Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Andare in basso

Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da richiurci il Ven Set 22, 2017 10:36 am

Ciao a tutti... una delle mie domande da mettersi le mani nei capelli Very Happy Very Happy

Per non ritrovarmi senza in primavera..ho comprato una confezione di terriccio.

Poichè i rinvasi che prevedo sono su abeti bianchi e aceri ho preso un terriccio "per acidofile".

La domanda è questa: considerato che ho un'acqua MOLTO calcarea, anche se la "allungo" con acqua da deumidificatore, ha senso la mia idea di usare questo terriccio su tutte le piante?
Quanto cambia tra un terriccio normale e uno "per acidofile"?

In caso non sia opportuno, mi ripetete quali piante delle mie preferiscono terreni acidi? Mi sono segnato info trovate in giro ma vorrei una conferma.

Attualmente, se non dimentico niente, ho in coltivazione:

abeti bianchi, cedri, aceri, lagerstroemia, liquidambar, querce, meo, ciliegio, prugno, albicocco, ficus vari, melograni, citrus mitis (calamondino), olivo, berberis
avatar
richiurci

Messaggi : 1018
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Dav86 il Ven Set 22, 2017 8:05 pm

Ti rispondo in senso EMPIRICO, in base alla mia esperienza e relativamente a quel che so e alla coltivazione bonsai ovviamente, più tardi o domani, ora non ho tempo Smile
Ci vorrebbe comunque un esperto in chimica, fisica, geologia, agronomia però per avere un quadro della situazione completo.
Anticipo un concetto però: non farti troppe paranoie sull'argomento perchè non è così grave come sembra con delle accortezze di base.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2274
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da richiurci il Sab Set 23, 2017 6:46 pm

ok aspetto la risposta con fiducia Very Happy

Finora ho usato un solo terriccio, volevo capire se cambiare abitudine o no Wink
avatar
richiurci

Messaggi : 1018
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Dav86 il Dom Set 24, 2017 10:22 pm

Il concetto è che dovresti usare una base di substrati NEUTRI e soprattutto chimicamente STABILI, come appunto akadama, kanuma, pomice, kiryu e zeoliti, lapilli e lave eccetera. I terricci universali che spesso sono mix di non si sa nemmeno cosa, compostaggi, torbe, argilla ecc non vanno bene per la coltivazione di piante perenni "bonsai", coltivazione particolare come sappiamo, se non in minima quantità per garantire humus (che comunque si può dare con ammendanti e concimi organici) e un pochino di umidità in più in estate.

In sostanza, qualsiasi specie tollera variazioni di ph ragionevoli ma sempre meglio stare su valori medi...5,5-7 insomma, e se si vedono segni di clorosi dovute magari all'acqua non ottima, si usa del ferro chelato e dei microelementi, non è il terriccio che può controbattere la durezza dell'acqua.
Piante più esigenti in fatto di terreno tipo le acidofile...semplicemente andranno monitorate più di altre, puoi comprati un sacco di kanuma che ha un ph più acido rispetto all'akadama e alla pomice e usarla in piccola quantità su alcune specie e anche assoluta su azalee per esempio.

Nell'elenco di specie che hai nominato...forse solo il calamondino può essere soggetto a clorosi, le altre sono rustiche e con valori normali di ph stanno benissimo, alcuni usano una piccola percentuale di kanuma con aceri palmati, querce...male non farà ma chi non la usa non credo noti differenze, io uso la kiryu che è ferrosa non solo su conifere ma anche su molte latifoglie in un 20%...e stanno bene.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2274
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da richiurci il Dom Set 24, 2017 10:35 pm

ahahha cacchio proprio al calamondino non pensavo come pianta critica....

Allora ti chiedo di ricordarmi quali sono i sintomi della clorosi Embarassed

Premetto però che l'acqua la lascio sempre decantare (quindi credo il cloro evapori giusto?)

avatar
richiurci

Messaggi : 1018
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Dav86 il Lun Set 25, 2017 12:09 am

Ma il problema è il calcare...che rende il ferro elemento non disponibile per le radici.
Non sono un chimico però quindi non è una spiegazione impeccabile Very Happy

Tu bagna normalmente, se vedi foglie gialle con venature verdi...c'è clorosi che al 99% è FERRICA quindi dai del ferro chelato e in breve tempo la pianta riprende colore.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2274
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da richiurci il Lun Set 25, 2017 9:52 am

ah ok terrò a mente... speravo che il terriccio potesse aiutare.

Ma allora altra domanda, OT o forse no...

Noto che alcune piante hanno le foglie quasi come le descrivi tu, non proprio gialle ma "sbiadite", a volte quasi trasparenti, con venature verdi. C'è solo la clorosi o altri motivi possibili? Perchè mi succede anche per es con alcune liquidambar, che causa sovrannumero sono piantine multiple in vaso singolo, quindi nello stesso vaso 1 ha le foglie sofferenti e le altre magari no.

Un altro caso evidente è la lagerstroemia: causa poca acqua ha perso le foglie in agosto durante le ferie, poi è per fortuna ripartita alla grande ma con foglie verde pallido e venature più scure.
In questo caso credo sia legato allo stress e/o alla crescita "di emergenza"...o può esserci un deficit o danno radicale dovuto alla poca acqua? (considera che non era proprio secco il terreno, avevo messo un solo gocciolatoio ed è risultato poco vista la chioma e il vaso grandi)

grazie!
avatar
richiurci

Messaggi : 1018
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Forcellone il Lun Set 25, 2017 10:48 am

Ciao Richi. Non è un argomento che puoi generalizzare con una certa facilità.

Mi trovo con Dav.

Usare un terreno per acidofile ha senso solo su certe piante e nel nostro caso sempre in certe percentuali. Non è il caso di usarlo su tutte, anzi farai danni.

Correggere un terreno compromesso potrebbe essere facile, ma si deve capire il problema.

Sapere cosa c'è in un vaso non è possibile se non fai delle analisi.
Ma ne vale la pena e la spesa?
(Dire ho un acqua dura, "poco" o "molto"... oppure un terreno "calcareo" ecc. non è detto che sia esatto e soprattutto chiaro).

Molti prodotti incidono a variare chimicamente il terreno e anche le annaffiature.

Foglie ingiallite si risolvono con il ferro e "micro elementi" (comunemente il rinverdente). Ma in certi casi si risolve usando ogni tanto del banale concime per acidofile oltre i comuni concimi. Io lo uso ogni tanto su certe piante che ho.
avatar
Forcellone

Messaggi : 2186
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Dav86 il Lun Set 25, 2017 11:48 am

Le foglie "scolorite" sono segno di scarso vigore...carenze di microelementi (appunto clorosi) dovute soprattutto al tipo di substrato che si usa, ad esempio i terricci che diventano "vecchi" e non più funzionali per le radici, perdono fertilità, si raggrumano, diventano quasi impermeabili all'acqua a volte che scorre via senza impregnarli per bene.

Concimare e dare prodottini mirati tipo il ferro serve ma la base sta nel SUBSTRATO. Da lì deriva la salute della pianta (assieme a sole + acqua ovviamente), il concime è un plus.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2274
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Forcellone il Lun Set 25, 2017 1:39 pm

Dividiamo le varie situazioni, un terriccio di un anno ben fatto non ha problemi di sfruttamento come un terriccio vecchio di tanti anni. Come non teniamo presente un terriccio "classico torboso" (Terriccio Universale), solo se si secca per molti è difficile riattivarlo.
avatar
Forcellone

Messaggi : 2186
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da richiurci il Lun Set 25, 2017 2:16 pm

ok grazie per le risposte.

Non ho terricci "vecchi", considerate che uso vasi grandi (non bonsai) e il terriccio più vecchio avrà due anni.

Tra l'altro se capita (falso rinvaso, spostamento ecc) uso eliminare i primi 1-2cm superficiali. Forse è una fissa ma mi sembra che il calcare dell'acqua tenda a fermarsi nei primi cm, che sembraano sempre più "biancastri" degli altri.

Ok quindi userò il terriccio specifico solo sulle acidofile. Secondo voi su quale delle mie è opportuno metterlo quindi?
Le ripeto:
abeti bianchi, cedri, aceri, lagerstroemia, liquidambar, querce (quercus cerris), melo, ciliegio, prugno, albicocco, ficus vari, melograni, citrus mitis (calamondino), olivo, berberis.

Come inerte io per ora uso solo pomice, credo che se userò quelli più "specifici" lo farò quando alcune di queste piantine comincerà a diventare più significativa
avatar
richiurci

Messaggi : 1018
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Dav86 il Lun Set 25, 2017 3:19 pm

Non hai molte piante...fai un piccolo investimento, comprati un sacco di akadama, uno di kiryu, la pomice ce l'hai...vedrai che usando i concimi soldi organici il terriccio non ha più ragione di esistere nella coltivazione bonsai, anche su piante giovani, radicano in maniera completamente diversa e migliore, al rinvaso tiri fuori piantine con decine e decine di cm di radici fitte e compattissime, non c'è paragone.

Comunque a parte forse l'agrume...nessuna di quelle piante necessita di ph acido...come già detto prima.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2274
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da richiurci il Lun Set 25, 2017 11:37 pm

Grazie Dav, eh lo so ma...mi conoscete un po' ormai...

Per ora mi serve il TU, e anche così rischio...questa estate l'impianto a goccia ha stentato.

Forse l'anno prossimo, visto il numero di vasi, penserò a come mettere un impianto migliore, ma dovrei far correre un tubo dell'acqua in casa sul parquet e la cosa mi preoccupa.

Forse sarebbe un problema anche nei giorni più caldi... la mensola a sud usando solo inerti richiederebbe almeno 2 innaffiate al giorno e io non posso...

Comunque grazie, mi sono fatto problemi inutili Wink
avatar
richiurci

Messaggi : 1018
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Dav86 il Lun Set 25, 2017 11:59 pm

Il terriccio per garantire veramente una riserva d'acqua sarebbe da usare in grande quantità...ma poi le radici non respirano e dopo tot mesi la pianta va in sofferenza ed è peggio!

Non se ne esce...e comunque 100% pomice non asciuga mica così velocemente come sembra...a parte i primi cm superficiali...l'akadama è molto peggio, quella sì che asciuga in fretta.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2274
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da richiurci il Mar Set 26, 2017 12:03 am

Facciamo le.ore piccole ehh?

Dammi tempo sono già passato dal 70% di tu iniziale a.meno del 50% ;-)
avatar
richiurci

Messaggi : 1018
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Forcellone il Mar Set 26, 2017 9:31 am

E' normale che si provano varie soluzioni, ma vai sempre per piccoli passi se non hai certezze.

Per il dosaggio del T.U., puoi provare un 10 % di (STALLATICO concime organico sciolto, "non sto parlando del pellettato" oppure Humus di lombrico e 10 % di T.U. comunissimo, il resto delle percentuali vai con pomice, Akadama ecc.
Se vuoi solo testare usa questo dosaggio in un solo vaso e vedrai se ti trovi bene.

STALLATICO concime organico sciolto, è facile da trovare ed è economico, non fa nessun danno alle radici. Non conosco nessun aspetto negativo.

Non è il caso di fare impianti di irrigazione "pericolosi", è sempre meglio non rischiare.
Non consiglio di fare cose rischiose e non vado contro a quanto scrivono i vari fabbricanti.
Ma.... (Io ho avuto per tanti anni dei tubi per casa "solo se mi allontanavo per le vacanze".... non avevo soluzioni e comunque sono molto preciso e scrupoloso in questi lavori, di solito non mi sbaglio mai. Ho usato sempre materiali certificati e di qualità massima che trovavo sul mercato, come prestare molta attenzione a conservarli, batterie sempre nuove ecc.).
avatar
Forcellone

Messaggi : 2186
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Dav86 il Mar Set 26, 2017 7:47 pm

richiurci ha scritto:Facciamo le.ore piccole ehh?

Dammi tempo sono già passato dal 70% di tu iniziale a.meno del 50%  ;-)

Devi arrivare dalla prossima primavera ad un 15-20% massimo....meglio se HUMUS DI LOMBRICO o uno stallatico sbriciolato nella mescola che funge da ammendante e blando concimante...la base però deve essere un substrato vulcanico granuloso per avere radici forti e sane.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2274
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da richiurci il Mer Set 27, 2017 12:09 am

ok..pomice va bene spero, ho da poco preso un sacco da 50l...
avatar
richiurci

Messaggi : 1018
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da boba74 il Mer Set 27, 2017 9:35 am

Io in certi casi nei rinvasi ho usato terriccio per acidofile anzichè torba bionda (ovviamente parliamo sempre di piccole percentuali usando per maggioranza pomice), e non ho mai notato grosse differenze, anche perchè comuque la torba, specie se bionda dovrebbe essere già un po' acida di suo...

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.

avatar
boba74

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 09.01.15
Località : Ferrara

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Terriccio per acidofile su tutte le essenze?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum