Acero palmato

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da LILLO il Sab Gen 23, 2016 9:37 am

Dav86 ha scritto:

e che nebari vuoi ottenere su un acero scusa?


Sì in effetti è vero in un acero il tronco deve essere sempre conico (proprio come accade in natura) , il vaso deve essere sempre largo e basso e il nebari idem. Penso sia scritto anche nella bibbia .[img][/img]


LILLO

Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 09.11.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da LILLO il Sab Gen 23, 2016 9:37 am

" />

in effetti i vasi profondi non vanno bene per coltivare un palmatum


Ultima modifica di LILLO il Sab Gen 23, 2016 9:47 am, modificato 1 volta

LILLO

Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 09.11.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da LILLO il Sab Gen 23, 2016 9:41 am

[img][/img]


é un pò triste pensare che ci sono persone che pensano che l'acero palmato deve sempre avere le caratteristiche della bibbia , quelle caratteristiche fanno sembrare i bonsai tutte fotocopie tutte uguali

LILLO

Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 09.11.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Dav86 il Sab Gen 23, 2016 10:17 am

Vabeh allora ci sei già tu che dai consigli sugli aceri, io vado a rileggermi la "bibbia".
Non mi pare che siano ALTI quei vasi in foto ma in ogni caso la prima è in un vaso probabilmente da coltivazione, la seconda è la classica pianta commerciale e l'ultima una pianta particolare in stile NEAGARI presumibilmente (sai cos'è?) che di certo non è proprio lo stile adatto al tronco di quello postato dal nostro amico che chiede consigli e invece si sarà già rotto le scatole di leggere 100 cose diverse e senza senso.

vuoi vedere com'è un acero palmato da cui trarre forse forse ispirazione per fare un bonsai in stile giapponese? poi se vogliamo fare bonsai alla cazzo di cane allora va bene ma io non sono in grado di dare nessun consiglio in merito.



















perchè non metterlo in un vaso da cascata alto mezzo metro magari....è sempre un'opzione no?

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2269
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Muschio il Sab Gen 23, 2016 10:22 am

senza offesa lillo  ma apparte l'ultimo acero un po piu' particolare(non proprio un esemplare da mostra comunque) gli altri sono piante abbastanza anonime con vari difetti a partire dall'assenza di un nebari Rolling Eyes
Si può' discutere di tutto ma secondo me ci sono regole che non credo siano sindacabili, la prima e' che una pianta vetusta ha un diametro maggiore alla base, e minore in apice .. non credo ci sia molto da discutere a riguardo,  che poi una pianta fuori dagli schemi e in cui i difetti diventano irrilevanti se non peculiarita', possa' essere bellissima, e' in genere un'eccezione voluta dalla natura ma mai da chi coltiva che si limiterà' a valorizzare cio' che la natura ha creato;)

Muschio

Messaggi : 515
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Gigio il Sab Gen 23, 2016 11:02 am

polem1 ha scritto:Siccome dovrei avere un vaso bonsai rettangolare abbastanza grande e poco profondo dite che è meglio quello della ciotola di coltivazione oppure per il  fatto che non sia tondo e che in futuro dovrei margottare mi consigliate di rimanere sulla seconda soluzione?
Per la margotta non c'è differenza se il vaso è rettangolare o tondo! Quindi forse tra i 2 è meglio il vaso rettangolare o in alternativa puoi sempre usare le cassette della frutta molto basse e con le maglie sottili Smile

Tornando alle foto degli aceri postati da lillo, premettendo che rispetto alla maggior parte di voi non so nulla, mi salta subito all'occhio, tralasciando la terza foto che è impostata con uno stile particolare, che le prime 2 piante sembrano moolto giovani, la seconda addirittura si vede chiaramente lo corteccia ancora giovane nel secondo tratto, quindi sono piante ancora poco mature e non si possono considerare propriamente dei "bonsai"...poi certo, la pianta in un vaso profondo si può anche mettere, ma in quel modo immagino si stimoli la crescita in verticale delle radici, quindi il progetto dovrebbe ricadere sullo stile sekijoju, ma non penso che polem abbia questa idea Very Happy!
Il fine ultimo del bonsai, a mio modo di vedere, non è altro che la rappresentazione di un albero vecchio, secolare, che esprima il suo carattere, la sua maestosità e la sua naturalezza..onestamente i 3 "bonsai" postati da te lillo, senza offesa sia chiaro, a me personalmente non dicono nulla...
avatar
Gigio

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 12.01.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da polem1 il Sab Gen 23, 2016 1:10 pm

Non volevo farvi litigare Sad
Vedo allora di recuperare il vaso rettangolare sempre che ci sia ancora, visto che ci siamo anche se ne avevo già discusso nella sezione pronto soccorso vorrei tornare sul discorso terriccio, ho a disposizione pomice granulometria 3/7mm, akadama fine e humus di lombrico.
Li posso usare tutti e 3 insieme, tipo 60 pomice, 20 akadama e 20 humus o meglio la pomice combinata con uno solo degli altri 2?

polem1

Messaggi : 208
Data d'iscrizione : 02.02.15
Età : 42
Località : Dro(Trento)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da LILLO il Sab Gen 23, 2016 1:50 pm

Giorgioc ha scritto:Il senso del forum è proprio lo scambio di opinioni. Qui non ci sono maestri o portatori di verità. 


Direi proprio no . Comunque scusate se non si scrive in bonsaiese e ci si esprime in maniera non propriamente made in japan (sono italiano), scusate se gli aceri sono senza nebari , scusate se non tutti hanno bonsai da mostra (sarei curioso di vedere i vostri ), scusate se mi sono permesso di dare dei consigli per fare dei bonsai alla cazzo di cane (non sapevo che polem doveva mandare in mostra il suo acero), scusate se ho offeso la scuola giapponese (ci sarebbe anche quella cinese ma nessuno ne parla ,evidentemente i commercianti giapponesi sono più bravi ), scusate se non uso l'akadama (secondo me come terriccio fa cagare) , scusate se ho mancato di rispetto ai masaiko kimura presenti nel forum . Continuate pure a curare i vostri bonsai fotocopia da mostra , chissà quanti piatti di ceramica decorati avete vinto (sono soddisfazioni !), mi spiace solo per quelli che iniziano a coltivare bonsai e si iscrivono al forum per avere consigli e senza saperlo si trovano in mezzo a saburo kato e compagnia e magari coi neofiti si danno pure delle arie per fare vedere che sono bravi , complimenti bell'esempio che date . Credo che cercherò l'ispirazione (come dice qualcuno) sì ma da un'altra parte , magari tra persone normali , tra quelli che fanno i bonsai alla cazzo di cane . Tranquillo polem tu non c'entri .

LILLO

Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 09.11.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Giorgioc il Sab Gen 23, 2016 2:42 pm

Prima di tutto Lillo ti invito ad usare un linguaggio civile. Nessuno ti ha offeso.
In secondo luogo questo tuo inalberarti è totalmente fuori luogo. Se un principiante chiede consiglio è buona regola indþirizzarlo a soluzioni standard. Per la creatività ci sarà tempo quando si possiederanno buone basi.
Terzo: nessuno ha mai avuto l'arroganza di paragonarsi a nessun maestro. Forse tu lo fai qualche volta.
Quarto: io qualche mia esperienza la pubblico e non certo per vantarmene ma per avere dagli altri  utili opinioni. Racconto spesso dei miei errori per aiutare altri a non commetterne  di simili.
E tu? Dispensi le tue saggezze,  e di questo ti ringrazio. Magari se mostri qualcuno dei tuoi risultati sarai più utile a tutti noi del forum.
Polem potrà così scegliere con maggiore consapevolezza la strada per il suo acero.

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1345
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 56
Località : Montagnana (PD)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Muschio il Sab Gen 23, 2016 4:21 pm

non capisco cosa centri il giappone le mostre e tutto quello che dici e come mai la prendi sul personale.. mah ..
qui nessuno ha aceri da mostra e ne sta facendo sfoggio, ma se dobbiamo avere dei modelli da cui trarre spunti  e ispirazione , il punto d'arrivo sono gli aceri postati da DAV e non certo aceri pre-bonsai che si trovano comunemente in commercio a qualche decina di € come quelli che hai postato.. i primi due non sono neanche nel loro vaso definitivo tra l'altro, per necessita' piu' che per scelta..l a strada dal vaso profondo da vivaio a quei vasi ultrapiatti passa per molti rinvasi e quindi molti anni.. probabilmente  tra qualche anno il vaso di quelle piante sara' un po piu' basso..
nessuno ci sputa su quelle piante, ma  se quello e' il meglio che sei riuscito a reperire su internet per giustificare le  tue tesi non e' che le rafforzi molto anzi Suspect Rolling Eyes

Muschio

Messaggi : 515
Data d'iscrizione : 18.01.15
Località : Roma

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Gigio il Sab Gen 23, 2016 5:50 pm

scratch scratch Stavo scrivendo delle cose, ma mi si è bloccato il computer e ho perso tutto ciò che avevo scritto Rolling Eyes Rolling Eyes.
Il succo era: non si può dire ad un neofita "coltiva l'acero in un vaso largo e profondo..
Altrimenti quello sembra la via giusta per ottenere un buon nebari, ma cosi non è! In questi casi bisogna standardizzare...vaso basso e largo! Se poi polem voleva creare uno stile nella roccia o a radici scoperte allora magari potrebbe anche andare come idea, ma non penso fosse stata quella la sua idea..Lillo magari te avevi un particolare progetto per questa pianta e allora hai detto cosi, però magari spiega le tue motivazioni!
Non capisco poi perché l'hai messa cosi sul personale....le opinioni si possono scambiare civilmente senza offendersi...
avatar
Gigio

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 12.01.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da francobet il Sab Gen 23, 2016 11:15 pm

concordo con Giorgio.
allora questo è un  forum in cui ognuno può liberamente dire la sua, senza ovviamente offendere nessuno, e tutte le esperienze sono ben accettate.
qui non c'è rivalità, e nessuno si incorona maestro, anche se, questo lo posso dire, ci sono molti che sono anni che coltivano bonsai, e forse qualche nozione in più possono averla.

quindi lillo , mantieni un linguaggio educato, rispondi in modo educato e rispetta le opinioni degli altri, come fanno con te.

ti ricordo che fra i moderatori, io sono il più incazzoso, quindi, se non vuoi andare in ferie gratuite dal forum per un po', rispetta quanto ti è stato detto.

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1336
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da francobet il Sab Gen 23, 2016 11:20 pm

venendo al vero discorso del forum, e non le facezie dette, concordo sul fatto di fare un rinvaso in ciotola larga e bassa.
io spesso, uso i vasi neri di coltivazione da vivaio, che taglio ad una altezza di 5 cm dal basso.
per ovviare allo "smollacciamento" del bordo, taglio il bordo in alto, quello con il risvolto, e lo infilo nel pezzo che ho tagliato, fissandolo con del filo di ferro.

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1336
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da scarboc il Dom Gen 24, 2016 10:05 am

francobet ha scritto:...per ovviare allo "smollacciamento" del bordo, taglio il bordo in alto, quello con il risvolto, e lo infilo nel pezzo che ho tagliato, fissandolo con del filo di ferro.
Sai che non ho capito?
hai voglia di spiegare meglio come fai?

Per quanto riguarda le potature ho consigliato il taglio di uno dei due ramoni perchè se si aspetta troppo ci si ritrova con diametri importanti e cicatrici da nascondere; in più ho notato che i miei palmati fanno una gran fatica ad allargarsi alla base, non so se sia colpa dell'innesto, e tendono a rimanere cilindrici.
Con il mio ho provato di tutto, anche lasciarlo crescere indisturbato per una stagione intera, ma la base non ne ha voluto sapere.
Chiaramente poi sono esperienze di coltivazione personali, ognuno ha le proprie ed è giusto seguire quelle che ci ispirano di più.

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Giorgioc il Dom Gen 24, 2016 11:06 am

L'allargamento della base viene favorito dalla crescita orizzontale e radiale delle radici. 
Un contenitore basso e largo ed una potatura che elimina sempre tutte le radici che crescono verticali lasciando le orizzontali e qualche anno di pazienza.... ed il gioco è  fatto

_________________
avatar
Giorgioc

Messaggi : 1345
Data d'iscrizione : 09.01.15
Età : 56
Località : Montagnana (PD)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da scarboc il Dom Gen 24, 2016 11:37 am

Forse sono solo stata sfortunata con il mio; è in ciotola da quando l'ho comprato, rinvasato praticamente tutti gli anni...è un disastro. Però c'è da dire che ha una base orripilante con una specie di bozzo da cui parte subito un tronco cilindrico e non sono mai riuscita a far raccordare le due parti.
Invece con l'acero buergerianum nato da seme la procedura ha funzionato benissimo.

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Dav86 il Dom Gen 24, 2016 11:50 am

scarboc ha scritto:Forse sono solo stata sfortunata con il mio; è in ciotola da quando l'ho comprato, rinvasato praticamente tutti gli anni...è un disastro. Però c'è da dire che ha una base orripilante con una specie di bozzo da cui parte subito un tronco cilindrico e non sono mai riuscita a far raccordare le due parti.
Invece con l'acero buergerianum nato da seme  la procedura ha funzionato benissimo.

prima di tutto, che palmato è? cultivar innestata? sai il nome?
che substrato usi e di che granulometria e usi un buon concime costantemente? sembrano dettagli ma sono le cose che fanno la differenza.
esempio, se usi "terriccio" è perfettamente normale una crescita lenta dato che il substrato è meno ossigenato e più "ricco" di materia organica.

inifine, il rinvaso lo fai a radice nuda o lasci la "zolla compatta"?

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2269
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da scarboc il Dom Gen 24, 2016 12:51 pm

Ok dai, aprirò un post sul mio acerazzo...cominciate a prepararvi psicologicamente! Cool

_________________
avatar
scarboc

Messaggi : 1575
Data d'iscrizione : 10.01.15
Località : provincia di Cremona

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da richiurci il Dom Gen 24, 2016 1:00 pm

una domanda..

Premetto che anch'io taglio con una lametta rovente molti vasi. Si respira un po' di diossina, ma col taglio a caldo si crea un piccolo rinforzo del bordo e tende meno a rompersi.

Ma nel mio caso per il poco spazio non su tutto posso usare vasi bassi e larghi. può essere utile mettere la "mattonella", cioè qualcosa di impenetrabile sotto la pianta?

Le radici partirebbero orizzontali, e anche se girassero intorno alla mattonella si eviterebbero fittoni e radici verticali.
Ha senso secondo voi?
avatar
richiurci

Messaggi : 1009
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da francobet il Dom Gen 24, 2016 1:52 pm

scarboc ha scritto:
francobet ha scritto:...per ovviare allo "smollacciamento" del bordo, taglio il bordo in alto, quello con il risvolto, e lo infilo nel pezzo che ho tagliato, fissandolo con del filo di ferro.
Sai che non ho capito?
hai voglia di spiegare meglio come fai?

Per quanto riguarda le potature ho consigliato il taglio di uno dei due ramoni perchè se si aspetta troppo ci si ritrova con diametri importanti e cicatrici da nascondere; in più ho notato che i miei palmati fanno una gran fatica ad allargarsi alla base, non so se sia colpa dell'innesto, e tendono a rimanere cilindrici.
Con il mio ho provato di tutto, anche lasciarlo crescere indisturbato per una stagione intera, ma la base non ne ha voluto sapere.
Chiaramente poi sono esperienze di coltivazione personali, ognuno ha le proprie ed è giusto seguire quelle che ci ispirano di più.

...lo so che la mia spiegazione non era il massimo..ma ero un pò inalberato per altre risposte....
immaginando che la mia spiegazione non è la top. oggi preparo un post con le foto

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1336
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Dav86 il Dom Gen 24, 2016 2:48 pm

richiurci ha scritto:una domanda..

Premetto che anch'io taglio con una lametta rovente molti vasi. Si respira un po' di diossina, ma col taglio a caldo si crea un piccolo rinforzo del bordo e tende meno a rompersi.

Ma nel mio caso per il poco spazio non su tutto posso usare vasi bassi e larghi. può essere utile mettere la "mattonella", cioè qualcosa di impenetrabile sotto la pianta?

Le radici partirebbero orizzontali, e anche se girassero intorno alla mattonella si eviterebbero fittoni e radici verticali.
Ha senso secondo voi?

assolutamente! piastrelle, piastre di metallo-plastica, pezzi di assi di legno, basta che siano piatti e vadano proprio sotto il piede, è proprio una tecnica che si usa soprattutto per le piante messe per qualche anno in piena terra.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2269
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da richiurci il Dom Gen 24, 2016 4:49 pm

ok..terrò presente per i miei futuribili aceri Very Happy
avatar
richiurci

Messaggi : 1009
Data d'iscrizione : 12.01.15
Età : 53
Località : Pessano (MI)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da polem1 il Dom Gen 24, 2016 8:10 pm

polem1 ha scritto:Non volevo farvi litigare Sad
Vedo allora di recuperare il vaso rettangolare sempre che ci sia ancora, visto che ci siamo anche se ne avevo già discusso nella sezione pronto soccorso vorrei tornare sul discorso terriccio, ho a disposizione pomice granulometria 3/7mm, akadama fine e humus di lombrico.
Li posso usare tutti e 3 insieme, tipo 60 pomice, 20 akadama e 20 humus o meglio la pomice combinata con uno solo degli altri 2?
Mi auto quoto per avere questa piccola indicazione poi seguo volentieri Very Happy


Ecco una foto subito dopo il taglio, domani controllo ancora com'è la situazione.

polem1

Messaggi : 208
Data d'iscrizione : 02.02.15
Età : 42
Località : Dro(Trento)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da francobet il Dom Gen 24, 2016 9:00 pm

come il mio.
dopo un giorno si ferma Wink

_________________


avatar
francobet

Messaggi : 1336
Data d'iscrizione : 11.01.15
Età : 57
Località : Serramazzoni ( MO )

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Dav86 il Dom Gen 24, 2016 9:17 pm

POLEM tranquillo, puoi usare sia la ciotola classica che un qualsiasi vaso più o meno basso, basta che non sia profondo e meglio se un po' largo.
Fai due foto così ti consigliamo al meglio il vaso!

ti sconsiglio di usare TERRICCIO con gli aceri considerando anche il tuo clima, bastano e avanzano pomice e akadama in una percentuale 50 e 50 oppure se preferisci più pomice o più akadama, sono cose soggettive, ricordati che l'akadama ha dei pregi ma anche dei difetti tra cui l'asciugatura più veloce della pomice che sembra asciutta in superficie a volte ma spesso trattiene più acqua nei micropori interni e negli strati inferiori del vaso.

se hai la kiryu puoi usarne un 15-20% che non fa mai male contenendo ferro e microelementi e aumentando il drenaggio ma non è fondamentale se non ce l'hai.

_________________
avatar
Dav86

Messaggi : 2269
Data d'iscrizione : 12.01.15
Località : Torino

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acero palmato

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum