I miei aceri da seme (e da margotta)

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Gio Giu 02, 2016 1:04 pm

si più che altro è lungo una stradina pedonale...sai come di deficienti è pieno il mondo...

Ok approfitto allora di questi giorni di ponte. Il clima piovoso e non troppo caldo dovrebbe aiutare.
Vado di seghetto!
avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da daniele il Gio Giu 02, 2016 6:42 pm

Buon lavoro Very Happy
Per me puoi andare tranquillo con quello che ha prodotto.
Mi raccomando, accorcia molto la chioma, ombra e nebulizzato ( non credo serva imbustarlo, almeno con questo clima).
avatar
daniele

Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Gio Giu 02, 2016 6:57 pm

allora se non piove opererò stanotte, coi favori delle tenebre Very Happy Very Happy

I primi tempi converrà tenerlo a nord? Sulla mensola a sud non riesco a ombreggiare piante così alte...
avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da Dav86 il Gio Giu 02, 2016 6:58 pm

perchè ombra? se la pianta sta bene sole! più sole più fotosintesi più radici!

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2113
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Gio Giu 02, 2016 7:12 pm

ok...tra l'altro finchè il tempo è così..

Dav credo che Daniele abbia ben presente la mia mensola, si raggiungono facilmente 305°C se c'è sole...

La terrò al sole finchè il clima è fresco, magari ombreggio il vaso... e poi valuto.

C'è da dire che a nord ho 2 aceri col mal bianco, visto il fresco e umido di questi ultimi 20 gg....
avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da daniele il Gio Giu 02, 2016 7:19 pm

Richiurci ha scritto:
I primi tempi converrà tenerlo a nord? Sulla mensola a sud non riesco a ombreggiare piante così alte...
.
Si, ho presente la tua mensola Very Happy
Dav 86 ha scritto:
perchè ombra? se la pianta sta bene sole! più sole più fotosintesi più radici!



Mah??? Per mia esperienza è bene abituarla al sole gradatamente e Richi non ha molte opzioni.
Io le mie margotte le ho sempre tenute un po' riparate il primo mese e mi sono trovato bene; quando dico "ombra" intendo sempre "ombra luminosa" che non stiamo coltivando champignons Very Happy
avatar
daniele

Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Gio Giu 02, 2016 9:43 pm

e nel frattempo...ecco a casa Margot1:


bella rigogliosa, ma devo potarla ancora un bel po'...
avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da daniele il Gio Giu 02, 2016 10:20 pm

Taglia, taglia, che ha tanta roba sopra in proporzione alle radici sottostanti.
Forse l'involucro della margotta era troppo piccolo in confronto al "maltolto" sovrastante.
E  metti mastice sui tagli e poi..... buona fortuna Very Happy
Forse è meglio imbustare in trasparente ( all'ombra eh, eh)
avatar
daniele

Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da Dav86 il Gio Giu 02, 2016 10:32 pm

Ma questa pianta presumo fosse all'esterno e quindi già al sole pieno...basta non mettere le radici sotto il sole ovviamente eheh

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2113
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da daniele il Gio Giu 02, 2016 10:42 pm

Dav86 ha scritto:Ma questa pianta presumo fosse all'esterno e quindi già al sole pieno...basta non mettere le radici sotto il sole ovviamente eheh
Vabbè, sono due scuole di pensiero Very Happy
Se ne avessi due ti direi di tenerne una al sole ed una all' ombra , probabilmente attecchirebbero entrambi, ma non sarebbe ugualmente probante.
Sul fatto che bisogna ridurre la chioma, almeno, sei d' accordo? Very Happy  Very Happy  Very Happy
avatar
daniele

Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.15
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE - VE

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Gio Giu 02, 2016 11:06 pm

Daniele, sopra c'era ben altro...almeno 1m di rami!

Ora taglio e metto la foto, poi mi direte se basta o devo andare oltre.

Si era in pieno sole... schermerò bene il vaso e poi magari a luglio la sposto a nord se la vedrò sofferente
avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da Giorgioc il Gio Giu 02, 2016 11:10 pm

La chioma va assolutamente ridotta. Almeno dimezzata. Anche la dimensione del vaso a mio parere è  troppo piccola.
E anche per me andrebbe riparata dal sole e dal vento Per un po' di tempo. 
È vero che era al sole ma presumo che avesse molte più radici di ora, e piantate al fresco non in un vasetto così

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1290
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 55
Località : Montagnana (PD)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da Dav86 il Gio Giu 02, 2016 11:33 pm

ovviamente deve essere messa in una ciotola o vaso CAPIENTE, NON TRASPARENTE e BEN LEGATA per evitare scossoni o movimenti.
per quanto riguarda l'esposizione io tengo e ho sempre tenuto tutto in pieno sole dopo rinvasi e margotte dato che la radicazione è favorita dalla fotosintesi e dalle temperature medio-alte primaverili, fossimo a luglio chiaramente ci sarebbe da porsi il problema ma in sto periodo non so da voi ma qui fa FREDDO...
alla fine il sole non tocca le radici...ma le foglie che già erano al sole e che come dicevamo vanno ridotte e di molto rispetto alle radici formate e sotto il sole a breve si schiuderanno le gemme ascellari.

comunque alla fine sole subito o ombra per un po' non credo che faccia differenza in sto periodo per l'esito Smile

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2113
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Ven Giu 03, 2016 12:24 am

ahahah ma come...non ricordate le mie technocaramelle?

Quello non è il vaso è la caramella! Very Happy Very Happy Very Happy

Brutta notizia: ha radicato solo da un lato, dall'altro solo callo:


ed eccola nel suo nuovo vaso "alla francobet"!


avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da testudo il Ven Giu 03, 2016 8:45 am

Mi sa che ti conviene proprio defogliare, Richiurci...

Uhmmm Dav sai che forse mi sono giocato una margotta di biancospino per averla tenuta sempre i n ombra per tutto il periodo di attecchimento?? Strabordava di radici, mannaggia Sad
Ma non è detta l'ultima parola però...

testudo

Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Ven Giu 03, 2016 9:02 am

Defogliare totalmente non credo...non ci sarebbe più richiesta per far sviluppare le radici...

Credo di aver eliminato più del 50% di foglie: accorciati ulteriormente i rami primari e secondari, eliminate tutte le foglie più grandi e quelle col picciolo più lungo.

Il tronco è un palo, quindi se attecchirà dovrò cambiare apice per dargli movimento, ma ovviamente se ne parla se va tutto bene l'anno prossimo
avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da scarboc il Ven Giu 03, 2016 11:58 am

Richi per me hai fatto un buon lavoro, lascia tutto così. Ecco forse avrei abbassato il ramone centrale di ancora due rametti.
Io sono della scuola di pensiero di Daniele, quindi secondo me dovresti tenerla con esposizione nord o ombra luminosa ma non al sole diretto; la fotosintesi la fa lo stesso senza lo stress del calore che picchia sulle foglie (e fa aumentare la traspirazione richiedendo di continuo acqua dalle radici che sono poche).

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Ven Giu 03, 2016 12:28 pm

è che io non ho vie di mezzo, o sud o nord....

le foglie sono ben pigmentate, abituate al sole diretto, ma sicuramente la temperatura della mensola a sud diventerà eccessiva per molte piante nei prossimi giorni...

e quindi finchè è piovoso no problem, se poi arriva il gran caldo la sposterò a nord almeno temporaneamente.
avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Ven Giu 10, 2016 2:38 pm

ad oggi sta ancora a sud... è incredibile ma sembra che il meteo voglia aiutare i miei abeti bianchi ed i miei esperimenti!

Ad oggi neanche un giorno di sole pieno, l'acero s'è preso pure una grandinata leggera.. e tanta pioggia.

Neanche una foglia è in sofferenza, e ancora per 2-3 gironi almeno non prevedono caldo in Lombardia.

Meglio così, posso rimandare un po' lo spostamento a nord delle piante più delicate Smile
avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da tommaso il Ven Giu 10, 2016 5:03 pm

ciao, mi inserisco nella vs problematica piu' che affascinate . Di un piccolo acero palmato trovato sotto la sua mamma e alto 10 cm dopo 2 anni è arrivato a 80 naturalmente esile.
Non avendo altre esperienze simili non so se e' nella normanita' o è un buon risultato pero' le fog. sono sane.Ho usato un sistema simile al vs ma al posto del coccio una tavolettta di legno
su cui poggiano a raggera le radici....il legno mi garantisce una riserva idrica indispensabile viste la pochezza di pomice e infatti sembra non patire.ma poi al rivaso per rivedere le radicette e risistemarle faro' una gobbetta al centro per dare conicita' al nebari.
questa non è farina del mio sacco ma integralmente copiata da uno piu' sveglio di me!
che cosa ne pensate?

tommaso

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 14.01.15
Località : milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da tommaso il Ven Giu 10, 2016 5:04 pm

intendevo una gobbetta alla nuova tavoletta

tommaso

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 14.01.15
Località : milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da Forcellone il Sab Giu 11, 2016 3:39 pm

Con il legno è la tecnica forse più usata, come quella della mattonella.
Non ho capito bene la storia della gobbetta....

Ma visto che nel tempo provo e mi faccio i miei ragionamenti, alla fine senza stare a spiegare le differenze con una valanga di roba scritta dei vari sistemi ... torvo che nel mio caso un pezzo di coccio vada benissimo.
Non ho sentito altrove del mio sistema... per questo mi sono fatto vivo con le mie info.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da Giorgioc il Sab Giu 11, 2016 8:02 pm

La tecnica illustrata da Tommaso consente un migliore controllo della disposizione delle radici. Co dei chiodini o altro si può direzionale a raggiera 
Anche io non ho capito la gobbetta

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1290
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 55
Località : Montagnana (PD)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da Forcellone il Dom Giu 12, 2016 12:41 pm

Preciso una cosa altrimenti non si capisce.

Di solito si usa il legno con piante "già di una certa dimensione" dove si devono sistemare le radici che si vogliono usare per il progetto del nebari. In questo caso le radici della pianta si dovrebbero lavorare molto e bene. Un simile strapazzo e legato alla situazione che abbiamo davanti, alla pianta e il bonsaista quanto è "bravo".
E' una tecnica un pochino più avanzata rispetto all'esempio che ho fatto con il coccio. La pianta va fissata al legno, si può usare una grossa vite al centro del ceppo e poi si posizionano le radici a raggiera.
Nel mio caso non ho usato il legno per due semplici motivi, non dovevo fare nessuna sistemazione delle radici a raggiera, già ci sono molte radici e posizionate bene (la mia è una pianta da seme, non da vivaio o simile). Ci saranno delle cose positive partendo da seme!!!! cheers

Il secondo aspetto è che si deve anche valutare che legno si usa, potrebbe dare dei problemi alle radici visto che rimane per tanto tempo umido a contatto con la pianta. Anche se non ho mai visto e sentito di problemi io ci ho pensato e ragionato sopra prima di fare.
Il coccio del vaso è un perfetto materiale che piace tanto alle radici e non da pensieri di patologie. Quando ho rinvasato la pianta le radici le ho trovate sanissime e pulite, si avvolgevano completamente e benissimo al coccio, come se fosse il suo materiale preferito.cheers

Da quanto ne so io gli orientali usano il legno di Cipresso, ma io non l'ho mai trovato. Non escludo che con un comune legno anche di abete possa funzionare bene, ma non ho voglia di provare e per adesso non mi è ancora servita la pratica descritta con il legno.
avatar
Forcellone

Messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 13.01.15
Località : Pomezia/Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da richiurci il Sab Lug 16, 2016 5:31 pm

aggiornamento:

Margot regge benissimo, e il caldo finora non è stato asfissiante... quindi ascolto DAV e la lascio a Sud.

Solo alcune foglie hanno qualche porzione (piccola) secca, ma potrebbe essere danneggiamento da leggera grandinata.
Vaso schermato con stagnola sul fianco... e a nord ci starà solo durante le mie ferie di agosto
avatar
richiurci

Messaggi : 959
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei aceri da seme (e da margotta)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum