Di che acero si tratta?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Di che acero si tratta?

Messaggio Da alexdc81 il Ven Mag 05, 2017 2:31 am

Salve sono nuovo chiedo l'aiuto per sapere di che varietà di Acero si tratti così rosso sia la parte superiore che inferiore delle foglie ed è un rosso quasi fuxia bellissimo.
Ha più di 10 anni e cresce molto lentamente, è di un mio vicino ma non sa nemmeno lui che varietà sia l'ha preso da un vivaio ho provato a contattare il vivaio dove l'ha presa ma nemmeno lui mi ha saputo dare una risposta secondo me gli è capitato per sbaglio ho alcune foto scattate un paio di settimane fa .È un rametto delle nuove cacciate le foglie sono a 7 lobi e le foglie nuove sono lisce mentre quelle più grandi come si può vedere anche dalle foto fanno tipo delle bombature.
Ho pensato che si poteva trattare tra uno di queste 3 varietà bloodgood - redflash - fireglow ma ormai non ne sono più sicuro se riuscite ad aiutarmi non so più chi contattare se no l'ultima speranza è quella di provare a fare una talea voi che mi consigliate si potrebbe fare ci sono probabilità che radichi e come procedere? (periodo è procedimento da utilizzare)
Grazie.

alexdc81

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da Dav86 il Ven Mag 05, 2017 12:13 pm

Ma no fai una MARGOTTA, radicazione del 100% e periodo perfetto, le talee sono molto difficili da ottenere e rischi solo una perdita di tempo inutile.
Puoi anche fare 3-4 margotte contemporaneamente sui rami apicali, ovviamente una per ogni ramo.
Come varietà, considerando che ce ne sono veramente tantissime non saprei con certezza assoluta ma potrebbe essere un FIREGLOW...il Bloodgood dovrebbe essere più scuro verso il granata, violaceo, amaranto, tonalità simili ma la certezza non so chi potrebbe darla senza un cartellino sul vaso dal vivaista Smile

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2199
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da saro87 il Ven Mag 05, 2017 12:58 pm

Io non ho esperienza con gli aceri, però é da circa un anno che i vivai qui in provincia di Palermo sono pieni di aceri Bloodgood e, poiché mi fermo sempre ad ammirarli, posso dirti che hanno le foglie molto più scure, direi sul colore marsala. Alcune hanno la parte marginale di una colorazione diversa, ancora più scura, quasi sul marrone. Quindi mi sento di escludere il bloodgood Smile

saro87

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 03.11.16
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da saro87 il Ven Mag 05, 2017 1:01 pm

anche la forma delle foglie del bloodgood è diversa dal tuo, le "dita" sono molto più affusolate. Non so se è una caratteristica generale o di qualche particolare varietà

saro87

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 03.11.16
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da alexdc81 il Ven Mag 05, 2017 2:05 pm

Si ma il fireglow mi sembra che non faccia sulle foglie più vecchie quelle bombature solo se c'è qualcuno del forum che ne ha una pianta è posta qualche foto per vedere colorazione e se sono uguali le foglie e il bloodgood sicuramente non è perché già ho una pianta di bloodgood ed è sul bordeaux non questo colore aspetto altri pareri.

alexdc81

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da Tiger il Sab Mag 06, 2017 8:33 am

Difficile essere sicuri al 100%. Hai idea di quante specie di acero esistano? Per non parlare degli ibridi. Sono stati scritti decine di libri e catalogate tantissimi aceri ma alle volte non è facile risalire al nome di alcune varietà .

_________________
avatar
Tiger

Messaggi : 1638
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 42
Località : Montevarchi (Ar) (m.s.m 200)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da alexdc81 il Sab Mag 06, 2017 11:48 am

Gli ibridi quali sarebbero? Ma secondo te può essere un fireglow bisognerebbe trovare qualcuno che posti una foto del fireglow in questo periodo.Un'altra cosa che potrei fare e tenerlo sotto controllo e vedere se ha variazione di colore o rimane sempre così.

alexdc81

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da saro87 il Sab Mag 06, 2017 12:57 pm

scusate se forse vado OT,ma una curiosità da chiedervi. Ma una margotta o delle talee non produrrebbero una pianta dall'apparato radicale molto delicato? Visto che di solito queste piante vengono innestate proprio per aumentarne il vigore. La pianta derivante dalla margotta sarebbe fragile o comunque abbastanza vigorosa?

saro87

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 03.11.16
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da Dav86 il Sab Mag 06, 2017 1:15 pm

saro87 ha scritto:scusate se forse vado OT,ma una curiosità da chiedervi. Ma una margotta o delle talee non produrrebbero una pianta dall'apparato radicale molto delicato? Visto che di solito queste piante vengono innestate proprio per aumentarne il vigore. La pianta derivante dalla margotta sarebbe fragile o comunque abbastanza vigorosa?

A volte sì, infatti non saranno mai vigorose come il palmato naturale da seme (yamamomiji in giapponese). Però si vedono bonsai bellissimi e vecchissimi di aceri palmati varietà, tipo Deshojo o Shishigashira ottenuti da margotta.

Da talea è proprio bassissima la percentuale di radicazione, meno che mai nelle cultivar, pratica da evitare.

Altra opzione un innesto di rametto/marza fatto molto precocemente e accuratamente a spacco su un giovane portainnesto di palmato da seme, tipica pratica vivaistica per propagare gli aceri palmati.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2199
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da alexdc81 il Sab Mag 06, 2017 2:24 pm

Sto pensando quasi quasi di fare l'innesto ma come portainnesto che si usa? come procede e periodo grazie

alexdc81

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da saro87 il Sab Mag 06, 2017 7:35 pm

Dav86 ha scritto:
saro87 ha scritto:scusate se forse vado OT,ma una curiosità da chiedervi. Ma una margotta o delle talee non produrrebbero una pianta dall'apparato radicale molto delicato? Visto che i di solito queste piante vengono innestate proprio per aumentarne il vigore. La pianta derivante dalla margotta sarebbe fragile o comunque abbastanza vigorosa?

A volte sì, infatti non saranno mai vigorose come il palmato naturale da seme (yamamomiji in giapponese). Però si vedono bonsai bellissimi e vecchissimi di aceri palmati varietà, tipo Deshojo o Shishigashira ottenuti da margotta.

Da talea è proprio bassissima la percentuale di radicazione, meno che mai nelle cultivar, pratica da evitare.

Altra opzione un innesto di rametto/marza fatto molto precocemente e accuratamente a spacco su un giovane portainnesto di palmato da seme, tipica pratica vivaistica per propagare gli aceri palmati.
grazie mille Smile secondo me allora vale la pena provare

saro87

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 03.11.16
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da Dav86 il Sab Mag 06, 2017 8:02 pm

alexdc81 ha scritto:Sto pensando quasi quasi di fare l'innesto ma come portainnesto che si usa?  come procede e periodo grazie

Come portainnesto ci va un "Acer palmatum" da seme ma perdonami, perchè complicarsi la vita Smile hai una pianta con diversi rami apicali perfetti per ottenere delle piccole margotte in tre mesi forse meno, al massimo a settembre comunque per staccarle.
Poi percarità tutto fa esperienza ma se vuoi ottenere un bonsai non è l'innesto a spacco la miglior strategia.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2199
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da alexdc81 il Sab Mag 06, 2017 10:50 pm

Non voglio ottenere un bonsai ma una pianta identica l'unico problema è trovare il portainnesto o i semi, se lo semino ora quando potrei fare l'innesto? E poi non vorrei fare una Margotta per non dare fastidio al mio vicino. Comunque stavo vedendo altre varietà e devo dire che ho notato anche una similiarità con la varietà deshojo voi che dite può essere?

alexdc81

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da stormymonday il Sab Mag 06, 2017 11:04 pm

Esiste un sito francese specializzato in aceri, potresti controllare li confrontando le foto, o magari contattarli...
Non posso fare pubblicità, se ti interessa te lo mando in MP...
avatar
stormymonday

Messaggi : 287
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Prov. Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da alexdc81 il Sab Mag 06, 2017 11:22 pm

Si ok grazie mille se me lo invii te ne sarei grato do uno sguardo anche li

alexdc81

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da scricciolo il Gio Mag 11, 2017 7:48 pm

Punto 1 centesimo sul fireglow Razz
Nella mia enciclopedia degli alberi e fiori da giardino (quella uscita con la rivista Gardenia)
gli aceri occupano la bellezza di tre o quattro facciate. Chi se l'aspettava? affraid
avatar
scricciolo

Messaggi : 268
Data d'iscrizione : 14.01.15
Età : 42
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da gigi1980 il Mar Set 12, 2017 3:13 pm

Ragazzi scusate se mi intrometto...ma è pericoloso mettere un acero in un aiuola stretta 70/80 cm?
Cioè le radici potrebbero creare danni al muretto?

gigi1980

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 08.03.17
Località : cassino (fr)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da Dav86 il Mar Set 12, 2017 3:39 pm

gigi1980 ha scritto:Ragazzi scusate se mi intrometto...ma è pericoloso mettere un acero in un aiuola stretta 70/80 cm?
Cioè le radici potrebbero creare danni al muretto?

Un acero palmato? Ma secondo me no, vai senza problemi...non è un albero invadente, più un arbusto e non fa radici enormi tipo alberi di prima grandezza da viale o da parco.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2199
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da stormymonday il Mar Set 12, 2017 5:18 pm

forse è piu il muretto che crea danni all'acero, per via del surriscaldamento...
avatar
stormymonday

Messaggi : 287
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Prov. Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da gigi1980 il Mar Set 12, 2017 6:02 pm

Mmm...quindi le radici degli aceri non sono devastanti?

gigi1980

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 08.03.17
Località : cassino (fr)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da Dav86 il Mar Set 12, 2017 6:12 pm

gigi1980 ha scritto:Mmm...quindi le radici degli aceri non sono devastanti?

Dell'ACER PALMATUM che è un piccolo albero o arbusto.

Gli aceri ad alto fusto assolutamente non vanno messi in luoghi a rischio pavimentazione o murature circostanti.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2199
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da gigi1980 il Mar Set 12, 2017 6:50 pm

Ok grazie

gigi1980

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 08.03.17
Località : cassino (fr)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da boba74 il Lun Set 18, 2017 10:44 am

Concordo, non metterci aceri montani o negundi, ma palmati puoi metterli anche attaccati al marciapiede.... chiaro che non fa comunque bene all'albero la presenza di manufatti vicini, ma non il contrario.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.

avatar
boba74

Messaggi : 443
Data d'iscrizione : 09.01.15
Località : Ferrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da gigi1980 il Lun Set 18, 2017 12:43 pm

Quindi come acero rosso quale mi consigliate?

gigi1980

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 08.03.17
Località : cassino (fr)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da Dav86 il Lun Set 18, 2017 3:50 pm

Nei vivai devi chiedere un ACERO PALMATO come specie base...con le sue varie cultivar innestate...un vivaio ben fornito ha almeno una decina di cultivar tra rossi, viola, arancioni, verdi, variegati ecc.
Valuta queste:
FIRE GLOW
ATROPURPUREUM
BLOODGOOD
DESHOJO
CORALLINUM

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2199
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Di che acero si tratta?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum