esposizione al sole

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

esposizione al sole

Messaggio Da Sandro il Mar Giu 06, 2017 6:14 pm

Ciao a tutti,
come ho già avuto modo di postare, sto portando avanti dei prebonsai (che provengono da normali piantine acquistate in vivaio); Le ho potate in autunno scorso, le ho rinvasate in primavera ed ora stanno crescendo.
Sto parlando di due Olivi europei e un melograno nano. Li tengo all'esterno esposti al sole per quasi tutto il giorno, nel senso che ha i raggi diretti del sole la mattina fino a ora di pranzo e poi dalle 16 circa al tramonto.

Ho letto che i raggi del sole devono colpire prevalentemente le foglie e non il vaso, altrimenti si rischia di lessare le radici, per cui consigliavano di proteggere il vaso nelle ore più calde mettendoci sopra qualcosa (tipo carta stagnola o similare).

Che ne pensate? E' plausibile?
Grazie.
Un saluto
Sandro.

Sandro

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da stormymonday il Mar Giu 06, 2017 6:50 pm

Se il vaso non è troppo piccolo, credo che possano stare anche senza stagnola, sono piante che non hanno grossi problemi con il sole...
La stagnola puo servire nel caso in cui i vasi siano saturi e le radici vanno a contatto col vaso...
Ad ogni modo potresti anche metterla, di certo male non fa...
avatar
stormymonday

Messaggi : 268
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Prov. Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Forcellone il Mar Giu 06, 2017 7:04 pm

E' una tecnica riparare il vaso.... ma dipende.

Non è facile generalizzare, di solito le persone "esperte" danno delle indicazioni generalizzando secondo le stagioni, oppure dividendo l'Italia in due, o le piante ecc.
Indicativamente è tutto corretto ma poi basta un piccolo particolare per fare la differenze positiva o negativa.

Non si considerano vari aspetti, come una pianta esposta al sole con tante altre piante in qualche modo si crea un microclima particolare differente rispetto ad una pianta solitaria.
Oppure una pianta messa a terra su un pavimento scuro o chiaro puoi avere differenze importanti.
Anche l'altezza dal terreno è importante soprattutto se hai un giardino.
Ci sono una infinità di combinazioni anche a pochi metri di distanza.
Poi nel nostro caso un vaso picco e scuro non è come uno grande e chiaro. Il terreno che c'è dentro.
Quante volte lo puoi annaffiare ecc. ecc.

Per quel poco che posso dirti a Roma in luglio/agosto "potresti rischiare facilmente dei colpi di secco" se lasci le piante in pieno sole tutto il giorno, anche se dai acqua tutti giorni. Le prime ore del pomeriggio il sole è molto caldo se ci metti una giornata ventosa potresti trovare brutte sorprese.

Se mi dici almeno in questi giorni caldi come stai annaffiando vediamo di capire meglio la situazione.
Ti faccio un esempio:
Se già sei messo con una frequenza giornaliera ti vedo a rischio. Se invece stai su una frequenza che salti un giorno potresti farcela, ma devi passare a tutti i giorni se serve con il caldo estivo.

(io ora salto un giorno, ma sto valutando proprio in questi giorni di passare a tutti i giorni "ho le piante al sole" ed alcune iniziano a dare i primi segnali di sofferenza la sera. Di solito cerco di avere per tutte le stesse situazioni e ritmi di "annaffiatura" per mia comodità, per cui intervengo in vari modi come posso).
avatar
Forcellone

Messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Sandro il Mar Giu 06, 2017 7:35 pm

Per il momento sto innaffiando ancora a giorni alterni in quanto aspetto che il terreno sia bene asciutto anche all'interno prima di innaffiare di nuovo e questo succede appunto ogni 2 giorni circa. Le piantine sono in giardino su un tavolino e prendono un po' di ombra da un grande albero (quando il sole gira). Gli olivi sono in pomice al 90% e 10% akadama, mentre il melograno è 100% akadama. Vivono a Roma Casalpalocco, a 2 km dal mare di Ostia.



Sandro

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Dav86 il Mar Giu 06, 2017 8:59 pm

Se tu bagni quotidianamente nei mesi più caldi, soluzione migliore con quel tipo di substrati per avere sempre la pianta vigorosa, il problema surriscaldamento del vaso non si pone perchè l'acqua, si presume FREDDA, fa già l'azione refrigerante che tiene sane le radici e abbassa immediatamente la temepratura.

Proteggere il vaso nel tuo ambiente, dalle foto che hai messo, con un giardino, è superfluo e procura solo inutili paranoie Smile o pippe mentali per gli oxfordiani ahahah.

Inoltre, quei vasi sono sufficientemente grossi per non correre alcun rischio, certo se uno ha una collezione di shohin dovrebbe prendere precauzioni perchè se si arriva tardi con un'annaffiatura veramente ti ritrovi le foglie secche...

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2113
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Forcellone il Mer Giu 07, 2017 9:09 am

Ora ho inquadrato meglio la tua situazione, confermo quanto già ti ho suggerito e mi associo a Dav.
Conosco benissimo "Palocco", ci abitano diverse mie conoscenze, ci passo tutti giorni lavoro nei dintorni, è una bellissima zona fuori la capitale.
La mia zona non è bella come la tua ma il mio clima è identico, non avrai problemi.

Il melograno non sta al massimo, con il terreno che usi stai concimando? scratch
Sarebbe il caso di usare una serie di prodotti, almeno "Acidi Umici e/o Rinverdente e concime" poi volendo c'è altro che potresti provare per vedere se ti va meglio.... e poi devi allargare la collezione vedo che hai spazio. Gli olivi sembra che sono in buona salute..... vai con altro. Wink
Wink


Ultima modifica di Forcellone il Mer Giu 07, 2017 1:27 pm, modificato 1 volta
avatar
Forcellone

Messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Tiger il Mer Giu 07, 2017 12:49 pm

Al massimo ti basta mettere i vasi in terra nel giardino in mezzo all'erba, di sicuro non avrai nessun problema.

_________________
avatar
Tiger

Messaggi : 1585
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 42
Località : Montevarchi (Ar) (m.s.m 200)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Sandro il Gio Giu 08, 2017 11:56 am

Ciao Forcellone, per quanto riguarda il melograno, in effetti si sono seccati alcuni rametti; potrebbe essere forse l'eccesso di concime; lo avevo concimato con del concime granulare a lenta cessione della CIFO (Granverde per piante fiorite) (NPK 16:10:18); poi l'ho riconcimato dopo circa 1 mesetto ma mi sono accorto (dopo) che sulla confezione c'era scritto (... a lenta cessione, dura 4 mesi). Quindi non vorrei essere andato in sovradosaggio. Tu che ne pensi?

Per il resto.... le foglioline che ci sono stanno bene; aspetto comunque che si sviluppi; sai ha subito in autunno la potatura e in primavera il rinvaso (è una pianta che viene da vivaio e che io ho trasformato in pre-bonsai. Essendo il melograno a crescita abbastanza lenta, ho pensato che gli ci voglia tempo per riprendersi.

Sandro

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Dav86 il Gio Giu 08, 2017 12:05 pm

Quel concime...in un vaso così piccolo...io lo eviterei Smile

Normalissimo che il melograno nano secchi i rametti dopo l'inverno, poco male, poti all'altezza di una gemma o rametto vivo.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2113
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Sandro il Gio Giu 08, 2017 1:02 pm

Si ma allora che concime mi consiglieresti

Sandro

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Dav86 il Gio Giu 08, 2017 2:48 pm

Organico con valori NPK medio-bassi, di marche ce ne sono moltissime...

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2113
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Forcellone il Gio Giu 08, 2017 3:04 pm

Il concime che hai usato è un chimico con una percentuale altina per vasi piccoli, per cui devi dimezzare il dosaggio "di solito si fa ad occhio". Indicativamente un cucchiaino di caffè raso se vedo bene le proporzioni dalla foto.
Come dici, dura per mesi e prima che si consumi ci vuole tempo il tutto dipende dalle annaffiature.

Se ti ha fatto danni non so, di soliti si rovina tutta la pianta in caso di importante sovraddosaggio, oppure le foglie nascono deformate, ma potrebbe anche dipendere dalla pianta in questione.

Io lo uso simile ovunque e non ho problemi.

E' anche vero che un lenta cessione organico ti da meno pensieri.
Ultimamente si trovano in vari titoli, in passato era spinti sull'azoto, ma non è difficile trovarne con composizioni differenti.
Oppure i "giappo" ma costano un pochino.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Sandro il Gio Giu 08, 2017 3:27 pm

Si, infatti penso che la prossima concimazione la farò con pochi granuli, giusto per mantenimento, magari aspetto un paio di mesi ancora, oppure aspetto che i granuli scompaiano del tutto dalla vista.

Grazie a tutti per i vostri preziosi consigli e... a presto!

Sandro

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Forcellone il Gio Giu 08, 2017 7:21 pm

In primavera si inizia a concimare quando la pianta si muove ed ha aperto già le foglie, se è ferma non è il caso.
Se quando hai concimato la pianta non stava vegetando c'è il forte rischio che l'hai mandata in blocco, spesso capita che in questa condizione il proprietario senza capire il perché continua a concimare sperando di stimolare il vegetale, è errata la situazione e alla fine si fanno solo danni.

Quando devi ridare il concime? Dipende da vari fattori, di solito il chimico si scioglie tutto e se ci sono i requisiti si ripete, ma dipende dal tipo di concime, dalle annaffiature ed altre cosette.

L'organico dopo un mesetto "indicativamente" si leva il vecchio e si rimette il nuovo.
Il chimico non ha questo procedimento e magari dopo diversi mesi è il caso di cambiare anche il titolo "NPK" o ci si ferma proprio se fa troppo caldo o ci si trova che arriva l'inverno.
Con il chimico di solito si parte con piccole dosi e dopo un mesetto si aggiunge una dose sempre "moderata".
Io uso anche un altro sistema: parto con l'organico e poi passo al chimico andando sempre in aumento "fino ad un certo punto".
Ci sono tante procedure, come alternare con i liquidi, ecc.

Sono del parere che è sempre meglio cambiare prodotti anche nella stessa stagione.

Se poi parliamo di "veri bonsai maturi" le cose cambiano, non hanno bisogno di Azoto in certe percentuali ma ci sono altri prodotti da abbinare volendo, "come dicevo in un post precedente".

Più ti informi e vedrai che ogni persona ha un suo sistema che negli anni ha "personalizzato".
Ci sono persone che usano lo stesso prodotto da molti anni e non lo cambiano visto che si trovano bene.

Nel dubbio vai sempre con poco, se esageri fai danni. Si impara anche osservando il comportamento delle piante stesse.

E' un argomento che se si approfondisce ci complichiamo le cose e non tutti sono dello stesso parere "giustamente". Da quando mi sono appassionato di acquari ho scoperto un modo nuovo con i concimi chimici, non uso prodotti specifici perché costano e non si sa cosa si infila in vasca, ringrazio un forum che seguo sempre e dove ogni tanto scrivo qualcosa.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Sandro il Ven Giu 09, 2017 10:21 am

Si, è vero, ognuno ha il suo metodo; pensa che addirittura mi hanno consigliato di concimare sempre, anche quando la pianta è in stasi vegetativa (poco ma sempre, mi ha detto).

Sandro

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Sandro il Sab Giu 10, 2017 3:39 pm

Ciao,
sul melograno nano che vedete in foto sono comparsi oggi dei piccolissimi animaletti bianchi sulle foglie. Possono essere afidi secondo voi?
Pensavo di fare un trattamento di un insetticida che ho a base di IMIDACOLPRID. Che ne pensate?
P.S.Non posso mettere un'altra foto perchè non si vedrebbero gli animaletti

Sandro

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Forcellone il Lun Giu 12, 2017 7:58 am

Per la concimatura dipende molto dalle piante e dove si coltivano.

Cerca in rete "mosche bianche" o "cocciniglia - cocciniglia cotonosa".
Se trovi di che si tratta è meglio prima di dare un prodotto.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esposizione al sole

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum