Riconoscimento essenza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Riconoscimento essenza

Messaggio Da orsobruno il Mer Ago 30, 2017 12:03 pm

Ciao amici del forum , circa un mese fa , vicino ai cassonetti dei rifiuti trovai 2 conifere senza vaso e con la parte alta completamente secca . Ora vedo che si sono riprese abbastanza bene e a giudicare dal portamento a colonna che hanno avuto credo che appartengano alla famiglia dei cipressi , mi potete aiutare ad identificarle e darmi anche qualche consiglio sulla coltivazione ? Grazie

orsobruno

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Romania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Dav86 il Mer Ago 30, 2017 12:19 pm

Una foto della pianta intera dove si vede anche la corteccia?

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2196
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Giorgioc il Mer Ago 30, 2017 6:16 pm

Concordo con Dav. 
Così  direi una qualche cultivar di Juniperus chinensis

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1312
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 56
Località : Montagnana (PD)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Dav86 il Mer Ago 30, 2017 6:36 pm

Non mi sembra proprio un cipresso inteso come CUPRESSUS SEMPERVIRENS.
Se è una delle mille varietà di ginepro o falso cipresso da vivaio il riconoscimento potrebbe essere difficile...sinceramente sembra più un ginepro così dalla foto...ma vorrei la pianta intera appunto prima di esprimermi Smile

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2196
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da orsobruno il Gio Ago 31, 2017 10:02 am

Bene , se vi puo`essere di aiuto allego qualche foto della vegetazione e della pianta

orsobruno

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Romania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Forcellone il Gio Ago 31, 2017 12:47 pm

Viste le foto e soprattutto quante varietà ci sono..... non è facile.

Premetto che non coltivo Cipressi, per di più sono anche allergico al polline, circa due mesi l'anno. Embarassed  Evil or Very Mad

Tra dire se è un cipresso o un ginepro però faccio delle riflessioni:
In un messe tutta quella vegetazione nuova? Urca!
Se era un ginepro sarebbe virato di certo ad ago e non vedo nessuna gemma che l'abbia fatto.
..... per come si presenta la ramificazione e per quanto ho scritto prima vado per un cipresso....ma posso sbagliare, seguo.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1851
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Dav86 il Gio Ago 31, 2017 3:13 pm

Forcellone ha scritto:Viste le foto e soprattutto quante varietà ci sono..... non è facile.

Premetto che non coltivo Cipressi, per di più sono anche allergico al polline, circa due mesi l'anno. Embarassed  Evil or Very Mad

Tra dire se è un cipresso o un ginepro però faccio delle riflessioni:
In un messe tutta quella vegetazione nuova? Urca!
Se era un ginepro sarebbe virato di certo ad ago e non vedo nessuna gemma che l'abbia fatto.
..... per come si presenta la ramificazione e per quanto ho scritto prima vado per un cipresso....ma posso sbagliare, seguo.

Non è mica scontato che escano gli aghi nei ginepri a squama...sono stress non è la norma.
Quello non è un cipresso...è un ginepro 100%, la varietà commerciale è un po' difficile da individuare.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2196
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da orsobruno il Gio Ago 31, 2017 6:08 pm

. Ho cercato anche io per internet e credo che si tratti di una delle tante varieta`di ginepro a colonna e questo non mi dispiace affatto . La vegetazione , anche se era molto spenta e floscia quando li ho trovati dopo una bella annaffiata e tenute all`ombra si sono riprese abbastanza bene a giudicare dai vertici delle squame che incominciano ad allungare , se vira ad ago vedremo . La vegetazione e`pero`troppo lontana ed i rami troppo rigidi , come posso far arretrare la vegetazione indifferentemente se si tratta di ginepro o cipresso ?

orsobruno

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Romania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Tiger il Gio Ago 31, 2017 6:20 pm

Anche per me è un ginepro, la vegetazione nel cipresso e differente da questa come pure la corteccia del tronco sia quella giovane che soprattutto quella vecchia. Il fatto che non abbia virato ad ago e' perché probabilmente il pane radicale è rimasto umido e compatto, in questo modo non ha causato grossi traumi alla pianta. Adesso lasciala lì fino al prossimo anno poi decidi come muoverti, ovvero se hai progetto di lavorazione procedi con potature e cambio di apice oppure pensi a un rinvaso con sostituzione del vado e parte del substrato ( circa un terzo o poco più ).

_________________
avatar
Tiger

Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 42
Località : Montevarchi (Ar) (m.s.m 200)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Dav86 il Gio Ago 31, 2017 6:41 pm

Non è un gran materiale per farci qualcosa...puoi solo impratichirti con la coltivaizone e qualche piega e filatura di rami fini ma con un tronco così dritto...sarebbe da scavare, piegare e creare il gioco delle vene vive con la parte morta, cose per mani esperte perchè il rischio è di uccidere la pianta.
Sicuramente potresti rinvasarla e pulire il piede per capirci qualcosa, o adesso senza toccare le radici ma molto meglio aspettare marzo e rinvasare come si deve.

Per far arretrare un ginepro basta cambiare gli apici più esterni con rametti laterali man mano, alternando sempre periodi di crescita spinta (sole+acqua+concime) perchè se perde vigore ti scarta il ramo e peggio che mai fare potature estreme come fosse una caducifoglia, sempre tenere un bell'apice verde e forte che spinge.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2196
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da orsobruno il Gio Ago 31, 2017 7:22 pm

Quando le ho trovate anche se erano senza vaso il pane radicale era ancora compatto anche se era completamente secco . Il terriccio originario e`formato da torba o tu mischiato con pomice grossa di 2 cm che drena abbastanza bene , a marzo faro`un vero rinvaso usando un vaso piu`ampio e basso .

orsobruno

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Romania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Forcellone il Ven Set 01, 2017 9:15 am

Riflettevo sul fatto che in un solo mese tutta quella vegetazione da una pianta mezza morta.scratch affraid Cool

Ok, vada per il ginepro.Wink

Visto la sua storia aspetta per fare dei lavori, è già tanto che sia viva.
In primavera se sta in forze farai un rinvaso e vedrai per bene sotto come è messa.
Sembra poco interessante come scrive Dav... ma ora che è "in salute e viva" che fai la ributti al secchio?Very Happy
Puoi fare una foto di tutta la pianta? Rolling Eyes
avatar
Forcellone

Messaggi : 1851
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da orsobruno il Dom Set 03, 2017 7:55 am

Ciao Forcellone , in effetti non c`e` molto da mostrare trattandosi di un paletto alto 1,5 m con la parte superiore secca che andra`necessariamente tagliata. Quello che mi piace e`che la vegetazione si e`ripresa ed e`presente nella parte bassa anche se distante. So che non e`un buon materiale ma questo ha passato il convento e non mi dispiace . Anche se e`presto per parlare di impostazione credo che non ho altra alternativa che quella di inclinare la pianta da un lato , lavorare a secco il moncone rimasto e cercare di avvicinare la vegetazione con qualche piega drastica . Se in primavera rinvaso , posso effettuare anche qualche piega questo inverno ?

orsobruno

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Romania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Forcellone il Lun Set 04, 2017 8:37 am

Come dicevo, devi essere sicuro che stia in salute per lavorala.
Legature e pieghe, dipende da come sta la pianta e quanto pesantemente devi lavoraci.
Se il ramo è tenero è più facile e meno pericoloso, in questi casi lo fai quando vuoi.
Occhio anche alle radici se fai lavori sui rami e tronco, quando si fanno questi lavori distrattamente si rischia di smuovere troppo il tutto senza farci caso.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1851
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da orsobruno il Lun Set 04, 2017 10:02 am

Purtroppo i rami piu' grandi sono molto rigidi , credo che una piega și-a posibile solo fessurando oppure dovro' accorciare fino ai primi rametti . La fessurazione e' una operazione troppo invazivă ? In questo periodo posso concimare ? Cosa mi consiliate ?

orsobruno

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Romania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da boba74 il Lun Set 04, 2017 10:40 am

Mah, per me potrebbe anche essere un falso cipresso (Chamaecyparis) o un cipresso ibrido (ad esempio il leylandi), di quelli che solitamente si usano per le siepi.... Rolling Eyes

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.

avatar
boba74

Messaggi : 443
Data d'iscrizione : 09.01.15
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Forcellone il Mar Set 05, 2017 8:12 am

boba74 ha scritto:Mah, per me potrebbe anche essere un falso cipresso (Chamaecyparis) o un cipresso ibrido (ad esempio il leylandi), di quelli che solitamente si usano per le siepi.... Rolling Eyes
Wink
Pensavo anche io a queste possibilità, ma non ho certezza, non conosco la pianta nei particolari, non ho mai avuto e coltivato cipressi.
In certi casi sono le "pignette" che aiutano ad identificare con certezza. Embarassed
avatar
Forcellone

Messaggi : 1851
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da orsobruno il Mar Set 05, 2017 2:53 pm

Anche io sarei piu' per un chamaecyparis , comunque sia potere rispondere alle mie ultime domande ?

orsobruno

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Romania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Giorgioc il Mar Set 05, 2017 4:05 pm

L'hai messa in vaso un mese fa, ricordalo. 
Per il concime se ne parla la prossima primavera. 
E per la fessurazione non mi esprimo

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1312
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 56
Località : Montagnana (PD)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Dav86 il Mar Set 05, 2017 5:49 pm

Anche se ci sono molte varietà di Chamaecyparis, come per i ginepri, per me rimane una varietà commerciale di ginepro. Dal portamento del rametto può ricordare il Chamaecyparis lawsoniana...si usa per siepi ed è molto comune nei vivai, sicuramente non è un OBTUSA o un PISIFERA che sono ottime per bonsai.


_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2196
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da orsobruno il Mer Set 06, 2017 2:40 pm

Grazie per le voastre risposte mă vorrei porvi ancora una domanda ,quando posso capitozzare ?

orsobruno

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Romania

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Forcellone il Gio Set 07, 2017 10:53 am

Forcellone ha scritto:Come dicevo, devi essere sicuro che stia in salute per lavorala.
Legature e pieghe, dipende da come sta la pianta e quanto pesantemente devi lavoraci.
Se il ramo è tenero è più facile e meno pericoloso, in questi casi lo fai quando vuoi.
Occhio anche alle radici se fai lavori sui rami e tronco, quando si fanno questi lavori distrattamente si rischia di smuovere troppo il tutto senza farci caso.

Sulle conifere "di norma" si interviene in autunno,.... sempre considerando l'importanza dei lavori e la salute della pianta.
Una pianta rinvasata da poco si lascia in pace.
Se sei già "pratico" anche fuori il periodo indicato, ... ma sempre considerando quanto sarai invasivo e la forza che ha la pianta.

Ci sono eccezioni per vari motivi in tutto nel bonsai. Tutto dipende dalla conoscenza, bravura, materiale e il rischio di far danni.
Capita spesso se tieni molto ad una pianta si rischia di far male. Oppure fai dei lavori male e fuori periodo e non hai nessun disastro. Very Happy
avatar
Forcellone

Messaggi : 1851
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riconoscimento essenza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum