Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Ven Set 02, 2016 8:48 pm

Nel marzo 2015.... altro acquisto "poco adatto", un citru mitis del quale parlo qui:
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t350-citrus-mitis-o-calamondino

Ci avevo ipotizzato molte sperimentazioni... poi come da consigli ho provato la margotta sul tronco (fallita, ci riproverò l'anno prossimo).

Invece ero riuscito a ottenere due margotte, una da subito "in forma", l'altra meno causa minor radicazione al momento del distacco. Nel 3d ci sono le mie prime "techno-caramelle" Laughing

Margotte riuscite nonostante la tecnica poco ortodossa e il terriccio senza sfagno...

Eccole in foto


a sinistra quella che non è mai partita bene... forse anche perchè l'ho tenuta fuori in inverno anche se riparata.
Strano fenomeno (ma l'avevano fatto anche le talee) pochi giorni fa ha fatto un vero e proprio canto del cigno: fioritura abbondante (ma i fiori sono caduti prima di aprirsi) e poi rapida caduta delle foglie, che erano ferme ma verdi dall'autunno scorso.

La margotta a destra è invece secondo me interessante.. sembra dimostrare non solo che il calamondino radica, ma anche che vegeta bene senza portainnesto.
Al rinvaso verificherò lo sviluppo radicale, ma da quanto è cresciuta in pochi mesi e dal paio di frutti che sta portando avanti... mi ritengo soddisfatto.
Ovviamente l'anno prossimo dovrò valutare SE eliminare qualche ramo o lasciarlo crescere rapidamente per ottenere (si spera) un tronco decente in qualche anno
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da Forcellone il Sab Set 03, 2016 10:29 am

Dav86 ha scritto:E allora fai cose semplici nei tempi giusti e ti renderai conto che migliorerai a vista d'occhio avendo risultati, se non hai tempo, non strafare Smile questo è il consiglio.

Corretto, tempo al tempo.

Non sai in tanti anni quante volte ho dovuto "trascurare" le piante, mi sono limitato solo ad un coltivazione per tenerle bene punto. Poi con calma quando si rientra nella vita normale ci si dedica nel modo dovuto.
Per motivi seri di salute ho perso anche piante a cui tenevo molto ed alla fine anche queste cose incidono nel fare bonsai, nel bene, nel male e dal lato economico.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1698
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Sab Set 03, 2016 1:34 pm

E' per questo che per ora ho scelto quasi esclusivamente il "low cost" Laughing

Oggi qualche spostamento a sud, ho approfittato per fare una foto della mia mensola soppalcata.


Effettivamente è alquanto sovraffollata e disordinata Shocked
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da chelino80 il Dom Set 04, 2016 6:05 pm

Salve a tutti
Voglio spezzare una lancia a favore di richiurci, perchè è pur vero che molte azioni effettuate dallo stesso possono essere considerate del tutto errate nei confronti delle piante,all'occhio del bonsaista navigato ma bisogna pur riconoscere che molte di quelle azioni intraprese dal richiurci sono presenti anche nelle intenzioni del 90% dei novizi che si avvicinano a questa passione.
Mi spiego meglio, molti dilettanti si cimentano in queste "tecniche" non conoscendo minimamente nemmeno com'è fatta una pianta, sbagliando di conseguenza. Per cui, il richiurci fa bene a mostrare le sue sperimentazioni creando una sorta di "guida all'antibonsai",evidenziando tutto cio che non si deve fare in pratica fa venire a galla le lacune che hanno tutti i novizi.

chelino80

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 17.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Dom Set 04, 2016 8:11 pm

ahahhah guida all'antibonsai mi piace!
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Mar Set 06, 2016 11:48 pm

Ho quasi finito di presentare la mia collezione...

Questo è un altro di quegli acquisti "ma a 5€ ne vale la pena"?

In marzo 2016 al Carrefour hanno lanciato olive in vaschetta preparate con varie ricette, e tra le vaschette facevano capolino piantine di olivo in offerta a 5€.

Vasi piccoli, piante piccole e molte in sofferenza. Mi sono trattenuto e ne avevo preso uno solo....

Dopo un po' mi era andato in sofferenza a causa del terriccio povero e quindi in maggio l'ho travasato. Non so se li ricavano da talea o margotta, ma il terriccio era troppo alto e le radici tendevano a andare in alto.
Pane radicale compatto, per districarlo avevo rotto molti capillari


Ha reagito bene ed oggi è in forma...anche se di bonsai ha ben poco
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da frantore il Mer Set 07, 2016 8:34 am

richiurci ha scritto:
Non so se li ricavano da talea o margotta, 
sono talee, probabilmente ottenute con riscaldamento basale.

anche se di bonsai ha ben poco
Cosa hai di più simile a bonsai?  Smile

avatar
frantore

Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Sardegna Centro-orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Mer Set 07, 2016 9:14 am

'stardissimo! Twisted Evil

beh..viste le strigliate ora mi guardo bene da usare il termine bonsai senza farlo precedere da pre-pre-pre...

i miei preferiti sono i poco apprezzati abeti bianchi. Anche quelli prebonsai, ma almeno qualche risultato dalla coltivazione comincio a ottenerlo.

Ieri ho aggiornato il 3d:
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t92p75-abeti-bianchi-lucani#19893

il Richi-do è un percorso tortuoso, che non punta direttamente alla meta Laughing Laughing
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da frantore il Mer Set 07, 2016 9:23 am

richiurci ha scritto:ma almeno qualche risultato dalla coltivazione comincio a ottenerlo.
Ok coltivazione, ma pratiche bonsaistiche tipo legatura o potatura mirata al compattamento e/o a una forma?
hai fatto sperimentazioni sugli abeti?
Per esempio quell'olivo da quando ce l'hai? non hai mai cercato di impostarlo (anche per una scopa rovesciata) con filo, tiranti, potature di arretramento etc.?

Ah, qui mi sembra la Saissetia, te ne eri accorto?

avatar
frantore

Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Sardegna Centro-orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Mer Set 07, 2016 9:56 am

pratiche bonsaistiche... io credevo di aver iniziato ma qui mi smentite Embarassed Laughing Laughing

Faccio un riassunto per rispondere alle tue domande...

Sul ficus del primo post, e anche sui suoi figli e nipoti, mi sono sfogato senza scrupoli, vista la resistenza della essenza e l'abbondanza di materiale.
Il ficus "perronius" ha subito una serie di capitozzature fino ad arrivare alla situazione attuale con tronco basso, senza "chicane", e molti rami in accrescimento. Poichè in inverno si ferma e stenta, aspetterò la prossima primavera per eliminare alcuni getti e iniziare a filare.
Sempre nel 1o post si vede uno dei "figli" sui quali ho effettuato una filatura del tronco per dargli da subito un minimo di curvatura.

Anche sull'abete rosso "highlander" ho effettuato un MINIMO di filatura, alcuni rami erano totalmente fuori direzione a causa della presenza del tronco principale poi eliminato; altri, sottilissimi a causa della chioma originaria troppo fitta,, li ho filati più per dar loro un "appoggio". Nelle foto si intravede la filatura
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t1107p125-abeti-rossi-a-5-eur-ne-varra-la-pena#19303

Sugli abeti bianchi ho effettuato essenzialmente qualche cambio d'apice e potature/cimature per arretrare la vegetazione; nel 3d avevo documentato il tutto, una delle poche volte che non sono stato "cazziato" Wink
Diciamo che, pur con la loro lentezza, hanno risposto bene, con emissione di nuovi getti dal tronco e nuovi rami secondari dalle gemme.

Riguardo l'olivo, come per tutte le piantine qui presentate che non hanno ancora un "loro" 3d, credo inizierò qualche lavorazione la prossima primavera.

L'olivo lo ho solo da marzo, come detto ha subito solo il rinvaso, era una pianta da niente, tenuta male...l'importante per ora è che attecchisca e cominci a crescere.

Non so se quella è realmente una cocciniglia, devo dire che lo "guardo" poco perchè è un po' defilato sulla mensola ma non ho notato parassiti, ci guarderò meglio.

Riguardo la lotta a parassiti/malattie: per ora approccio solito alla richi... cioè non ho comprato prodotti specifici (anche perchè non avevo scoperto il bonsai center nelle vicinanze...)
Mi limito ad usare saltuariamente qualche insetticida/aficida generico che avevo già, ma tendenzialmente ho scelto e sceglierò essenze poco attaccate dai parassiti più presenti sull amia mensola, gli afidi.
Gli unici molto soggetti ad attacchi sono i melograni da talea.
E come chimica...solo un trattamento sull'acero shishigashira, prima del risveglio, per prevenire il mal bianco dell'autunno scorso.

Insomma....nonostante le apparenze, qualcosa sto provando a capirla. E la quantità di piante mi aiuta a non esagerare su alcune... tranne la lagerstroemia che ha subito uno dei miei attacchi maniacali Embarassed

avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da frantore il Mer Set 07, 2016 10:02 am

Per i parassiti non è necessaria la chimica ma è necessario conoscerli e, se il caso, intervenire; le cocciniglie e gli afidi si possono eliminare manualmente.
avatar
frantore

Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Sardegna Centro-orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Gio Set 08, 2016 10:48 am

frantore...grazie per l'indicazione!

Forse devo rassegnarmi a mettere gli occhiali, al momento della foto era probabilmente l'unica ma stamattina ne ho viste diverse... e l'olivo l'avevo spostato pochi giorni fa...

Ho letto che è specifica dell'olivo ma potrebbe attacacre gli agrumi, quindi devo controllare il calamondino

Per ora ho dato un anticocciniglia della Bayer, provvederò poi a rimozione manuale e se lo ritenete applicazione di olio bianco, dovrei averlo ancora da anni fa...
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Gio Set 29, 2016 9:45 am

aggiornamento semiserio.... Laughing

Questa è la situazione aggiornata delle due Lagerstroemia: quella di mia figlia, che è stata leggermente potata ma non rinvasata, non ha avuto nelle settimane scorse perdite di foglie, solo da una decina di giorni stanno cominciando a seccare, ma credo e spero sia l'autunno.


La mia invece dopo i miei interventi esagerati e fuori stagione aveva perso buona parte delle foglie, tenendone poche per ramo; successivamente però aveva emesso getti nuovi, quasi su tutti i rami.

Probabilmente cercherà di prolungare la stagione vegetativa, non posso che sperare che riesca a lignificare un minimo e si risvegli in primavera


Ricordate la coppietta sul ficus?
http://bonsai-italia.forumattivo.it/t88p50-ficus-retusa-perronius#11616

Beh le separazioni sono in aumento anche tra bestie... quest'anno domicili separati e le lagerstroemia sembrano siano le preferite:




mamma quanto sono brutti però!

avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da Forcellone il Gio Set 29, 2016 10:35 am

Cavallette?
Ne ho sfrattata una in questi giorni dalle piante aromatiche, oltre a mangiare le foglie di alcune piante sporcava il pavimento con le sue feci. (identiche a quelle dei topi - ed in parte simili a quelle dei gechi).

Dopo un primo allontanamento blando è ritornata, il secondo sfratto è stato più distante. (senza violenza).

Ciao.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1698
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da saro87 il Dom Dic 11, 2016 4:05 pm

Ho letto tutto il thread e non mi permetto di unirmi alle bacchettate, non ne ho titolo e cmq ti hanno già strigliato abbastanza. Però lasciami dire tre cose:
1. Personalmente ti trovo simpatico un pochetto strafottente... Non ti crei il problema dì strafare con le piante, che sono esseri viventi. una pianta da 5 euro merita lo stesso rispetto di una da 5000 €, non andrebbe maltrattata solo perché é un affare. É un po come dire chi se ne frega se uccidono un cane randagio, mica ha un pedigree.
2. Ma invece di comprare qualunque pianta trovi a prezzi bassi, non sarebbe meglio fare una selezione? Visto che tra l'altro non hai spazio, credo che invece di spendere piccole cifre per tante piante che non hanno particolari pregi per farne bonsai, oppure da capitozzare drasticamente o troppo giovani per essere lavorate, sarebbe meglio spendere qualcosa in più per pre bonsai di un certo valore. Avresti meno quantità e più qualità e spazio. Secondo me la tua smania di provare deriva dal fatto che materialmente non hai nessuna pianta che ti ricorda un albero in miniatura.
3. Quelle mensole non si possono vedere, fatte così sono molto pericolose e potrebbero realmente far danno. Il fatto che l'area sottostante non sia pedonale non ti autorizza a tenere una struttura così precaria, visto soprattutto che sei al decimo piano. Se fossi un tuo condomine farei di tutto per fartela togliere. Ho visto mensole migliori collassare e per poco non ammazzare qualcuno...
I miei sono consigli e non offese, credimi ti parlo come se fossi un fratello o un caro amico Smile

saro87

Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 03.11.16
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Dom Dic 11, 2016 6:00 pm

vedo che hai letto molto attentamente...

1-Riguardo le piante non mi ripeto, io ritengo di averne salvata 1 su 4 (riferito agli abeti) e non uccisi 3 su 4...punti di vista. Ma ricordo che i bonsai per tipo di coltivazione sono più soggetti delle piante in piena terra a soffrire e morire.
Quindi... e mi fermo qui
2- spendo meno faccio pratica e soprattutto mi deiverto di più
3- sono al 1o non al decimo! E ho solo vasi in plastica (tranne 1) e la mensola l'ho rifatta e comunque NON è precaria. Certo meno di qualsiasi portavaso.
Per te non conta che sotto non possa passare nessuno, per me e forse perfino per le norme si...

Non mi offendo tranquillo sono il sacco da boxe del forum Laughing Laughing
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da saro87 il Dom Dic 11, 2016 7:54 pm

Oops scusami avevo letto male per quanto riguarda il piano, pardon Smile resto cmq dell'idea che non debba stare là, diciamo che ognuno ha i suoi punti di vista Smile
Per quanto riguarda le piante, penso che alla lunga coltivare piante con potenzialità possa dare più soddisfazioni che coltivare piante qualunque, almeno in ambito bonsai, non in generale. Meglio un discreto pre bonsai che dieci piantine qualunque. Ma lo dico come consiglio, non è una critica. Perché secondo me alla lunga ti darebbero più soddisfazioni. Infatti, se me lo permetti, ti suggerirei di rivolgerti agli shoin e i mame; sono molto difficili da realizzare, ma essendo di taglia piccola risolveresti il problema dello spazio e avresti anche tempi ridotti e più interventi da fare per divertirti (non che un mame e shoin crescano prima, ma sicuramente un bonsai di 15 cm richiede meno anni rispetto ad uno alto 50).
Ti consiglio di leggere i post di claudia Marconi se non li hai ancora letti. Molto istruttivi Smile

saro87

Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 03.11.16
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Dom Dic 11, 2016 8:42 pm

Si Saro, qualcosa ho letto...

Chi mi conosce meglio forse ha un'idea più chiara della mia situazione, la mensola non è una scelta ma un obbligo, e deriva anche un certo approccio al bonsai.

Diciamo che per ora io NON faccio bonsai, applico solo alcune tecniche di coltivazione ma non ho ancora iniziato seriamente a curare nebari o disposizione dei rami.

C'è anche un discorso estivo, di rischio a causa di un sistema di irrigazione a tanica.

Comunque scusa ma le mie non sono piante "qualunque", ovvio anche questo è un punto di vista, si può senz'altro dire che l'abete bianco non è particolarmente adatto ma... io preferisco essere tra i pochi a coltivare un abete bianco piuttosto che l'ennesimo acquirente di Carmona.

Riguardo la mensola: è a pochi metri daterra, in un angolo di un giardino interno il cui accesso hanno voluto chiudere addirittura con lucchetto..qui a Milano sono strani.

E francamente una mensola asportabile piena di piante è molto più bella delle tante grate messe, una diversa dall'altra, o degli enormi condizionatori in facciata.

E si vede anche da Google Earth Shocked Laughing Laughing

La nuova versione, ancora più grande (e solida), è nel box aspetta la primavira...ti stupirà ;-)
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da saro87 il Dom Dic 11, 2016 9:31 pm

Non vedo l'ora di essere stupito Smile cmq scusami se sono stato troppo duro. Con quel qualunque non intendevo sminuire le tue piante in quanto prive di valore. Intendevo dire che prima di ottenere qualcosa di lavorabile dovranno passare anni, perché giovani o troppo esili. Per questi parlavo di selezione e di acquisti mirati, in modo da avere piante da coltivare e nel frattempo altre da lavorare Smile

saro87

Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 03.11.16
Località : Palermo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Sab Feb 04, 2017 12:56 pm

Riprendo questo 3d per un consiglio.

Si tratta della Lagerstroemia di mia figlia, rimetto la foto:


Potata il minimo indispensabile all'acquisto, a lei interessa tenerla sul davanzale ma non abbassarla molto e farne un vero e proprio bonsai...
Però è un po' tropo alta per stare in portavaso, allora chiedo se secondo voi è il periodo giusto, e SE è opportuno, effettuare una piccola potatura per abbassarla di soli 10-20 cm (ora è alta una 60ina), eliminare i rami "sbagliati" (cioè quei pochi che puntano verso l'interno) e se effettuare un rinvaso, considerando che le radici saranno sicuramente ammmassate come erano nella mia, rimetto la foto:


Comporterebbe un discreto trauma radicale visto che sono sottilissime e ingarbugliate.

Voi cosa consigliate? Fareste qualcuno, tutti o nessuno degli interventi che ho in mente?
Non deve diventare un bonsai, ma quelle radici ammassate sulle pareti di un vaso nero le vedo male in estate..
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da frantore il Sab Feb 04, 2017 5:43 pm

Non è questione solo di vaso nero, in una situazione così le radici son troppe rispetto al substrato, o si rinvasa in recipiente più capiente o si taglia il pane radicale.
Se tagli radici allora devi potare, in "proporzione", la vegetazione.
avatar
frantore

Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Sardegna Centro-orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da daniele il Sab Feb 04, 2017 5:50 pm

Non so se hai presente le potature che si effettuano ogni anno a fine inverno sulle lagerstroemie coltivate ad alberello (io le vedo dappertutto e me la facevano odiare, poi mi sono ricreduto): praticamente tutti gli astoni fioriferi dell'anno precedente vengono potati lasciando un mozzicone da cui spuntano i nuovi rami che fioriranno.
Questo per dirti che, se tua figlia non si scandalizza, puoi scegliere ora la forma che vuoi darle, accorciandola anche sensibilmente; tra un mese un rinvaso con terriccio più drenante non guasterebbe.
Su quella in oggetto eliminerei i ramoscelli bassi e terrei una struttura a vaso espanso innestato sul tronchetto sottostante, utilizzando i rami più grossi in alto.
avatar
daniele

Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Sab Feb 04, 2017 7:31 pm

Daniele grazie anche se parli un po' difficile ho dovuto cercare su google Very Happy

Ok provvedo con la potatura, cercherò di convincerla a farla decisa perchè tra un mese il rinvaso sarà necessariamente un po' traumatico, le radici sul fondo sono tipo capelli ed è impossibile districarle senza romperne tante, quindi come giustamente ha scritto frantore meglio bilanciare un po' il tutto.

Riguardo i rami bassi però li lascerei, una forma ad alberello la vedo male sul davanzale...gradualmente negli anni spero mia figlia si appassioni alle piante "basse" e un po' di conicità del tronco sarebbe gradita, anche se su questa essenza non se ne vede mai..
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da richiurci il Dom Feb 19, 2017 1:40 am

Aggiorno il mio 3d sulle piantine...

Ho iniziato i rinvasi per eventuali sfittonamenti.

I due ciliegi da seme non avevano fittone, così come non ne avevano albicocchi da seme e l'unico melo superstite (da radice); ho fato quindi solo rinvasi per distribuire meglio le radici.

Sulle querce ho fatto sfittonamenti essenzialmente parziali, un po' perchè sono da piante di un anno ormai, un po' perchè non avevano fittoni poi così sviluppati e dominanti... nelle foto i tagli (linee rosse) effettuati.




Guardando i miei vasi mi è venuto lo sconforto, sono davvero tante piantine e se dovessero prendere tutte... e spuntare pure liquidambar e Lagerstroemia da seme.... sarei invaso! Ma ho scoperto che un ragazzo del paese è appassionato e gliene regalerò qualcuna
avatar
richiurci

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da Forcellone il Lun Feb 20, 2017 9:19 am

Potevi andare ancora più corto, circa il doppio di quello che hai fatto tu.
Arrivavi al gruppetto di radici più alto lasciando solo quelle.
Sarà per la prossima volta. Ora non toccare più nulla e vedi come andranno con la crescita.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1698
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Piante e sperimentazioni "senza valore" (per ora....) e anche... sbagliate o avventate

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum