione-per-talea-e-margotta#6739

Quando si staccano le margotte? Devono "esplodere" di radici o basta che ce ne siano alcune evidenti?

avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Forcellone il Mer Mag 13, 2015 6:01 pm

Vale come le talee, se vedi che il pacchetto è colmo di radici sei sulla strada buona e puoi iniziare a separare se la stagione è giusta, ma se non vedi nulla devi paino piano verificare "devi essere come 007",

Stessa procedura, un primo vaso o telo trasparente, poi sopra uno scuro, quando levi lo scuro per verificare se hai buone radici sotto.... non rischi di rovinare nulla.

Non so bene come hai fatto il "pacchetto o caramella".

Meno tocchi e meglio è.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1464
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Luigi80 il Mer Mag 13, 2015 7:10 pm

Io per le margotte utilizzo le bottiglie trasparenti dell'acqua, tagliate a metà ed aperte su un lato (per consentire l'inserimento del ramo), poi le ricopro con la busta nera.
In questo modo posso visionare l'emissione delle radici semplicemente rimuovendo la busta e lasciando intatta la caramella Wink.
http://www.servimg.com/view/19112813/34
avatar
Luigi80

Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Forcellone il Mer Mag 13, 2015 8:05 pm

......E come si vede le radici abbondano. cheers
avatar
Forcellone

Messaggi : 1464
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Gio Mag 14, 2015 7:06 pm

ritorno alle talee, così per seguirmi dovete scervellarvi Twisted Evil

Oggi in ufficio ho fatto un espianto "ruvido" per provare.

Questo vaso infatti ospitava ben 10 talee, tutte apparentemente attive, raccolte a fine marzo:


ho quindi deciso di estrarre le 3 più stentate e spostarle in vaso separato.

Non sono riuscito a togliere un po' di terra compatta, ho solo separato con un coltello e sollevato il terriccio intorno alle 3 condannate e poi le ho estratte.
Una non aveva radici visibili, le altre due entrambe con abbozzi di radicazione tutt'intorno al taglio.


magari se avevano radici più alte si sono strappate, ma nel terriccio non ne ho notate.

Io spero di averle spostate proprio all'atto dell'emissione, potrebbe essere un momento meno traumatico?

Comunque vedrò come si comportano queste 3. Volevo evitare di trovarmi a separare 10 piante cresciute in un vaso 20x20.



avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Forcellone il Ven Mag 15, 2015 10:10 am

Sono andate aventi pochissimo e non si può dire che abbiano attecchito, proprio no, ora le hai spostate, se hai molta fortuna attecchiranno dove le hai messe ora, se è nella norma le possibilità sono veramente poche.

Ripeto, io non tocco le "giovani piantine, da seme o talea" per molto tempo uno due anni e quando mi serve le separo, se ci sono molte radici non è un problema separare le piante una a una.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1464
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Ven Mag 15, 2015 11:40 am

Certo Forcellone hai ragione. Ne ho tolte solo 3 per soddisfare la mia curiosità infantile.

Sulle talee ho provato essenzialmente 2 tagli, quello classico a fetta di salame e su molte ho aggiunto qualche piccolo punto di scortecciamento fino al cambio come in figura.


E' una curiosità, volevo vedere se e dove spuntano le radici.

E' chiaro che lo spostamento è un trauma da evitare assolutamente, mi chiedo solo, nel caso che quel callo fosse l'inizio della radicazione e non siano saltati capillari e radichette già sviluppati, se non potrebbe essere il momento "meno peggio" per spostarle. Vedremo

E' che sono veramente tante, mi tocca fare selezione!

E comunque è sorprendente quanto riescano a vegetare anche senza radicazione avvenuta, il ch econferma la necessità di dover aspettare mesi per poter cantare vittoria...
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Sab Mag 16, 2015 11:23 pm

oggi, mentre mettevo la stagnola intorno ad alcune bottiglie ancora sprovviste, ho finalmente visto sulle mie talee di Berberis (ne ho parlato qui http://bonsai-italia.forumattivo.it/t644-riconoscimento-arbusti-biancospino-e-berberis#6955 ) le prime radici degne di tale nome arrivate al bordo della bottiglia.

Poi guardando meglio anche uno dei "figli" del ficus "perronius" ha ben radicato.

L'unica specie con successo talee nulla al momento sembra il biancospino, ma ne avevo prese poche e forse un po' tardi.
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Ven Giu 12, 2015 2:00 pm

Come avevo già accennato in altro 3d, c'è un fenomeno quasi "paranormale" Cool che mi ha colpito e per il quale chiedo spiegazioni.

le talee di melograno hanno attecchito in quantità industriali, bene.
Anche le più grosse, quelle da 1cm o più di diametro, hanno attecchito quasi tutte, anche se hanno impiegato molto più tempo ad attivarsi.

La cosa che mi risulta incredibile è che due talee delle grosse stanno emettendo i fiori! Come è possibile? Io lo attribuisco ad una sorta di "memoria", come se avessero deciso di farlo l'anno scorso e non si fossero rese comnto del trauma Laughing
Ecco qui una delle due:



Chiedo lumi agli esperti. E' normale? Voi come agireste? Sono melograni standard (non nani) forse è meglio eliminare i fiori per evitare stress e affaticamento non sopportabili?


avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Giorgioc il Ven Giu 12, 2015 2:18 pm

Elimina i boccioli appena puoi

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1254
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 55
Località : Montagnana (PD)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Ven Giu 12, 2015 2:24 pm

ok grazie Giorgio, posso anche subito...

Mi tocca quasi aprire un 3d nuovo specifico sui miei melograni!
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Sperimentazione!

Messaggio Da richiurci il Mer Giu 17, 2015 1:24 pm

Ieri notte (era l'una passata...) ho osato.

Lo so che molti di voi non condivideranno, ma veramente mi ritrovo con decine di melograni, e oltre a proporre lo scambio a Scricciolo mi tocca fare selezione... e allora la faccio sperimentando!

Premessa, ho comprato dei vasi in plastica al Carrefour e li ho tagliati per farmi vasi da coltivazione bassi e larghi a pochi euro.

Poi ho deciso di agire sulle talee "grosse" che avevo introdotto a pag.8 di questo 3d.

Ecco qui le 4 fortunate, piantate a marzo e allegramente radicanti:


Per la 2b (a sinistra) ho tentato l'estrazione con immersione in acqua e disgregamento del terriccio con bastoncino; l'operazione, fatta un po' troppo in fretta, ha provocato la rottura di alcune radichette specie per la talea più sottile:


Alla 2a ci tengo di più, e oltretutto ha sviluppato radici sul fondo che avrebbero subito danni :


Ho allora provato la tecnica che avevo ipotizzato giorni fa; con molta attenzione ho eliminato la parete laterale della bottiglia fino a circa 2cm dal fondo; grazie al terriccio abbastanza "ricco" e compatto, oltre che umido, il pane radicale non ha fatto una piega!


Successivamente ho posato e stabilizzato la talea nel vaso definitivo, ed ho estratto abbastanza brutalmente (perdendo un bel po' di radici) la talea sottile che è molto meno interessante.

Ecco le 4 talee (delle quali 2 a rischio trapasso per trauma radicale) nel nuovo vaso, con schermo solare provvisorio in carta:


L'evoluzione del fondo di bottiglia interrato lo vedrò fra almeno 2-3 anni!

Spero perdonerete il vostro scienziato pazzo ...

PS: dimenticavo, non ho avuto ancora il coraggio di eliminare il fiore, si sta aprendo ed è troppo affascinante per me. Ne ho lasciato uno su 3, tra qualche giorno elimino anche lui...
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da gabriele93 il Gio Giu 18, 2015 11:58 pm

Speriamo campino Very Happy
Io per la fretta l'anno scorso ho travasato due fichi dalla bottiglia al vaso quando avevano da poco radicato e sono passati a miglior vita

gabriele93

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 12.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Ven Giu 19, 2015 12:10 am

in effetti tra quelle trapiantate brutalmente a metà maggio la moria è elevata,ma per queste ultime spero che le maggiori cautele adottate diano i loro frutti Very Happy

Diciamo che mi sento un po' come Attila! Però sono passato dall'avere solo il Ficus in dicembre ad avere una foresta di melograni (oltre alle altre acquisizioni) quindi una certa selezione ci può stare, in fondo sto selezionando anche le "meglio avviate", alcune delle stentate non avevano praticamente radicato
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da gabriele93 il Ven Giu 19, 2015 12:19 am

Magari avrebbero potuto farlo nel proseguito XD..
Comunque fai bene a sperimentare, la migliore esperienza è proprio quella che si fa sulla propria pelle (su quella dei melograni nel tuo caso)

gabriele93

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 12.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da leone il Gio Lug 02, 2015 3:34 pm

Ho fatto una margotta ad un ficus ma dopo quanto va staccata?? è circa un messe è ha una radicazione vigorosa. Poi volevo sapere se conveniva anche ridurre la superficie traspirante con delle piccole potature verdi o comunque su piccoli rami... grazie ( mi sembra il posto adatto per questa inserzione)..

leone

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 14.01.15
Età : 22
Località : Siena

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Gio Lug 02, 2015 3:58 pm

bah... anche se non sono un esperto il ficus è talmente robusto che credo tu possa tranquillamente già staccarla.

E non c'è bisogno di ridurre la traspirazione. qualche settimana fa ho staccato un rametto sottile, quindi senza riserve. L'ho interrato con tutte le foglie e ad oggi sembra stare bene, si era appena ammosciato giorni fa ma ora è ok e su quei vasi ci sono 40°C!
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da leone il Gio Lug 02, 2015 4:13 pm

il problema e che ho margottato per abbassare la base quindi la superficie fogliare e realmente ampia, e in confronto le radici sono pochissime...

leone

Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 14.01.15
Età : 22
Località : Siena

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Gio Lug 02, 2015 4:36 pm

ah ma allora anche se il ficus è robusto direi proprio che è meglio aspettare che passi il gran caldo Shocked

comunque aspettiamo i guru dei bonsai
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da daniele il Lun Lug 06, 2015 11:29 pm

Se ha realmente un bel pane di radici (al ficus può bastare anche un mese) puoi anche staccarla, la metti in un substrato ben drenante, riduci la chioma senza paura e la tieni in posizione sempre ombreggiata (ma luminosa) spruzzando la chioma con regolarità e mantenendo il terriccio moderatamente umido.
Se ti sembra arrischiato staccarla ora, purché le radici non siano già troppo sviluppate, aspetta fine agosto, ma , secondo me, anche staccando adesso (salve le premesse di cui sopra) rischi poco.
avatar
daniele

Messaggi : 481
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Ven Lug 31, 2015 1:35 pm

aggiornamento veloce:

delle talee trapiantate è sopravvissuta solo quella sulla quale ho provato il taglio bottiglia lasciando il fondo.

Le altre come prevedibile, avendo subito un notevole trauma radicale hanno patito il gran caldo e mi hanno lasciato.

Poco male, il tasso di sopravvivenza ad oggi e ben superiore al 50% nonostantealcuni esperimenti ... discutibili!
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Sab Mar 05, 2016 12:42 pm

Domanda sulle margotte!

Ho da fare quest'anno varie margotte:

- sull'acero shishigashira (su un ramo alto), che ha le gemme gonfie ma ancora chiuse

- su un acero selvatico in paese, quello che buca la rete di recinzione del campo sportivo (gemme gonfie quasi in apertura)

- sul mio citrus mitis, che ha preso una botta di secco a Natale e ora vivacchia, in attesa di essere spostato fuori a giorni: margotta bassa per eliminare il tronco lungo e cilindrico

Mi date pareri sul momento più adatto per operare?

Io vorrei farlo il prima possibile perchè in agosto vado via e non potrei tenerle umide, quindi vorrei radicassero prima per metterle in vaso entro i primi di agosto.
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Giorgioc il Sab Mar 05, 2016 1:28 pm

Le puoi fare anche ora. Probabilmente gli aceri li potrei staccare a giugno.
Il citrus non so

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1254
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 55
Località : Montagnana (PD)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da richiurci il Sab Mar 05, 2016 2:31 pm

ok giorgio grazie!

Visto il tempaccio aspetto il prossimo weekend e comincio.
avatar
richiurci

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Muschio il Mar Mar 08, 2016 12:55 pm

ciao a tutti, vi pongo un quesito..
e' possibile su una pianta( nel mio caso acero campestre) fare due margotte sul tronco principale?
la pianta e' stata prelevata nel 2014, il nebari e' da margottare perche' le radici partono tutte in profondità' ed era in preventivo farlo quest'anno.. essendo la pianta un po cilindrica volevo anche accorciarla piu' o meno della meta', prevedendo di farlo non subito ma piu' in là, a margotta attecchita(giusto?) , ma non volendo buttare via niente stavo pensando di margottare la parte alta della pianta per farne una pianta bassa e tozza..
e' fattibile secondo voi? non posso fare foto ora perche' la pianta la tengo dai miei ma le faro' se servono, parliamo di un acero con un tronco di boh, 6-8cm alto una trentina di cm e con qualche rametto dell'anno passato ma molti altri che stanno per nascere.


Muschio

Messaggi : 494
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riproduzione per talea e margotta

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum